**
Torna indietro

Il magazine degli animali

In onda su Radiomontecarlo tutti i giorni alle ore 14,45.

Tutti gli argomenti già trattati

15.9.2015

Jane Birkin e i coccodrilli

Jane Birkin ha cambiato idea su Hermes che potrà continuare a usare il suo nome per la famosa borsa di coccodrillo. Veniamo al dunque: l'attrice e cantante si è ritenuta soddisfatta delle garanzie da parte dell'azienda che dice di aver redarguito l'allevatore di coccodrilli in Texas accusato di aver maltratto i rettili prima di macellarli, arrivando a minacciarlo di rescindere il contratto.
La Birkin dopo aver saputo della crudeltà usata per macellare i rettili ha detto di aver firmato la petizione Mercy for Animals (“Pietà per gli Animali”), Un video della Peta mostrava infatti che i coccodrilli, prima di essere uccisi, venivano sottoposti a vere e proprie torture per poi essere privati della loro pelle ancora vivi.
Per la cronaca queste borse sono fabbricate interamente a mano in Francia da una sola persona che le firma con le sue iniziali, le Birkin sono tra le borse più care del mondo. Furono “battezzate” così dopo un incontro in aereo, all'inizio degli anni '80, tra la cantante e attrice e l'allora presidente di Hermes.
Buona notizia per i coccodrilli.

14.9.2015

Gatto con asma

Buongiorno dottore, vorrei chiederLe un consiglio, ho un gatto maschio di 12 anni per 5 kg. di peso, da tre anni lo sto trattando con Deltacortene per la sua asma. Ero partito con 6 mg. al giorno e ad oggi gli sto somministrando 22 mg. perché ultimamente ha avuto delle crisi serie, ora sta molto meglio ma mi chiedo fino a che dosaggio posso eventualmente spingermi e se esistono cure alternative anche naturali, valide.
In attesa di una Sua gradita risposta La saluto cordialmente. Roberto
Buongiorno, purtroppo è necessario che lei faccia rivalutare la situazione clinica perchè la dose di cortisone che sta somministrando va apparentemente oltre quella massima consigliata per il peso del suo gatto.
Inoltre esiste la terapia per aerosol con cortisonici meno aggressivi che agiscono principalmente sull'albero respiratorio.
Ritengo necessario che siano eseguite radiografie di controllo al torace ed anche una ecocardiografia completa per escludere che siano anche comparsi problemi cardiaci.
Per finire le direi che forse sarebbe bene cercare di capire se l'asma del suo gatto sia su base allergica, e quindi se esiste la possibilità pratica di "desensibilizzarlo" con un vaccino costruito ad hoc per lui come immunoterapia specifica.
Cari saluti
Dr Emanuele Minetti
Viale Montecenri 64, Milano
www.biessea.com

11.9.2015

Stop agli esperimenti scientifici?

Eliminare del tutto gli esperimenti sugli animali testando farmaci e cosmetici attraverso pratiche indolori che garantiscano il rispetto di tutti gli esseri viventi? Può sembrare un'utopia ma gli scienziati assicurano che tutto ciò è destinato a diventare realtà nel giro di tre anni. Come? Ricreando gli organi in provetta. Non stiamo parlando di piccoli numeri, ma di veri e propri allevamenti di tessuti umani. Altro che fantascienza: polmoni, reni e altri organi sono già stati replicati su microchip delle dimensioni di smartphone, per testare la reazione del corpo umano a nuovi farmaci.
Uwe Marx, ingegnere dei tessuti dell'Università Tecnica di Berlino, nonché fondatore dell'azienda che sta dietro a questa tecnologia, ha dichiarato al “Sunday Times «Se il nostro sistema sarà approvato farà chiudere quasi tutti i laboratori in cui si fanno test sugli animali».
«Questo metodo consente una comprensione più vasta del funzionamento del corpo umano». Solo nello scorso anno e solo nel Regno Unito, quattro milioni di animali hanno subito esperimenti scientifici, nonostante fosse entrata in vigore la legge che proibisce di vendere cosmetici testati sugli animali.
Secondo quanto riporta ancora il “Sunday Times” poi, sono oltre cento milioni gli animali che ogni anno vengono catturati in tutto il mondo per essere sottoposti ad esperimenti scientifici, ovvero torturati barbaramente fino alla morte. Una pratica che forse, molto presto, potrebbe diventare solo un ricordo.
Restiamo in attesa e vi terremo informati, ed è tutto

10.9.2015

Pet Therapy

Oggi parliamo ancora di Pet Therapy e si perché se questo è il termine di uso comune per le varie attività svolte coinvolgendo gli animali, tecnicamente si distinguono varie tipologie di interventi che rientrano nella definizione di interventi assistiti con gli animali, le cui linee guida nazionali stabiliscono gli standard dei protocolli e le norme a tutela di animali e operatori presentate ad Expo.
Dopotutto, che gli animali suscitino emozioni è confermato anche dalle neuroscienze che hanno iniziato a studiare le basi neurobiologiche del nostro rapporto con loro.
Non stupisce che l'interazione con un animale porti numerosi benefici. A volte, le scoperte sono curiose, come quella di un piccolo studio condotto dai ricercatori di Harvard che ha mostrato come considerarsi il genitore del proprio animale domestico potrebbe non essere soltanto un modo di dire, viste le somiglianze nei modelli di attivazione cerebrale registrati dalla risonanza magnetica alla vista del proprio animale e del proprio figlio.
Pagina  123456789101112131415161718192021222324252627282930313233343536373839404142434445464748495051525354555657585960616263646566676869707172737475767778798081828384858687888990919293949596979899100101102103104105106107108109110111112113114115116117118119120121122123124125126127128129130131132133134135136137138139140141142143144145146147148149150151152153154155156157158159160161162163164165166167168169170171172173174175176177178179180181182183184185186187188189190191192193194195196197198199200201202203204205206207208209210211212213214215216217218219220221222223224225226227228229230231232233234235236237238239240241242243244245246247248249250251252253254255256257258259260261262263264265266267268269270271272273274275276277278279280281282283284285286287288289290291292293294295296297298299300301302303304305306307308309310311312313314315316317318319320321322323324325326327328329330331332333334335336337338339340341342343344345346347348349350351352353354355356357358359360361362363364365366367368369370371372373374375376377378379380381382383384385386387388389390391392393394395396397398399400401402403404405406407408409410411412413414415416417418419420421422423424425426427428429430431432433434435436437438439440441442443444445446447448449450451452453454455456457458459460461462463464465466467468469470471472473474475476477478479480481482483484485486487488489490491492493494495496497498499500501502503504505506507508509510511512513514515516517518519520521522523524525526527528529530531532533534535536537538539540541542543544545546547548549550551552553554555556557558559560561562563564565566567568569570571572573574575576577578579580581582583584585586587588589590591592593594595596597598599600601602603604605606607608609610611612613614615616617618619620621622623624625626627628629630631632633634635636637638639640641642643644645646647648649650651

Se volete comunicare con noi scrivete alla redazione di prontofido.