**
Torna indietro

Il magazine degli animali

In onda su Radiomontecarlo tutti i giorni alle ore 14,45.

Tutti gli argomenti già trattati

8.11.2013

Vuole conoscere tutti

Oggi rispondiamo a Federica che ci scrive perché ha una barboncina di 3 mesi che ogni volta che vede un cane inizia a tirare come una matta per raggiungerlo. Federica ha un po' paura che un giorno o l'altro uno dei cani ai quali si avvicina possa non essere così amichevole. Ci chiede qualche consiglio. Microfono a Daniela Lisi la nostra educatrice cinofila, buongiorno daniela
Ciao Federica! Devi sapere che tutti i cuccioli hanno molta voglia di socializzare con i loro conspecifici, ovvero i loro simili, perché è nell'indole del cucciolo la voglia di giocare e conoscere gli altri cani, i cuccioli apatici che non mostrano voglia di socializzare... hanno forse qualche problema.
Il fatto che la piccola fosse abituata a stare con i fratellini ed ora invece si trova a casa con te, la porta a voler avere contatti con tutti i cani che incontra e questo è del tutto normale, è un pò come un bambino che cerca di giocare con tutti i bimbi che vede...
Sta a noi cercare di stabilire dei limiti, ovvero, verificare se dall'altra parte ci sia un cane disposto a socializzare o meno. E questo è molto semplice farlo, basta chiedere al padrone se il cane è buono o no.. se vediamo che tituba nel darci una risposta, diamocela da soli.. alziamo i tacchi e andiamo da un'altra parte.
Una cosa certa è che devi permettere al tuo cane di socializzare, soprattutto in questa fase della sua vita,, privarla del contatto con i suoi conspecifici con il tempo potrebbe portare a dei problemi comportamentali. Se le vieti continuamente di avvicinarsi agli altri cani ti ritroverai con un cane abbaione perché cerca di allontanare tutti oppure abbaione perché cerca di avvicinarli... ma la parola abbaione resta sempre.
Insomma, la socializzazione sta alla base di ogni rapporto umano e canino, non togliere al tuo cane questo importantissimo aspetto della vita. Cerca delle aree cani nella tua zona dove portare la piccola, TUTTI I GIORNI, a giocare con gli altri cani, a crescere e perché no a scontrarsi. Tutto fa esperienza.
Ricordati che un cucciolo ha bisogno di vivere più esperienze possibili per arricchire il suo carattere. Più esperienze vivrà più equilibrato sarà.
Come sempre grazie a Daniela Lisi. Se volete chiedere un consiglio scrivete a educatore@prontofido.net

7.11.2013

Coda a destra o a sinistra?

Oggi parliamo di coda, sapevate che la coda dei cani comunica emozioni e a seconda del `lato´ dove scodinzola attiva negli altri cani reazioni diverse a livello cerebrale? È il risultato di uno studio tutto italiano, frutto della collaborazione tra Università di Trento e di Bari il cui lavoro è stato pubblicato su Current Biology, e dimostra che i cani, come l'uomo, hanno un'organizzazione asimmetrica del cervello, nella quale destra e sinistra giocano ruoli differenti.
Monitorando le reazioni dei cani a cui venivano mostrati in video altri cani che scodinzolavano in vari modi, i ricercatori hanno osservato che quando i cani osservano un loro simile fanno oscillare la coda inclinandola a sinistra i battiti cardiaci tendono a aumentare e appaiono ansiosi. Quando i cani scodinzolano a destra si ha invece una risposta molto rilassata.
Questo non vuol dire però che i cani in questo modo comunichino in maniera intenzionale o che percepiscano coscientemente un messaggio. È più probabile che si tratti di un'attivazione meccanica dovuta alle diverse stimolazioni indotte dai due emisferi del cervello. La potremmo definire come comunicazione non consapevole.
Ed è tutto.

6.11.2013

Stop carrozzelle di Central Park

Per le carrozzelle con i cavalli che girano intorno e all'interno di Central Park vere icone di New York, i giorni sono contati.
Infatti dopo le proteste degli animalisti, entrambi i candidati alla poltrona di sindaco della Grande Mela, hanno affermato all'unisono che dopo l'elezione sosterranno un disegno di legge per eliminarle. Al posto delle carrozzelle con i cavalli hanno suggerito di utilizzare delle macchine elettriche, ma non hanno precisato che fine faranno i cavalli.
Che invece di essere “salvati” secondo diversi esperti gli animali potrebbero finire al macello. I cavalli in pensione costano troppo - almeno 200 dollari al mese ciascuno - e non è facile trovare i fondi per prendersi cura di altri 200 animali, quanti sono quelli impiegati a Central Park.
Seguiremo la vicenda e vi terremo informati. E con questo è tutto

5.11.2013

La coda delle lucertole ha un cervello

E' risaputo che le lucertole in caso di emergenza perdono la coda per distrarre i predatori. Ma, quello che ancora non si sapeva è che la coda, una volta staccata, non solo si muove secondo movimenti ripetitivi, ma si esibisce in vere e proprie "performance acrobatiche", come guidata da un proprio "cervello".
Recentemente, a scoprire i movimenti complessi della coda di gechi e lucertole ci hanno pensato due scienziati che hanno esaminato per la prima volta il rapporto che esiste tra i diversi tipi di mosse e l'attività muscolare della coda.
La ricerca è stata poi pubblicata nella rivista Biology Letters, ed è significativa anche perché potrebbe aprire una nuova fase nello studio sugli effetti delle lesioni nella spina dorsale negli uomini. "Il repertorio dei movimenti della coda nei rettili è altamente sofisticato e include capriole, salti e balzi di oltre tre centimetri in lunghezza".
Per quanto riguarda l'origine dello stimolo di queste piroette il ricercatore la sta ancora indagando. "La spiegazione più plausibile - ha aggiunto nella sua ricerca - è che sulle appendici di questi animali si trovino dei sensori che spingono la parte corpo staccata a muoversi autonomamente, saltellando in una certa direzione piuttosto che in un'altra".
E sulla coda delle lucertole è tutto.

Pagina  123456789101112131415161718192021222324252627282930313233343536373839404142434445464748495051525354555657585960616263646566676869707172737475767778798081828384858687888990919293949596979899100101102103104105106107108109110111112113114115116117118119120121122123124125126127128129130131132133134135136137138139140141142143144145146147148149150151152153154155156157158159160161162163164165166167168169170171172173174175176177178179180181182183184185186187188189190191192193194195196197198199200201202203204205206207208209210211212213214215216217218219220221222223224225226227228229230231232233234235236237238239240241242243244245246247248249250251252253254255256257258259260261262263264265266267268269270271272273274275276277278279280281282283284285286287288289290291292293294295296297298299300301302303304305306307308309310311312313314315316317318319320321322323324325326327328329330331332333334335336337338339340341342343344345346347348349350351352353354355356357358359360361362363364365366367368369370371372373374375376377378379380381382383384385386387388389390391392393394395396397398399400401402403404405406407408409410411412413414415416417418419420421422423424425426427428429430431432433434435436437438439440441442443444445446447448449450451452453454455456457458459460461462463464465466467468469470471472473474475476477478479480481482483484485486487488489490491492493494495496497498499500501502503504505506507508509510511512513514515516517518519520521522523524525526527528529530531532533534535536537538539540541542543544545546547548549550551552553554555556557558559560561562563564565566567568569570571572573574575576577578579580581582583584585586587588589590591592593594595596597598599600601602603604605606607608609610611612613614615616617618619620621622623624625626627628629630631632633634635636637638639640641642643644645646

Se volete comunicare con noi scrivete alla redazione di prontofido.