**

Il veterinario risponde

Se vuoi consultare l'archivio delle domande e le risposte date dal Dottor Emanuele Minetti, scrivi un argomento e ti appariranno le risposte al riguardo.

Ricerca le risposte per Anno e Mese
Anno 2006 Anno 2007 Anno 2008 Anno 2009 Anno 2010 Anno 2011 Anno 2012 Anno 2013 Anno 2014 Anno 2015 Anno 2016 Anno 2017 Anno 2018 Anno 2019
Cerca un argomento:

Le risposte di Settembre 2011

Domanda del 13.9.2011

buongiorno, premesso che oggi porterò il mio cocker di sei anni al controllo periodico dal veterinario, ma volevo capire se è normale che ogni qualvolta esco con lei in macchina per portarla in qualche parco per giocare inizia a respirare in modo molto molto rumoroso (solo in queste circostanze) perchè in casa o durante le normalissime passeggiate quotidiane non lo fa.
Lei comunque gode di ottima salute, mangia normalmente, gioca, e respira bene! grazie

Buongiorno, mi auguro lei abbia avuto dal suo veterinario la risposta alla sua preoccupazione.
Saluti
Dr Emanuele Minetti
Milano

Domanda del 13.9.2011

buona sera ho bisogno di un consiglio il mio cane di razza rottweiler di 3 anni, da una settimana fa la cacca molle molle e continua a fare puzzette non sempre male odoranti ma le fa molto spesso sopratutto quando facciamo la passeggiata e quando sale le scale...
il cane sta bene mangia beve gioca ed è vivace come al solito,ma queste cose mi preoccupano un po..
il cane mangia crocchette normali e ho anche provato a dargli enterogermina ma non è cambiato nulla,nessun miglioramento.
io ho anche altri 2 cani che però per ora non danno segni di feci molli..ma non vorrei che se ha qualcosa mi "infetti"anche gli altri..

mi aiuti per favore....GRAZIE GRAZIE GRAZIE...

cosa potrebbe essere?????

la ringrazio Laura

Buongiorno, purtroppo eseguire una diagnosi su una infiammazione gastrointestinale a distanza è davvero impossibile. Questo perchè servono indagini collaterali in quanto i sintomi sono spesso uguali ma le cause davvero differenti, e con terapie altrettanto diverse.
Le consiglio comunque un discreto periodo di digiuno (16-24 ore) ed una dieta specifica intestinale iper digeribile, poi raccogliere le feci ed andare dal suo veterinario curante per una visita.
Cari saluti
Dr Emanuele Minetti
Milano

Domanda del 14.9.2011

Buongiorno, sono Stefania, ho una meticcia bellissima di cane di piccola taglia recuperata in un bidone della spazzatura a gennaio 2011. Nonostante avessi già due gatti, ho deciso di prenderla e tenerla con me. Io esco di casa alle 07.30 del mattino e rtorno alle 18.30 la sera. All'inizio andava tutto bene e sporcava sulle traverse poi ha giustamente iniziato a fare i suoi bisogni fuori casa. Lei dovrebbe avere oggi intrno ai 10 mesi. Da un po' di tempo pero' le cose vanno molto male. Mi ha letteralmente distrutto la casa, mangiando divano, letto, tappeti e adesso anche i mobli antichi di legno con il rischio anche per lei di ingoiare schegge pericolose. Non vi dico la mia disperazione e cosi' durante il giorno la lascio da una mia vicina di casa che ha due bamini che la fanno giocare. Questa cosa pero' non va bene lo stesso perchè secondo me lei si sta affezionando piu' a loro che a me e io soffro tantissimo di questa cosa. La vedo anche disorientata perchè non capisce piu' da chi pendere i comandi e quando la porto a casa è un po' triste e la sera quando la porto a spasso si dirige verso casa della vicina. Vi prego, aiutatemi a capire quale puo' essere la soluzione migliore per lei e per me e se questa cosa di lasciarla a qualcun'alro durante il giorno è sbagliata. A casa pero' come faccio ad evitare che mi distrugga tutto ? oltre a non poter fare i suoi bisogni per quasi 11 ore ?
Grazie per una vostra risposta.
Stefania

Buongiorno, mi spiace dirle che non può pretendere cose impossibili dal suo cane che soffre di una imponente "sindrome da abbandono"! Lei lo ha cresciuto in un certo modo ed ora pretende che sia diverso, senza aver valutato che l'educazione-imprinting dei primi mesi sarebbe stati una stampo per tutta la vita.
Ora se lei crede di voler davvero salvare qualcosa deve assolutamente - senza cercare scorciatoie - fare intervenire un medico veterinario comportamentista.
Mi pare infatti che la situazione sia piuttosto pesante per il cane e che farlo soffrire non sia il desiderio di nessuno.
Si attivi subito, non scherzo.
Cari saluti
Dr Emanuele Minetti
Milano

Domanda del 14.9.2011

Salve, ho scoperto da pochi giorni che il mio boxer ha la leishmaniosi da un po' di tempo.
Il veterinario gli ha prescritto il glucantime ...5,4 ml da somministrare ogni 12 ore per 4 settimane e lo zyloric da somministrare ogni 12 ore per 6 mesi.
Io però ho sempre sentito (sia da alcuni veterinari che da amici) che i cicli di glucantime duravano 12 max 15 giorni al mese.
Sono molto preoccupata. Vorrei avere un suo parere dato che ora come ora non riesco più a fidarmi di un unico veterinario visto che nella clinica in cui portavo prima il mio cucciolone, pur facendo test per la leishmania (da quando era cucciolo) di ogni genere e tutti gli esami possibili e immaginabili, hanno spacciato i primi sintomi (piccole lesioni sulle zampe) per dermatite atopica. Ora però, facendo analizzare tutti i vecchi esami da altri veterinari, hanno affermato che c'erano avvisaglie già da un anno e che negli ultimi (effettuati a marzo e a giugno) il cane risultava già positivo. Adesso sono disperata e non so più a chi rivolgermi, non so di chi fidarmi, mi domando mille volte al giorno se sto seguendo la strada giusta o meno ... non so più cosa fare... vorrei sapere se i dosaggi sono eccessivi o meno.
Il mio boxer ha 4 anni e pesa 36 kg. Grazie mille in anticipo.
Francesca

Buongiorno, mi risulta difficile darle una risposta così complessa su un caso così importante solamente da quanto lei mi scrive. Infatti la necessità di eseguire la terapia con i farmaci si ha solo se la diagnosi è completa e certa di malattia in atto con esami dei linfonodi e/o del midollo positivi.
Quindi poichè la terapia si modula su ogni singolo cane, sulle condizioni cliniche del singolo paziente eccetera posso solo dirle che i farmaci sono corretti, che le dosi genericamente giuste, che senza analizzare tutti i dati clinici il mio aiuto si ferma qui purtroppo. Mi riscriva, anche in privato su minetti@biessea.com, mandandomi almeno le analisi dell'ultimo anno.
Cari saluti
Dr Emanuele Minetti
Milano

Domanda del 14.9.2011

buon giorno Dott. Minetti, volevo chiederle alcune informazioni relative all'otoematoma. Il veterinario ha riscontrato questo problema nel mio cane, un pastore tedesco di otto anni. Mi ha consigliato un intervento in quanto ha già siringato una volta il sangue ma si è riformato il giorno dopo. E' davvero l'unica soluzione l'intervento?? Inoltre mi ha chiesto € 250,00 per questo tipo di operazione. E' giusto come prezzo?? La ringrazio e la saluto cordialmente.
Claudia

Buongiorno, spesso la terapia chirurgica è l'unica possibile ma altrettanto spesso si può usare una terapia medica con corticosteroidi, antibiotici e qualche svuotamento della sacca con attenzione e buon senso.
Dirle se il suo cane però sia in una categoria di paziente o nell'altra non posso di certo da qui.
Cari saluti
Dr Emanuele Minetti
Milano

Domanda del 15.9.2011

buongiorno Dott. Minetti,
ho bisogno di un consiglio...
tra una ventina di giorni potrerò a casa un gattino di circa 2 mesi, e sono molto contenta per questo nuovo arrivo! il mio dubbio nasce dal fatto che io ero partita con l'idea di prenderne solo 1, ma mi è stato proposto di portarne a casa un'altro della stessa età ma di un'altra mamma, così che i due gattini possano farsi compagnia durante la mia assenza, io sono fuori per lavoro dalle 8 alle 18 circa... io li prenderei dutti e due, ma ho una casa molto piccola 50mq, e purtroppo senza balcone, e non vorrei che due gatti possano soffrire questa situazione, lei cosa ne pensa?
la ringrazio in anticipo per una sua risposta.
cordiali saluti
francesca B.

Buongiorno, direi che prima di fare un'altra adozione deve essere certa che l'attuale gatto stia bene.
Poi la valutazione ambientale e dei possibili problemi futuri di convivenza non mi è seriamente possibile da qui.
Ne parli col suo veterinario curante e veda cosa ne esce.
Cari saluti
Dr Emanuele Minetti
Milano

Domanda del 16.9.2011

Buongiorno,

avrei bisogno di un consiglio sul mio Jack Russell di 7 anni; da un paio di mesi ogni volta che corre ( è uno scalmanato) e fa le scale gli viene un fiatone molto insistente con rantoli tipo il " carlino" quabdo respira per intenderci.

L' ho portato dal suo veterinario e ascoltandolo mi ha detto che non sente nulla di particolare.

Cosa potrebbe essere? E' il caso che lo porti a fare una lastra e gli esami del sangue?



Grazie Mille
Francesca

Buongiorno, direi che è bene venga approfondito tutto con diagnostica per immagini e magari comunque una visita specialistica da parte di un buon cardiologo.
Cari saluti
Dr Emanuele Minetti
Milano

Domanda del 16.9.2011

salve dottore; il mio nome è Roberto e vengo da napoli io e i miei amici un giorno per strada vedemmo un'auto che faceva scendere un cane , e abbandonandolo lì sfrecciò a tutta velocità . Il cane per seguire l'auto è stato investito, noi pultroppo non siamo riusciti in tempo a verificare la targa dell'auto , ma abbiamo salvato il cane, anzi una cagnolina l'abbiamo chiamata Sasha. Ora è guarita ma pultroppo non possiamo tenerla perchè non abbiamo spazio, non è che lei sa come potrei fare sono disperato non voglio che ce la fanno riabbandonare mi sentirei in colpa!!! §La prego di aiutarmi non so come fare !!! Abbiamo cercato anche di trovarle un padrone ma nessuno al vuole!! Lei mi può dire dove posso portarla!!

Buongiorno, il comune dove lei risiede è il "proprietario" vero del cane senza padrone, quindi deve contattare i vigili ed i servizi veterinari affinchè venga ricoverato al canile per poi essere affidato ad una famiglia.
Cari saluti
Dr Emanuele Minetti
Milano

Domanda del 17.9.2011

Gent.mo Dottore le scrivo perchè sono molto preoccupata per questi valori alti venuti fuori dalle analisi del sangue al mio cane, analisi fatte per prossima sterilizzazione:
ALT 476 Max 70
ALP 1238 Max 200
GGT 12.0 Max 10.0
Colinesterasi 7666 Max 6550
Colesterolo 387 Max 300
Amilasi 1677 Max 1200
UIBC 733 Max 400
TIBC 967 Max 600
Tutte le altre voci sono nella norma
WBC 13.0 Max 14.0
Il veterinario mi ha consigliato di fare un eco addome per scongiurare un eventuale piometra o problema al fegato.
Il cane è un pò stanco e beve più del solito. Mi dia un suo prezioso consiglio, cosa può esssere che non va?

Buongiorno, è necessario che il cane venga rivisto per arrivare ad una diagnosi precisa prima di intervenire chirurgicamente per la sterilizzazione.
Le malattie che possono dare tali esami sono molte quindi una ecografia addominale è sicuramente il primo passo ma di sicuro non sarà l'ultimo.
Credo comunque che ci sia molto da fare ed alla svelta.
Cari saluti
Dr Emanuele Minetti
Milano

Domanda del 17.9.2011

CIAO
QUANDO LA BOCA DEL CANE FA ODORRE E NON VUOLE ESSERE TOCATO CHE SI DEVE FARRE?
NON MANGIA NIENTE PER LAVARE I DENTI
GRAZIE

Buongiorno, il suo cane ha sicuramente delle infezioni in bocca (cattivo odore) e sicuramente dei denti molto malati (dolore).
Deve portarlo da un veterinario, farlo visitare, somministrare antibiotici per 3-4 settimane, e poi in anestesia eseguire una vera e completa igiene della bocca con detartrasi ed estrazioni dei denti non recuperabili.
Lo faccia subito povera bestia.
Cari saluti
Dr Emanuele Minetti
Milano
Pagina  1234