**
Torna indietro

Il magazine degli animali

In onda su Radiomontecarlo tutti i giorni alle ore 14,45.

Tutti gli argomenti già trattati

1.10.2017

Pericolo per i panda

Vi piacciono i panda? E allora sappiate che il loro spazio vitale comincia a scarseggiare. Secondo uno studio pubblicato sulla rivista Nature Ecology and Evolution, l'habitat dell'animale simbolo della Cina negli ultimi decenni si è sempre più ridotto.
Ricercatori cinesi e statunitensi hanno mappato gli usi del suolo e lo sviluppo delle infrastrutture nelle zone di riferimento per l'habitat dei panda. Dall'analisi è emerso che questo territorio oggi si estende per un'area minore e più frammentata rispetto al passato. I risultati ottenuti, spiegano gli scienziati, sono utili, perché potrebbero migliorare proprio le valutazioni sul rischio di estinzione della specie. Un anno fa lo status del panda gigante fu classifica   to non più come «in pericolo» di estinzione, ma «vulnerabile», un gradino più in basso nella scala verso la scomparsa.
Tra le soluzioni più importanti, gli esperti suggeriscono la creazione di «corridoi» protetti attraverso i quali gli esemplari si possano spostare ed evitino di isolarsi in popolazioni sempre più piccole.

30.9.2017

Anziani e quattrozampe

Un amico a quattrozampe di cui prendersi cura può aiutare le persone sole e soprattutto gli anziani, infatti numerosi studi hanno scoperto i benefici che l'accudimento di un animale può portare alle persone anziane in termini di salute fisica e psicologica ed è sempre più chiaro che anche il declino cognitivo dovuto all'età risente positivamente di un animale in casa.
Ma non è tutto, a livello mentale e cognitivo la compagnia degli animali mantiene la mente allenata e in forma, soprattutto per quanto riguarda le abilità di attenzione, funzioni esecutive memoria e infine la gestione delle emozioni, poiché interagire con un animale che ha schemi comportamentali ed affettivi diversi da quelli umani stimola a gestire diversamente la propria intensità emotiva.
Animale e anziano è dunque un binomio perfetto: bisogna però sempre prestare attenzione a coniugare i bisogni di entrambi. Una persona molto in là con gli anni potrebbe avrebbe qualche difficoltà a gestire un cucciolo esuberante che necessita di una robusta attività fisica all'aperto. In questo caso, è preferibile decidere di adottare uno dei molti animali già adulti presenti nei canili.
E quindi visitate la sezione Adozioni dai canili su www.prontofido.net

24.9.2017

Leuser paradiso minacciato

Leuser è un paradiso nella foresta pluviale a Sumatra, è una delle regioni con maggiore biodiversità sul pianeta ed è l'ultimo luogo sulla terra dove orangotanghi, tigri, rinoceronti ed elefanti ancora vivono selvaggi.
Purtroppo questo ecosistema è minacciato a causa dell'industria dell'olio di palma. Insieme, l'Indonesia e la Malaysia producono il 90% dell'olio di palma commercializzato nel mondo e si tratta di un prodotto contenuto nel 50% dei beni di consumo, quindi è molto richiesto dalle industrie, per la sua versatilità e per i bassi costi.
Per questo le compagnie stanno distruggendo enormi aree di foresta pluviale, soprattutto appiccando incendi dolosi che distruggono la foresta e uccidono moltissimi animali, oltre a provocare problemi alla salute degli abitanti di quei luoghi.
Pensate che Gli oranghi possono essere uccisi se si avventurano nelle piantagioni e gli elefanti vengono spesso avvelenati o catturati con le trappole. I cacciatori di frodo e gli atti dolosi dei proprietari delle industrie stanno provocando il declino di questo bellissimo angolo di mondo.
Per fortuna sta crescendo la consapevolezza internazionale su questo problema e, anche grazie agli sforzi della popolazione locale per salvare la foresta, qualcosa si sta muovendo. Esistono gruppi come i Ranger del Tangkahan, che eliminano le trappole e vigilano per ridurre i conflitti tra animali selvatici e umani, e lavorano insieme alla popolazione per favorire stili di vita alternativi, che abbiano il minor impatto possibile sulla fauna.

23.9.2017

Uragano Irma

L'uragano Irma in Florida ha creato danni infiniti, un fuggi fuggi generale e moltissime famiglie hanno lasciato le loro case per cercare un rifugio sicuro. Ma per molte di queste il dilemma ha riguardato come fare con i loro amici a quattro zampe: non tutti gli hotel, infatti, accolgono animali. Per fortuna l'hotel Hyatt Regency Orlando, una struttura da sempre pet friendly, ha deciso di allargarsi ulteriormente e di accogliere chiunque lo chiedesse. Così, nell'hotel si sono radunati pensate 900 animali, insieme alle loro famiglie, per trovare riparo. “Siamo fieri di accogliere 4500 ospiti e 900 cani durante l'uragano”, ha detto Katie Satava, la marketing manager dell'hotel. “Di solito gli animali pagano 150 dollari extra per le spese di pulizia, ma durante l'uragano abbiamo deciso che, viste le circostanze, il costo sarebbe sceso a 50 dollari”, ha spiegato. inoltre, l'hotel ha allestito luoghi per far uscire a passeggio i cani anche durante l'uragano. “Le aree destinate non erano agibili a causa della pioggia, ma le abbiamo spostate subito fuori alle porte della reception, non modo che i proprietari potessero portare fuori i loro animali senza pericoli”.
Gli ospiti hanno apprezzato enormemente il soggiorno nell'hotel e anche i loro amici animali, che hanno fatto amicizia tra loro nella lobby e hanno gradito la vacanza obbligata. Molti di loro, infatti, non si sono nemmeno accorti della tempesta.
L'inusuale presenza di animali nell'hotel in gran numero non ha causato problemi nemmeno al personale, che anzi si è divertito ad accudire i piccoli a quattro zampe.

Pagina  123456789101112131415161718192021222324252627282930313233343536373839404142434445464748495051525354555657585960616263646566676869707172737475767778798081828384858687888990919293949596979899100101102103104105106107108109110111112113114115116117118119120121122123124125126127128129130131132133134135136137138139140141142143144145146147148149150151152153154155156157158159160161162163164165166167168169170171172173174175176177178179180181182183184185186187188189190191192193194195196197198199200201202203204205206207208209210211212213214215216217218219220221222223224225226227228229230231232233234235236237238239240241242243244245246247248249250251252253254255256257258259260261262263264265266267268269270271272273274275276277278279280281282283284285286287288289290291292293294295296297298299300301302303304305306307308309310311312313314315316317318319320321322323324325326327328329330331332333334335336337338339340341342343344345346347348349350351352353354355356357358359360361362363364365366367368369370371372373374375376377378379380381382383384385386387388389390391392393394395396397398399400401402403404405406407408409410411412413414415416417418419420421422423424425426427428429430431432433434435436437438439440441442443444445446447448449450451452453454455456457458459460461462463464465466467468469470471472473474475476477478479480481482483484485486487488489490491492493494495496497498499500501502503504505506507508509510511512513514515516517518519520521522523524525526527528529530531532533534535536537538539540541542543544545546547548549550551552553554555556557558559560561562563564565566567568569570571572573574575576577578579580581582583584585586587588589590591592593594595596597598599600601602603604605606607608609610611612613614615616617618619620621622623624625626627628629630631632633634635636637638639640641642643644645646647648649650651

Se volete comunicare con noi scrivete alla redazione di prontofido.