**
Torna indietro

Il magazine degli animali

In onda su Radiomontecarlo tutti i giorni alle ore 14,45.

Tutti gli argomenti già trattati

13.6.2013

Cina: scoperto il primate più antico del mondo

Pare proprio che il fossile del più antico primate mai scoperto, antenato comune di scimmie, scimpanzè ed esseri umani costringerà a riscrivere una pagina dell'Evoluzione. Il suo ritrovamento è stato annunciato su «Nature» da un team internazionale di ricercatori, coordinato da Xijun Ni, dell'Accademia Cinese delle Scienze a Pechino e dimostra che, nell'albero evolutivo dei primati, la divisione che ha portato all'uomo è avvenuta prima di quanto si immaginasse. L'«Archicebus Achille» (chiamato così per l'insolita anatomia del suo tallone) è stato portato alla luce da un antico letto di un lago nella provincia di Hubei, nel centro della Cina, in prossimità del corso del fiume Yangtze.
Abitava il pianeta circa 55 milioni di anni fa ed era davvero molto piccolo: il suo corpo misurava appena 71 millimetri, esclusa la lunghissima coda, e si calcola pesasse 20-30 grammi.
Se volete vedere il nostro antenato www.prontofido.net

12.6.2013

Ciotola d'acqua fuori dai negozi!

Siete gestori di un bar, di un ristorante oppure di un negozio? E allora attenzione perché questo magazine è per voi.
Sì perché se durante l'estate le raccomandazioni e le campagne animaliste antiabbandono fortunatamente si moltiplicano, non si pensa mai ad un'azione molto semplice e a costo zero per aiutare gli animali di passaggio: una ciotola piena d'acqua all'esterno del vostro locale per i nostri amici a quattrozampe.
E' un'azione amorevole molto semplice, non costa niente e può aiutare moltissimo durante l'estate. In fondo la lotta al randagismo comincia da qui: togliendo i cartelli “vietato ai cani” e abbeverando gli animali di passaggio.
E allora subito una ciotola dissetante per Fido, vi sentirete più freschi anche voi ed E' tutto.

11.6.2013

A mali estremi, estremi rimedi

Brunete, cittadina a 30 km da Madrid, da tempo tentava, invano, di risolvere il problema dei marciapiedi perennemente sporcati e deturpati dagli escrementi dei cani. Con l'aiuto di 20 volontari, il Comune è riuscito ad identificare i padroni che non si curavano di raccogliere le feci dei loro amici a 4 zampe e ha spedito al loro indirizzo pacchetti che contengono i bisogni dei loro animali domestici lasciati per strada.
Armati di una telecamera nascosta hanno filmato tutti i residenti che portavano a spasso i loro Fido e che lasciavano i loro escrementi sui marciapiedi. i volontari si avvicinavano ai proprietari e con un espediente si facevano dire il nome del cane: «Una volta conosciuto il nome del cane e la sua razza, bastava consultare il database del comune e si scopriva facilmente il nome del proprietario dell'animale domestico.
Dopo poche ore un corriere arrivava a casa del proprietario maleducato e consegnava un pacco sul quale era scritto ironicamente «proprietà smarrita». All'interno oltre agli escrementi, un biglietto della polizia municipale: «Cari residenti, questo è solo un avviso. La prossima volta potrebbe arrivare una multa che va dai 30 ai 300 euro». Risultato? Gli escrementi in strada sono diminuiti del 70% e finalmente chi vuole passeggiare sui marciapiedi di Brunete può farlo serenamente.
Sindaci italiani……. Questo magazine è per voi.

10.6.2013

L'antirabbica

Marco ha scritto questa mail al dottor Minetti: "Sono stato morso al braccio da un pastore maremmano, le domando se il proprietario del cane per paura avesse mentito sulle vaccinazioni e gli ha fatto l'antirabbica dopo che mi ha morso, il cane diventerebbe immune o sarebbe troppo tardi? Non voglio in nessun modo nuocere all'animale ma salvaguardare la mia salute". Ascoltiamo il consiglio del nostro veterinario dottor Emanuele Minetti, medico veterinario a Milano.
"Credo sia bene lei sappia che l'Italia è immune dalla Rabbia, quindi questa malattia è oggi ufficialmente - e realmente - non presente sul nostro territorio.
Ciò come ben può capire è la risposta ad ogni sua paura ed ogni suo dubbio.
Può verificare sul sito dell'Organizzazione Mondiale della Sanità le aree e le nazioni a rischio per la rabbia; ciò peraltro è molto utile anche per chi programma un viaggio con il proprio animale domestico.
Inoltre ricordo che la vaccinazione deve essere registrata, e comunicata, al momento della sua esecuzione alle autorità competenti in base alle norme locali in vigore, pertanto non mi pare facile falsificarne la documentazione.
La vaccinazione diventa certamente protettiva almeno alcune settimane dopo la sua esecuzione (si parla di 4 settimane circa per avere in circolo anticorpi protettivi) e dura anche più anni anche se per motivi di sicurezza è obbligatorio ripeterla ogni anno ove sia necessaria.
Ancora una volta è bene ricordare che gli obblighi di legge sono stringenti, in particolare quando si deve espatriare con i propri animali, come detto anche la scorsa settimana, e chi viaggia senza il passaporto in regola può avere anche grossi guai.
In definitiva secondo me non deve assolutamente avere paura di nulla.
Spero ora lei stia tranquillo."


Pagina  123456789101112131415161718192021222324252627282930313233343536373839404142434445464748495051525354555657585960616263646566676869707172737475767778798081828384858687888990919293949596979899100101102103104105106107108109110111112113114115116117118119120121122123124125126127128129130131132133134135136137138139140141142143144145146147148149150151152153154155156157158159160161162163164165166167168169170171172173174175176177178179180181182183184185186187188189190191192193194195196197198199200201202203204205206207208209210211212213214215216217218219220221222223224225226227228229230231232233234235236237238239240241242243244245246247248249250251252253254255256257258259260261262263264265266267268269270271272273274275276277278279280281282283284285286287288289290291292293294295296297298299300301302303304305306307308309310311312313314315316317318319320321322323324325326327328329330331332333334335336337338339340341342343344345346347348349350351352353354355356357358359360361362363364365366367368369370371372373374375376377378379380381382383384385386387388389390391392393394395396397398399400401402403404405406407408409410411412413414415416417418419420421422423424425426427428429430431432433434435436437438439440441442443444445446447448449450451452453454455456457458459460461462463464465466467468469470471472473474475476477478479480481482483484485486487488489490491492493494495496497498499500501502503504505506507508509510511512513514515516517518519520521522523524525526527528529530531532533534535536537538539540541542543544545546547548549550551552553554555556557558559560561562563564565566567568569570571572573574575576577578579580581582583584585586587588589590591592593594595596597598599600601602603604605606607608609610611612613614615616617618619620621622623624625626627628629630631632633634635636637638639640641642643644645646647648649650651

Se volete comunicare con noi scrivete alla redazione di prontofido.