**

Il veterinario risponde

Se vuoi consultare l'archivio delle domande e le risposte date dal Dottor Emanuele Minetti, scrivi un argomento e ti appariranno le risposte al riguardo.

Ricerca le risposte per Anno e Mese
Anno 2006 Anno 2007 Anno 2008 Anno 2009 Anno 2010 Anno 2011 Anno 2012 Anno 2013 Anno 2014 Anno 2015 Anno 2016 Anno 2017 Anno 2018 Anno 2019
Cerca un argomento:

Le risposte di Settembre 2011

Domanda del 17.9.2011

Buongiorno Dottore, volevo un suo parere, io ho una gattina norvegese delle foreste, di 6 mesi, ho notato da un paio di mesi,sinceramente da quando l'ho portata a casa dall'allevamento, che quando la faccio giocare, quindi corre e salta, dopo un po', credo perche sia stanca si ferma e noto che ha il fiatone come un cane con la bocca aperta, insomma come quando un cane e' accaldato. Dato che da qui a poco vorrei sterelizzarla,e sa magari la anestesia... secondo lei è un comportamento normale, non so perchè e' piccola e si stanca facilmente , oppure ha qualche patologia? Mi dia un suo parere.
Grazie mille per la sua gentilezza
Alessia

Buongiorno, data la razza e la mole le consiglio una visita specialistica con un veterinario cardiologo prima di pensare ad una anestesia.
Cari saluti
Dr Emanuele Minetti
Milano

Domanda del 18.9.2011

Buongiorno, sono Roberto da Lampedusa, dal 26/08/2011 non riesco piu' a trovare il mio cane, Kira, femmina di pastore tedesco puro, eta' 2anni e mezzo, colore nero-focato tatuggio 9CUE9 microchip 977200001674191.Kira si è allontanata di casa e non è piu' tornata,l'ipotesi piu' concreta è che qualche turista in partenza l'ha scambiata per uno dei tanti cani senza padrone che girano nell'isola e l'ha portata via. Le scrivo per sapere se puo' aiutarmi in qualche modo (magari scrivere all'associazione), perchè chiedendo info all'allevatore che mi ha venduto il cane, la speranza di confidare nell'onesta' di alcuni veterinari (anche se leggono il microchip non chiedono documenti) si è molto affievolita. Quindi le chiedo aiuto, magari Lei puo' fare qualcosa. La ringrazio anticipatamente.

Buongiorno, a parte le spiacevoli false accuse alla categoria dei veterinari che non capisco, le consiglio di mettere annunci ovunque sui siti dedicati.
Io per parte mia non posso fare nulla di più che pubblicare questo suo appello anche qui, mi spiace.
Saluti
Dr Emanuele Minetti
Milano

Domanda del 18.9.2011

Buonasera Dottore,la mia barboncina di 12 anni ,improvvisamente,da due gg.e'sofferente,non mangia ma beve,vomita liquido verde/giallastro con schiuma ed è affetta da letargia,al tatto non si lamenta.Il ns.veterinario ha trovato nel fegato il gpt a 325 ,no febbre ed altri valori nella norma.Ci ha prescritto epato 1500 cp.,ranidil sciroppo e plasil sciroppo piu'una dieta di mangime Royal hepatic e/o simili.Cosa mi consiglierebbe di fare ulteriormente?La ringrazio di cuore per il tempo che vorrà dedicare a me ed alla mia cagnolina.Cordiali saluti.
Giuseppe

Buongiorno, credo sia assolutamente necessario avere un pannello di esami ematochimici completi ed una ecografia addominale.
Da ciò che mi scrive non sono assolutamente in grado di dirle altro, mi spiace.
Ma il collega non ha fatto una diagnosi precisa?
Cari saluti
Dr Emanuele Minetti
Milano

Domanda del 20.9.2011

Buonasera! Vorrei una informazione!
Il 27 agosto scorso ho somministrato al mio cane (8 anni, meticcio, 5 kg) l'Advantix 4-10 kg ma oggi ho trovato un paio di pulci mentre lo accarezzavo!
Devo somministrarglielo di nuovo oppure è ancora coperto? Il foglio illustrativo dichiara che la copertura è per 4 settimane eppure ne sono passate a malapena 3 e le pulci ci sono!
Vorrei evitare un sovradosaggio per questo chiedo un suo parere!

Inoltre Billy è stato sottoposto ad ablazione del tartaro l'anno scorso e sto cercando di tenergli puliti i denti attraverso l'utilizzo di spazzolino e Orozyme (pasta dentifricia enzimatica). Va bene questo oppure esiste un altro "dentifricio" che possa fare al caso suo?

Grazie

Buongiorno, deve rimettere il prodotto antiparassitario subito e non ci sono problemi di sovra dosaggio.
Per il discorso del tartaro lo spazzolino è la prima arma da usare, l'altra può essere un cibo specifico. Poi vengono le paste dentifricie ed enzimatiche. Ovviamente ciò non impedirà la formazione del tartaro ma solo allungherà i tempi fra una igiene orale e l'altra.
Cari saluti
Dr Emanuele Minetti
Milano

Domanda del 21.9.2011

Salve,
vorrei porle una domanda..ho una gatta che è nata con la rinotracheite e aveva gli occhietti strani un pò storti,dopo un periodo di tempo però un occhio si è gonfiato..così mi sono precipitata dalla veterinaria la quale mi disse che mi avrebbe dato una pomata e un collirio da metterci però era molto improbabile risolvere ,e che le soluzioni erano due o levare l'occhio (che è un operazione molto dolorosa per il gatto) oppure se il gatto non aveva particolari problemi,(era vivace e sembrava star bene) di lasciarla così..ora sono un pò di anni che la mia micia stà così perchè vedendo che stà bene ed èanche parecchio vivace alla fine abbiamo optato per non tolgierlo..però ogni volta mi chiedo se ho fatto la scelta giusta..quindi volevo sapere se questo occhio a lungo andare potrà portare problemi alla mia micia..e se ci sono antibiotici o qualche cosa di più forte di un semplice collirio per farlo sgonfiare almeno un pò

cordiali saluti Sara

Buongiorno, poichè lei non mi dice veramente la diagnosi precisa ma mi fa solo una sommaria descrizione del problema non posso risponderle. Credo sarebbe utile che lei facesse vedere l'animale ad un veterinario specializzato in oculistica per avere la diagnosi più corretta e precisa possibile da cui poi può scaturire la prognosi, cioè ciò che lei mi chiede.
Saluti
Dr Emnanuele Minetti
Milano

Domanda del 22.9.2011


Salve,mi chiamo Elisabetta.
Ecco il problema:la mia barboncina di circa 13 anni,6 mesi fa,gli è stata diagnosticata un insufficienza cardiaca.I primi sintomi sono stati : tosse persistente,respiro pesante.Dalla visita(auscultazione)il mio veterinario, ha rilevato un problema al cuore;così mi ha prescritto il Fortekor 2.5(1 al gg.per tutta la vita) Lasix(1/2 al gg.per tutta la vita) e il Deltacorte(2 pillole al dì per 10 gg.). I sintomi(tosse e respiro pesante) si alleviarono.Dopo qualche mese decisi di far controllare la mia cagnetta ad un altro veterinario che oltre alla visita,le fece una radiografia toracica.Anche egli diagnosticò la stessa patologia,ma mi disse di diminuire il dosaggio del Lasix per evitare l'effetto assuefazione(sinceramente non l'ascoltai). Dopo qualche mese ritornai dal mio veterinario,perché la barboncina(nuovamente),accusava una tosse persistente,mancanza di respiro e qualche episodio di mancamento(era come se perdesse i sensi).Dalla visita,il mio veterinario mi riferì che la patologia cardiaca della mia cucciola si era aggravata!!
Il dosaggio dei farmaci sono stati aumentati:Fortekor 2.5(1 e mezza al gg.) Lasix(1 e mezza al gg.) il Deltacortene di evitarlo, per non farla ingrassare(è un po' in sovrappeso).Oltre a questo, disse, che se la situazione si aggraverà ulteriorlmente verrà associato un altro farmaco(non ricordo il nome).
Adesso la situazione non è migliorata,ci sono giornate che la tosse non le da tregua(sembra anche più grassa),e gli episodi di mancanza di respiro si fanno sempre più frequenti.Mentre, gli episodi di mancamenti non si sono più verificati!

Avrei bisogno proprio di un aiuto...c'è qualche altro modo per poterla aiutare??!!
Cosa posso fare??
E' vero che l'aspirina può essere data tranquillamente e migliora la situazione??!!!
Grazie.Elisabetta

Buongiorno, direi che in tutto il suo racconto manca la cosa per me più importante: una visita con un veterinario cardiologo ed un accurato esame ecografico del cuore.
Senza tale procedura, poichè a sintomi simili purtroppo possono esserci malattie diverse e terapie diverse, nessuno potrà aiutare il suo cane e lei.
Pertanto si attivi subito per cercare nella sua città o zona un centro veterinario od uno specialista di valore, diversamente la prognosì è da considerarsi certamente infausta.
Cari saluti
Dr Emanuele Minetti
Milano

Domanda del 23.9.2011

Salve Dottore,
ho un gattone di 6 anni sieropositivo alla Fiv che da un anno soffre si pensava di gengivite ma ora sembra più piorrea, i denti sono tutti sani ma 3 erano scoperti e ilmio veterinario li ha tolti, ora vorrei sapere se è curabile e risolvibile il problema e con che tipo di farmaci, visto che vorrei evitare di toglirgli altri denti.
Grazie mille e saluti
Donatella

Buongiorno, credo sia bene che lei parli ancora con il suo veterinario perchè le lesioni che descrive sono da mettere in relazione alla malattia in corso.
Saluti
Dr Emanuele Minetti
Milano

Domanda del 23.9.2011

Gentile Dottore,
Il mio Yorkshire Terrier di nome Pallina ha nove anni e ha un gonfiore sulla zampa anteriore. Tengo a precisare che non zoppica, è sempre stata in ottima forma ed è vivacissima. L'aspetto che mi preoccupa è che il gonfiore persiste da alcuni mesi e non sembra ridursi. Al tatto sembra che all'interno ci sia del liquido. Cosa mi consiglia?
La ringrazio e aspetto un suo consiglio
Chiara

Buongiorno, credo che lei non abbia mai fatto visitare il cane per questo problema. Ciò invece è assolutamente necessario, anche con esami collaterali come la citologia, per arrivare ad una diagnosi precisa. Dopo si porrà una opzione terapeutica ed una prognosi.
Saluti
Dr Emanuele Minetti
Milano

Domanda del 24.9.2011

mi chiamo francesco
sono della sardegna
sono di cossoine e vivo in una casa dove c'e' il giardino
voglio adottare un cuciolo di dalmata
non so se internet e possibile adottare un cuciolo di dalmata
in sardegna non sono riuscito a trovare niente di cuciolo di dalmata
cosa mi consiglia di fare per il cuciolo di dalmata
distinti saluti
francesco

Buongiorno, difficile che un cane di razza come il dalmata sia adottabile da cucciolo senza dover pagare nulla.
Magari ne trova uno in qualche canile, ma adulto, però deve cercarselo chiedendo alle più importanti associazioni animaliste (LAV, ENPA eccetera...) che operano attivamente sul territorio italiano con delegazioni locali.
Saluti
Dr Emanuele Minetti
Milano

Domanda del 24.9.2011

Buon giorno, chiedo cortesemente un consiglio, ho una barboncina toy di 3 anni ed ha il vizio quando mi è vicina, di leccarmi continuamente le mani o le braccia inoltre dorme con me, e lo spesso anche di notte, sinceramente è un po' fastidioso. non so se è un suo disagio o un vizio. vorrei sapere come fare per disabituarla. grazie

Buongiorno, deve contattare un medico veterinario comportamentista che si occupi di visitare il suo cane emettendo una diagnosi ed una eventuale terapia mirata.
Cari saluti
Dr Emanuele Minetti
Milano
Pagina  1234