**
Torna indietro

Il magazine degli animali

In onda su Radiomontecarlo tutti i giorni alle ore 14,45.

Tutti gli argomenti già trattati

8.8.2014

Vacanze in nave!

E' tempo di vacanza e molti di voi come sempre viaggeranno con il proprio amico a 4 zampe. Oggi vorrei parlarvi di come affrontare il viaggio in nave.
Solitamente durante i viaggi in nave i nostri cani possono restare o sul ponte all'aperto oppure nelle apposite aree canile. Spesso e volentieri questi posti non sono realmente i migliori per lasciare i nostri cani, ma come sempre dipende dalle linee con le quali si viaggia.
Ultimamente mi è capitato di dover affrontare un viaggio molto lungo via nave dove ho dovuto per forza di cose mettere i miei cani nelle gabbie per diverso tempo. Fortunatamente la zona canile era in condizioni buone. Gabbie grandi e pulite dove i miei cani hanno potuto restare insieme.
Poiché per loro era la prima volta la cosa che ho pensato fosse giusto fare è stata quella di portargli una coperta, una ciotola d'acqua e qualche premietto. Dopo essermi assicurata che la temperatura fosse buona e il rumore non assordante sono andata via per un po'.
Ho lasciato i cani soli una trentina di minuti, dopodiché sono tornata a prenderli e li ho portati a fare un giro. Siamo rimasti un po' insieme e poi li ho riportati nella loro gabba per un paio d'ore.
In entrambi i momenti i cani erano molto agitati. Soprattutto uno che molto ansioso respirava affannosamente perdendo saliva dalla bocca e preoccupata di questo sono andata di nascosto a controllarli accertandomi che tutti e due stessero bene, ma senza farmi vedere perché non volevo agitarli. Dopo qualche tempo anche loro hanno iniziato a capire che era tutto a posto e che io sarei sicuramente tornata a riprenderli.
Quindi in breve i consigli sono:
•abituate i cani lentamente alla gabbia, dandogli la conferma che non li state abbandonando
•lasciategli dell'acqua e dei premietti
•controllate il vostro cane diverse volte senza farvi vedere per essere sicuri che sia tutto a posto
•mi raccomando però se vedete che l'area cani è molto rumorosa e troppo calda… fateli restare con voi sul ponte… perché potrebbe essere pericoloso

7.8.2014

L'oca Geraldina salva Rex

Rex è un pastore tedesco dal passato difficile. Un cane ritenuto aggressivo sia con le persone che con gli altri animali. Un carattere che lo stava portando nel “braccio della morte”. Dopo essere stato salvato da un cantiere dove era tenuto alla catena, Rex aveva trovato ricovero nel Puriton Horse and Animal Rescue di Bridgwater (Regno Unito). Ormai la sua fama era tale da non dargli più speranze di recupero. Almeno sin quando ha incontrato Geraldina, non una volontaria con particolari doti da educatrice, ma semplicemente un'oca che, in qualche maniera, ha fatto breccia nel cuore del cane.
L'oca è arrivata al rifugio tre mesi fa, dopo essere stata portata dalla famiglia che non poteva più occuparsi di lei. Un giorno la pennuta si è avvicinata a Rex che, invece di aggredirla, la accolta con gentilezza. Da quel momento i due sono diventati amici, condividendo spazi, tempo e cibo.
«Sono molto affettuosi e a lui piace leccarle la testa e a baciarla - racconta i volontri del rifugio -. Stanno stretti stretti e dormono insieme ogni sera. Normalmente ogni uccello che avesse attraversato il suo cammino sarebbe stato mangiato da Rex ma non Geraldine».
Ora Rex è calmo e non rischia più di fare una brutta fine.

6.8.2014

Risata della iena: che significa?

Oggi qui al magazine degli animali parliamo per la prima volta delle iene, un animale famoso soprattutto per la sua “risata”. Una risata udibile soprattutto quando stanno per sferrare un attacco mortale contro una possibile preda, non è quindi un verso casuale e un po' isterico ma una comunicazione vera e propria. Questa è la tesi sostenuta da uno studio condotto dalla University of California in collaborazione con l'Università francese di St. Etienne, su 26 iene in cattività.
A seguito di una precedente ricerca, gli studiosi avevano chiarito che dalla tonalità di una «risata» si poteva definire l'età dell'animale che la emetteva. Adesso si aggiunge un nuovo dettaglio: a seconda della variazione di frequenza delle note emesse da una iena, l'animale trasmette informazioni sul proprio rango sociale. Questo permette, all'interno di un branco, di stabilire la precedenza ad alimentarsi e la suddivisione della preda.
L'organizzazione sociale del branco è nettamente matriarcale, nel senso che sono le femmine, indipendentemente dalla loro età, a occupare i ranghi più elevati. Le informazioni contenute in una risata sono molto importanti anche per un nuovo maschio che si inserisce in un clan, visto che gli consentono di capire chi conta all'interno del gruppo, aumentando così le possibilità di migliorare il proprio status.
Infine, una parte dei 10 differenti suoni registrati dai ricercatori trasmette un messaggio di frustrazione e di richiesta d'aiuto. Ciò avviene quando una iena si trova, per esempio, di fronte ad un leone fermamente intenzionato a sottrarle una preda.
E con il significato della risata delle iene è tutto per oggi.


5.8.2014

I cani e il caldo

Sapevate che i cani soffrono il caldo più di noi? E allora vi voglio leggere qualche consiglio per farlo stare meglio e per prevenire eventuali pericoli:
Il primo problema è il cosiddetto colpo di calore, una patologia molto pericolosa che si può verificare quando il caldo è umido e afoso, i più esposti sono i cani anziani ed i cuccioli, ma può succedere anche ad adulti che vengono esposti al sole o a sforzi prolungati.
I segnali sono: respirazione irregolare e affannosa, eccesso di salivazione e difficoltà nei movimenti.
Se notiamo questi sintomi dobbiamo avvolgere il nostro amico in un asciugamano imbevuto d'acqua fresca per abbassare la temperatura. Se poi ci riusciamo facciamogli bere un po' d'acqua.
Dopo questo primo soccorso, se ci è possibile portiamolo dal veterinario più vicino, avvisandolo che è in arrivo un emergenza perché non sarebbe prudente attendere in sala d'aspetto.
Ricordiamo che il colpo di calore non va sottovalutato.
Pagina  123456789101112131415161718192021222324252627282930313233343536373839404142434445464748495051525354555657585960616263646566676869707172737475767778798081828384858687888990919293949596979899100101102103104105106107108109110111112113114115116117118119120121122123124125126127128129130131132133134135136137138139140141142143144145146147148149150151152153154155156157158159160161162163164165166167168169170171172173174175176177178179180181182183184185186187188189190191192193194195196197198199200201202203204205206207208209210211212213214215216217218219220221222223224225226227228229230231232233234235236237238239240241242243244245246247248249250251252253254255256257258259260261262263264265266267268269270271272273274275276277278279280281282283284285286287288289290291292293294295296297298299300301302303304305306307308309310311312313314315316317318319320321322323324325326327328329330331332333334335336337338339340341342343344345346347348349350351352353354355356357358359360361362363364365366367368369370371372373374375376377378379380381382383384385386387388389390391392393394395396397398399400401402403404405406407408409410411412413414415416417418419420421422423424425426427428429430431432433434435436437438439440441442443444445446447448449450451452453454455456457458459460461462463464465466467468469470471472473474475476477478479480481482483484485486487488489490491492493494495496497498499500501502503504505506507508509510511512513514515516517518519520521522523524525526527528529530531532533534535536537538539540541542543544545546547548549550551552553554555556557558559560561562563564565566567568569570571572573574575576577578579580581582583584585586587588589590591592593594595596597598599600601602603604605606607608609610611612613614615616617618619620621622623624625626627628629630631632633634635636637638639640641642643644645646647

Se volete comunicare con noi scrivete alla redazione di prontofido.