**
Torna indietro

Il magazine degli animali

In onda su Radiomontecarlo tutti i giorni alle ore 14,45.

Tutti gli argomenti già trattati

18.6.2015

Appello contro il massacro di Yulin

A Yulin, città-prefettura nella Repubblica popolare cinese, si svolge ogni anno, il 22 giugno, il “Festival della carne di cane al solstizio d'estate”, durante il quale sono macellati, cotti e mangiati migliaia di cani (circa 10 mila nel 2013).
“Animali – ricorda l'ex ministro Vittoria Brambilla - più raramente allevati, nella maggior parte dei casi catturati per strada o sottratti ai proprietari da
bande criminali, trasportati e detenuti in gabbie piccolissime e affollatissime, uccisi con metodi crudeli e spesso scuoiati ancora vivi. Ciò che avviene a Yulin - aggiunge - è ben documentato da video facilmente reperibili su youtube o servizi analoghi. E' stato realizzato un video "verità" che potete scaricare o vedere sul canale youtube della Lega Italiana Difesa Animali e Ambiente (Le.I.D.A.A.). L'orrenda “sagra” di Yulin è oggetto di una protesta globale: nell'ultimo mese centinaia di migliaia di iniziative sono partite da ogni angolo del mondo.
Vi invitiamo a firmare e a condividere l'appello lanciato da AnimalsAsia http://itsnofestival.animalsasia.org/itl
“All'alba del XXI secolo – prosegue la presidente della Lega Italiana Difesa Animali e Ambiente - mangiare carne di cane è e resta una barbarie incommentabile. I cani e i gatti sono amici e compagni dell'uomo, non cibo. Metter fine agli orrori di Yulin sarebbe un segnale apprezzato da tutta la comunità internazionale e rimuoverebbe una macchia dall'immagine che la Cina. Nel frattempo - facciamo appello a tutti gli italiani perché, attraverso AnimalsAsia, sostengano le associazioni animaliste locali in Estremo oriente per favorire la ricollocazione e l'adozione di animali da compagnia scampati al macello”.
http://itsnofestival.animalsasia.org/itl


17.6.2015

Fiori di bach per Lola

"Spero che il problema della mia piccola Lola, una jack russel di 2 anni e mezzo, possa essere risolto con i fiori di bach.
La mia Lola è molto affettuosa ma esageratamente energica, quando usciamo per la passeggiata urla già sulle scale come se avesse un attacco di panico, è attaccata a me in maniera esagerata e inoltre al guinzaglio è impossibile da guidare. E' un caso disperato? Attendo una sua gentile risposta. Sara"
Per sapere di più abbiamo in collegamento la Dottoressa Gabriella Pieroni, Medico veterinario, omeopata ed esperta in floriterapia di Bach e australiana.
"La piccola Lola non è un caso disperato ma, un esempio di come un soggetto spaventato, da chissà quali esperienze, reagisce solo al pensiero di doverle rivivere. Quello che descrive sembra possa proprio essere un attacco di paura nell' affrontare il mondo oltre la porta. Se potesse, Lola resterebbe a casa con i suoi giochi e con lei accanto. Ma bisogna uscire ed affrontare il mondo e allora ecco che i Fiori di Bach possono aiutare Lola a stemperare le sue ansie. Si potrà usare una miscela di Mimulus +Aspen +RockRose +Cherry Plum fatta preparare dal farmacista. Ne darà 7 gocce quattro volte al giorno per due mesi e ripetendolo in caso di bisogno. Vedrà' che giorno per giorno le paure si attenueranno e Lola uscirà' felice da casa."


16.6.2015

Vi trattano male? Il vostro cane soffre

C'è qualcuno tra i vostri conoscenti che non è educato con voi? I cani non amano le persone che trattano male i loro padroni, al punto da rifiutare il cibo che queste persone offrono loro. È il risultato della ricerca guidata da Kazuo Fujita, professore di cognizione comparativa all'Università di Kyoto. «Abbiamo scoperto per la prima volta che i cani fanno valutazioni sociali ed emotive delle persone a prescindere dal loro diretto interesse», ha spiegato. Questa capacità, ha aggiunto, «è uno dei fattori centrali nella costruzione di una società altamente collaborativa e questo studio dimostra che i cani condividono questa abilità con gli esseri umani». Nell'esperimento sono stati utilizzati 3 gruppi di 18 cani in giochi di ruolo che prevedevano la presenza del padrone e di altre due persone, più o meno collaborative con il padrone stesso, per valutare la reazione degli animali.
La capacità registrata nei cani è comune anche ai primati, ma non a tutti: «c'è uno studio simile che mostra i cebi dai cornetti (un primate dell'America del sud) avere questa abilità, ma non c'è nessuna prova che gli scimpanzè dimostrino preferenze a meno che non ci sia un beneficio diretto per loro», ha sottolineato Fujita.
Morale: solo amici gentili

15.6.2015

Domanda sulla Felv

"Egregio dottor Minetti, Avrei una domanda che riguarda la trasmissione della felv: è possibile trasmettere la malattia al gatto se mi capita di accarezzare e stare vicino ad un gatto felv positivo? Voglio dire, esiste il rischio di trasmissione se poi torno a casa e accarezzo il mio?"
Risponde il dottor Minetti, Medico veterinario a Milano
"Buongiorno, anche se davvero minimo il rischio esiste perché la trasmissione della FeLV teoricamente potrebbe avvenire per esempio anche tramite la saliva del gatto infetto che ci lecca, tramite feci che portiamo a casa senza saperlo, oppure con residui di di altri materiali organici
Bisogna però dire che il virus resiste fuori dall'organismo dell'animale molto poco, e quindi già questo annulla in pratica il pericolo di trasmissione tramite noi che tocchiamo animali malati e poi animali sani.
Ovviamente dipende da cosa uno fa, se magari è un volontario in un gattile che accoglie anche animali infetti/malati eccetera, oppure appunto è un medico veterinario od un infermiere veterinario.
Come sempre bisogna lavarsi bene le mani, avere una ottima igiene personale, usare disinfettanti ambientali, eccetera.
La possibilità di contagio indiretto quindi è davvero molto molto bassa ma non è pari allo zero assoluto, almeno in teoria, anche se il contatto diretto fra gatti è alla fine l'unico importante.
Cari saluti" Dr Emanuele Minetti Medico Veterinario
Pagina  123456789101112131415161718192021222324252627282930313233343536373839404142434445464748495051525354555657585960616263646566676869707172737475767778798081828384858687888990919293949596979899100101102103104105106107108109110111112113114115116117118119120121122123124125126127128129130131132133134135136137138139140141142143144145146147148149150151152153154155156157158159160161162163164165166167168169170171172173174175176177178179180181182183184185186187188189190191192193194195196197198199200201202203204205206207208209210211212213214215216217218219220221222223224225226227228229230231232233234235236237238239240241242243244245246247248249250251252253254255256257258259260261262263264265266267268269270271272273274275276277278279280281282283284285286287288289290291292293294295296297298299300301302303304305306307308309310311312313314315316317318319320321322323324325326327328329330331332333334335336337338339340341342343344345346347348349350351352353354355356357358359360361362363364365366367368369370371372373374375376377378379380381382383384385386387388389390391392393394395396397398399400401402403404405406407408409410411412413414415416417418419420421422423424425426427428429430431432433434435436437438439440441442443444445446447448449450451452453454455456457458459460461462463464465466467468469470471472473474475476477478479480481482483484485486487488489490491492493494495496497498499500501502503504505506507508509510511512513514515516517518519520521522523524525526527528529530531532533534535536537538539540541542543544545546547548549550551552553554555556557558559560561562563564565566567568569570571572573574575576577578579580581582583584585586587588589590591592593594595596597598599600601602603604605606607608609610611612613614615616617618619620621622623624625626627628629630631632633634635636637638639640641642

Se volete comunicare con noi scrivete alla redazione di prontofido.