**
Torna indietro

Il magazine degli animali

In onda su Radiomontecarlo tutti i giorni alle ore 14,45.

Tutti gli argomenti già trattati

14.10.2013

Artrosi!

Sono il proprietario di un beagle di 12 anni che soffre di artrosi: il cane spesso si lamenta e guaisce per il dolore soprattutto dopo una passeggiata o dopo che ha fatto qualche sforzo. Vorrei sapere se esiste una cura efficace dal momento che le cure di antinfiammatori e antidolorifici gli hanno causato ulcera gastrica con conseguente forte emorragia. Risponde il dottor Emanuele Minetti:
"domanda complessa perché purtroppo tutti i farmaci e tutte le sostanze hanno indicazioni ma anche controindicazioni, cioè in ogni terapia che viene prescritta dal veterinario ci possono essere comunque dei fatti avversi. Esistono comunque delle terapie in un caso come questo, che possono essere usate per lunghi periodi che sono una sorta di ubi opice, sostanze farmacologiche che possono essere somministrate per lenire i disturbi dell'artrosi.
Sicuramente queste non possono mai sostituire le terapie antidolorifiche, cioè la cura del dolore che è un problema completamente differente come una cura a lungo termine con anti infiammatori.
In ogni caso contattando il proprio veterinario curante sicuramente si può mettere a punto una cura di lunga durata utilizzando farmaci meno aggressivi per l'apparato gastroenterico e per l'organismo in generale, poi supplire nei momenti di crisi dolorosa con farmaci dati non per lunghi periodi ma puramente anti infiammatori e anti dolorifici per tamponare situazioni acute.
Certamente noi abbiamo un problema e il problema si chiama invecchiamento, nessuno di noi è comunque purtroppo immune a questo problema.
Molta pazienza e molta collaborazione col veterinario curante in questi casi.

11.10.2013

Solitudine

Avete un cane che rimane solo molte ore e, magari siete proprietari di un bel giardino? Allora vi consiglio di ascoltare la risposta di Daniela Lisi alla mail di Raffaella che ha un bel Retriver di 3 anni che vive in giardino mentre lei è al lavoro.
Daniela Lisi a te il microfono
Cara raffaella, capisco il tuo problema. Purtroppo la maggior parte delle persone riesce a passare poco tempo con il proprio amico a 4 zampe. Ci sono spesso cani che rimangono soli per diverse ore ed annoiandosi aguzzano l'ingegno per inventare cose nuove da fare....spesso però queste nuove idee non coincidono proprio con le nostre....quindi quelli che sto per darti sono consigli che renderanno felice e meno annoiato il tuo cane:
- esistono dei giochi molto carini, sono quelle palle o cubi in plastica o legno o stoffa che hanno delle fessure nelle quali poter infilare dei bocconcini che il cane dovrà cercare di tirare fuori... il bello sta nel doversi ingegnare per recuperare gli ambiti premi;
- un altro gioco può essere il famoso kong di cui sempre parlo. Spalmi una bella sottiletta su tutte le pareti, lo riempi di bocconcini o carne trita e lo metti in freezer per un'oretta, così per un pò sarà impegnato nel disperato tentativo di svuotare il kong il prima possibile... cosa molto difficile visto che avendolo messo in freezer ci metterà il doppio del tempo

ma non è finita qui.... perché è possibile rendere ancora più interessanti tutti questi giochi nascondendoli in giro per il giardino e sempre in posti diversi! Magari per le prime 2 volte fai in modo che il cane ti veda e poi per le volte successive rendi ancora più difficile la cosa non facendoti vedere.
Un altro bel modo per fargli passare il tempo è quello di creare delle piste con dei bocconcini che portano ad un gioco che hai precedentemente nascosto. Questo serve al cane per usare e sviluppare l'olfatto ma anche per aumentare la sua capacità di ragionare. Una grande gratificazione secondo me sta anche nel cercare e trovare qualcosa usando il proprio istinto.
Preso nota? Se avete delle domande per Daniela Lisi scrivete a prontofido@prontofido.net

10.10.2013

I pulcini sanno contare

I pulcini di soli tre giorni di vita sono in grado di compiere semplici operazioni aritmetiche, come l'addizione e la sottrazione. E' il risultato di uno studio di un gruppo di ricercatori del Centro mente cervello dell'Università di Trento e del dipartimento di Psicologia dell'Università di Padova, pubblicato sulla rivista scientifica Proceedings B of the Royal Society. Primo autore è Rosa Rugani, giovane scienziata del Cimec.
Confinati in una gabbietta, privati di ogni esperienza, se non l'esposizione a cinque palline di plastica gialla, i piccoli del pollo domestico hanno dimostrato di sapere contare gli oggetti di imprinting. Gli scienziati hanno suddiviso le palline, sotto gli occhi dei pulcini, in due insiemi di numerosità diversa, che hanno poi nascosto dietro uno schermo. Lasciati liberi di muoversi, i pulcini si dirigono sistematicamente dietro lo schermo dove si trova l'insieme più numeroso.
I volatili sarebbero in possesso quindi di capacità protoaritmetiche, una sorta d'istinto matematico, tale da "fornire uno straordinario supporto - sostengono gli autori dell'articolo scientifico - all'ipotesi secondo la quale le rappresentazioni mentali dei numeri (così come quelle degli oggetti fisici, di quelli animati e delle geometria) sarebbero presenti già alla nascita in tutti i vertebrati".

9.10.2013

I pinguini scelgono i compagni di pesca

Qui al magazine degli Animali oggi parliamo di pinguini e del loro modo di pescare.
Da uno studio condotto sui pinguini che vivono al largo di Melbourne in Australia si è arrivati alla conclusione che i pinguini selezionano molto attentamente i compagni con cui partire in lunghe spedizioni di pesca, anziché creare gruppi a caso.
Lo studio è stato condotto dal famoso biologo dei pinguini di Philip Island, lo studioso ed il suo gruppo di ricerca hanno tenuto sotto osservazione piccoli pinguini minori durante le stagioni di riproduzione usando microchip, e hanno constatato che i pinguini partono per pescare e tornano sempre con gli stessi compagni di pesca.
Però i più anziani e i più giovani, che non sono dei buoni pescatori, non vengono mai scelti per andare a pescare.
Questo particolare comportamento cambia nelle stagioni in cui la pesca è maggiore momento in cui i pinguini tendono ad attraversare la spiaggia in gruppo, ma poi pescano ognuno per conto proprio.


Pagina  123456789101112131415161718192021222324252627282930313233343536373839404142434445464748495051525354555657585960616263646566676869707172737475767778798081828384858687888990919293949596979899100101102103104105106107108109110111112113114115116117118119120121122123124125126127128129130131132133134135136137138139140141142143144145146147148149150151152153154155156157158159160161162163164165166167168169170171172173174175176177178179180181182183184185186187188189190191192193194195196197198199200201202203204205206207208209210211212213214215216217218219220221222223224225226227228229230231232233234235236237238239240241242243244245246247248249250251252253254255256257258259260261262263264265266267268269270271272273274275276277278279280281282283284285286287288289290291292293294295296297298299300301302303304305306307308309310311312313314315316317318319320321322323324325326327328329330331332333334335336337338339340341342343344345346347348349350351352353354355356357358359360361362363364365366367368369370371372373374375376377378379380381382383384385386387388389390391392393394395396397398399400401402403404405406407408409410411412413414415416417418419420421422423424425426427428429430431432433434435436437438439440441442443444445446447448449450451452453454455456457458459460461462463464465466467468469470471472473474475476477478479480481482483484485486487488489490491492493494495496497498499500501502503504505506507508509510511512513514515516517518519520521522523524525526527528529530531532533534535536537538539540541542543544545546547548549550551552553554555556557558559560561562563564565566567568569570571572573574575576577578579580581582583584585586587588589590591592593594595596597598599600601602603604605606607608609610611612613614615616617618619620621622623624625626627628629630631632633634635636637638639640641642643644645646647648649650651652653654655

Se volete comunicare con noi scrivete alla redazione di prontofido.