**
Torna indietro

Il magazine degli animali

In onda su Radiomontecarlo tutti i giorni alle ore 14,45.

Tutti gli argomenti già trattati

10.4.2013

5xmille alla LAV

Sapevate che per difendere gli animali basta una penna? è sufficiente infatti mettere la propria firma e inserire il codice fiscale della LAV nella dichiarazione dei redditi per donare il proprio 5xmille e contribuire così a contrastare ogni forma di maltrattamento o di abuso sugli animali e per l'affermazione dei loro diritti. Un piccolo gesto che non costa nulla ma che può fare la differenza e che è già stato scelto da migliaia di italiani: più di 40mila persone negli scorsi anni hanno dato la loro fiducia alla LAV. Tanti i risultati che la LAV ha ottenuto anche nel 2012 grazie alla fiducia dei contribuenti: restituito la libertà ai 2.639 beagle di Green Hill, spezzando il loro terribile destino. Garantito il libero accesso degli animali domestici nei condomini e il diritto al soccorso stradale per tutti, ottenuto il definitivo STOP ai test cosmetici su animali in tutta Europa! Più di 500 le azioni legali condotte in un anno per dar voce a chi non ce l'ha.
La trasparenza nella gestione dei fondi è massima, al punto tale che, oltre alla ormai consueta pubblicazione dei bilanci, la LAV, quest'anno estratta a sorte fra migliaia di Onlus esistenti e sottoposta ad una verifica amministrativa e contabile da parte della Direzione Generale per l'Attività Ispettiva del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, è stata promossa a pieni voti per i conti in ordine!
Per sapere come e cosa fare www.5xmille.lav.it il sito per trovare le risposte ai dubbi e per tutte le informazioni sul 5xmille alla LAV.

9.4.2013

Crisi e animali obesi

Con la crisi economica cani e gatti ingrassano. Lo dicono i veterinari che, sempre più spesso, vedono arrivare in studio animali domestici con problemi di sovrappeso e obesità. Un fenomeno che ha raggiunto soglie critiche, tanto da riguardare il 40% degli animali domestici e da rappresentare una delle prime tre diagnosi per quanto riguarda i gatti e una delle prime cinque nei cani. Colpa di un'alimentazione scorretta e di scarso movimento, tipiche cattive abitudini degli animali che vivono in appartamento. Ma non soltanto.
Proprio per via della crisi il nostro amico arriva in studio troppo tardi, quando la patologia di cui soffre è già conclamata e più difficile da curare. Mentre basterebbe un check-up periodico per prevenire anche le malattie più serie, che hanno proprio nell'obesità uno dei principali fattori di rischio. «Che il cibo sia la tua medicina, che la medicina sia il tuo cibo” affermava Ippocrate, il padre della medicina. A proposito di alimentazione, sovrappeso e malattie, la nuova frontiera (non soltanto per gli animali) è quella della nutrigenomica, scienza che studia gli effetti dei nutrienti contenuti negli alimenti sull'espressione genica. Cioè come alcuni cibi, nelle giuste proporzioni, possono prevenire alcune patologie, inibendo o valorizzando l'attività genetica. Un'applicazione relativamente recente in veterinaria, resa possibile soltanto dopo gli studi sul genoma di cani e gatti.
E al grido Tutti a dieta. È tutto

8.4.2013

Labrador con tremori

Ho un Labrador femmina di 12 anni che ultimamente ha tremori accentuati al capo (tipo convulsioni). Di cosa si tratta e quali rimedi ci sono? Grazie, alessia
Questa È una delle tante mail indirizzate alla pagina del veterinario di www.prontofido.net. Risponde il dottor Emanuele Minetti medico veterinario a Milano
Buongiorno,
ovviamente non mi è possibile emettere una diagnosi, e quindi individuare una malattia precisa, da una o due righe di mail che descrivono ciò che un proprietario vede.
E se lo facessi sarei o un matto o un disonesto: quindi approfitto di questa domanda per chiarire alcuni punti.
Lo dico fra il serio ed il faceto perchè il problema della medicina in generale gestita tramite informazioni prese da siti internet sta diventando sempre più grosso.
Sta diventando infatti quasi normale chiedere diagnosi e terapie senza visite ai nostri pazienti, senza esami diagnostici, ed anche pretendere terapie risolutive, il tutto tramite una mail, adirittura acquistare farmaci on-line senza prescrizione nè ricetta dopo avere fatto una "auto-diagnosi" leggendo enciclopedie mediche od articoli in rete.
Ma chi di noi si farebbe curare una vera malattia con diagnosi e terapie suggerite sulla base di poche informazioni? Chi di noi acceterebbe dal medico di famiglia una cura per un nostro figlio in preda a problemi neurologici, a crisi convulsive?
Chiedere e ricevere consigli mirati, avere indicazioni e suggerimenti professionali su a chi rivolgersi in casi particolari di malattia, o quali siano i migliori e più recenti protocolli di indgine e terapeutici è lo scopo di questi spazi ove si cerca di dare una informazione corretta e precisa, anche se talvolta magari scomoda.
Il nostro modo di vedere ed operare vorremmo servisse per alzare la cultura giusta sugli animali, per il loro benessere e la loro cura vera.
Qundi scrivetemi, sciveteci, ma non per fare domande a cui non si può rispondere senza dire delle cretinate: la medicina è già difficilissima con il paziente davanti figuriamoci se si può pensare di fare "il veterinario on-line"! Cari saluti

5.4.2013

Labrador che visita i vicini

Oggi rispondiamo a Claudia che ci scrive perché i suoi genitori hanno un problema con il loro Labrador di 6 anni, ogni volta che lasciano il cancello aperto esce e va a trovare i vicini di casa. Ci chiede come fare per far si che il cane non scappi. Ascoltiamo cosa suggerisce Daniela Lisi, la nostra educatrice cinofila.
Cara Claudia, scrivi nella mail che i tuoi genitori vivono in una casa con un grande giardino e con molto spazio al di fuori del cancello ma che lui preferisce comunque andare dai vicini.
Allora, l'unica cosa che mi viene in mente è che il vostro cane si annoi. Spesso dico che possiamo avere il giardino più grande del mondo ma se il nostro cane passa tutti i suoi giorni all'interno di questo, ne sarà sempre annoiato. E com'è possibile vi domanderete?
I nostri amici a 4 zampe hanno bisogno di annusare, annusare e annusare ma se quello che annusano è sempre lo stesso, dopo un po' non hanno più niente di interessante da fare e quindi trovano delle soluzioni alternative.
Vi faccio un esempio un po' banale: immaginate voi stessi chiusi in una casa, per quanto enorme possa essere, come vi sentireste dopo 6 anni? Avete presente il film Shining? Ecco forse un po' dareste fuori di matto.
Lo stesso vale per i nostri amici a 4 zampe che però, anziché dare fuori di matto, cercano delle soluzioni alternative, la fuga è una di queste. Andare a trovare i vicini e relazionarsi con altri cani per lui è un toccasana.
Sarà difficile togliere questa abitudine al vostro cane, tenendo conto del fatto che sono degli animali super abitudinari.
Il consiglio che posso darvi è di diventare amici dei vicini. Lo portate li una volta ogni tanto e lo fate giocare con i loro cani. Forse facendolo sfogare in maniera abitudinaria tenderà a non scappare per svagarsi da solo.
Come dici tu Claudia tenerlo legato è impensabile… quindi andiamo alla fonte.
Pagina  123456789101112131415161718192021222324252627282930313233343536373839404142434445464748495051525354555657585960616263646566676869707172737475767778798081828384858687888990919293949596979899100101102103104105106107108109110111112113114115116117118119120121122123124125126127128129130131132133134135136137138139140141142143144145146147148149150151152153154155156157158159160161162163164165166167168169170171172173174175176177178179180181182183184185186187188189190191192193194195196197198199200201202203204205206207208209210211212213214215216217218219220221222223224225226227228229230231232233234235236237238239240241242243244245246247248249250251252253254255256257258259260261262263264265266267268269270271272273274275276277278279280281282283284285286287288289290291292293294295296297298299300301302303304305306307308309310311312313314315316317318319320321322323324325326327328329330331332333334335336337338339340341342343344345346347348349350351352353354355356357358359360361362363364365366367368369370371372373374375376377378379380381382383384385386387388389390391392393394395396397398399400401402403404405406407408409410411412413414415416417418419420421422423424425426427428429430431432433434435436437438439440441442443444445446447448449450451452453454455456457458459460461462463464465466467468469470471472473474475476477478479480481482483484485486487488489490491492493494495496497498499500501502503504505506507508509510511512513514515516517518519520521522523524525526527528529530531532533534535536537538539540541542543544545546547548549550551552553554555556557558559560561562563564565566567568569570571572573574575576577578579580581582583584585586587588589590591592593594595596597598599600601602603604605606607608609610611612613614615616617618619620621622623624625626627628629630631632633634635636637638639640641642643644645646647648649650651

Se volete comunicare con noi scrivete alla redazione di prontofido.