**
Torna indietro

Il magazine degli animali

In onda su Radiomontecarlo tutti i giorni alle ore 14,45.

Tutti gli argomenti già trattati

31.10.2012

Micio: un vero predatore

Oggi parliamo un po' di gatti. E la notizia su questi bellissimi animali è un po' allarmante: vi siete accorti che il vostro felino se in casa dorme sornione e fa le fusa, appena fuori si trasforma in uno spietato killer?
I ricercatori di un'università britannica hanno fatto uno studio, con la collaborazione involontaria di 200 gatti di famigli equipaggiati di trasmettitori elettronici. Questi studiosi si sono attivati per scoprire quanta parte di distruzione di vita selvatica è imputabile a questi felini.
Alcuni esperti infatti ritengono che i quasi 9 milioni di gatti britannici possano uccidere ogni anno più di 150 milioni di animali tra uccelli, topi, conigli, talpe e altre creature.
Tornando al progetto della Reading University, ricordiamo che ha cercato una risposta avvalendosi di tracciati elettronici e di analisi computerizzate per monitorare i gatti quando sono fuori casa, con una precisione mai riscontrata.
Noi sappiamo cosa fanno i gatti quando sono tranquillamente a casa nostra a sonnecchiare, ma praticamente non abbiamo idea di cosa fanno fuori, soprattutto di notte, quando si risveglia il suo istinto da predatore. Ma adesso, grazie a questo studio. Miao

30.10.2012

Le scimmie ridono come noi

Le scimmie soffrono il solletico, e sono capaci di ridere proprio come gli esseri umani. Una caratteristica che abbiamo ereditato dal nostro antenato comune, ben 16 milioni di anni fa. E' quanto sostiene la ricerca della dottoressa Marina Davila Ross, primatologa dell'università di Portsmouth, in Inghilterra. Con il suo team ha analizzato le registrazione di oltre 800 risate di bambini, oranghi, scimpanzè e gorilla a cui veniva fatto il solletico. Per ottenere le registrazioni sono stati solleticate oltre 20 giovani scimmie e 3 bebè umani.
"Nonostante le diversità, la ricerca indica che la risata ha basi pre-umane", spiega la dottoressa Davila Ross, "ed è probabile che le grandi scimmie usino quesi suoni per interagire fra loro in modo simile al nostro".
Di più. Le differenze stesse fra i suoni emessi durante la risata avrebbero un senso: corrispondono alla differenziazione delle specie sull'albero genealogico nel corso dell'evoluzione.
"E' una scoperta molto importante per la ricerca sulle emozioni di uomini e animali, ma anche per la gestione e i rapporti con i primati liberi o in cattività". La ricercatrice ha aggiunto che, secondo i suoi studi, la risata si è evoluta gradualmente nel corso degli ultimi 10 o 16 milioni di anni della storia evolutiva dei primati, uomo compreso.
Dopo aver solleticato tutte le diverse specie di grandi scimmie, si sono trovate anche somiglianze sorprendenti tra esseri umani, gorilla e scimpanzè bonobo (che, non a caso, condividono con noi oltre il 96% del patrimonio genetico). Tutte e tre le specie hanno lo stesso meccanismo fisico di emissione della risata.
Prima di questa scoperta, si credeva che la risata delle scimmie fosse semplicemente un riflesso empatico volontario di imitazione e non la risposta involontaria a uno stimolo come il solletico.

29.10.2012

Le razze piu' scatenate

Se decidiamo di ospitare un cane a casa nostra, dobbiamo naturalmente mettere in conto qualche piccolo incidente domestico, molto ben ricompensato dall'amore e dall'allegria che il nostro amico saprà regalarci. In Inghilterra le compagnie assicuratrici hanno voluto scoprire quali sono le razze più scatenate e quelle meno agitate, arrivando a definire una speciale classifica, non priva di sorprese. Ecco che se ci aspettiamo che l'alano grande e grosso si dimostri un piccolo terremoto casalingo ci stupiamo di trovare al secondo posto il piccolo chihuahua, che evidentemente compensa la piccola taglia con la sua vivacità.
Ma non è tutto, anche le ultime due posizioni ci sorprendono: accanto al carlino, infatti si trova il San Bernardo, che è si gigantesco ma anche molto attento e disciplinato.
In questo caso più che mai, le dimensioni sembrano davvero non contare!

26.10.2012

Quando e' solo

Avete un cane che rimane solo molte ore e, magari siete proprietari di un bel giardino? Allora vi consiglio di ascoltare la risposta di Daniela Lisi alla mail di Raffaella che ha un bel Retriver di 3 anni che vive in giardino mentre lei è al lavoro.
Daniela Lisi a te il microfono
Cara raffaella, capisco il tuo problema. Purtroppo la maggior parte delle persone riesce a passare poco tempo con il proprio amico a 4 zampe. Ci sono spesso cani che rimangono soli per diverse ore ed annoiandosi aguzzano l'ingegno per inventare cose nuove da fare....spesso però queste nuove idee non coincidono proprio con le nostre....quindi quelli che sto per darti sono consigli che renderanno felice e meno annoiato il tuo cane:
- esistono dei giochi molto carini, sono quelle palle o cubi in plastica o legno o stoffa che hanno delle fessure nelle quali poter infilare dei bocconcini che il cane dovrà cercare di tirare fuori... il bello sta nel doversi ingegnare per recuperare gli ambiti premi;
- un altro gioco può essere il famoso kong di cui sempre parlo. Spalmi una bella sottiletta su tutte le pareti, lo riempi di bocconcini o carne trita e lo metti in freezer per un'oretta, così per un pò sarà impegnato nel disperato tentativo di svuotare il kong il prima possibile... cosa molto difficile visto che avendolo messo in freezer ci metterà il doppio del tempo

ma non è finita qui.... perché è possibile rendere ancora più interessanti tutti questi giochi nascondendoli in giro per il giardino e sempre in posti diversi! Magari per le prime 2 volte fai in modo che il cane ti veda e poi per le volte successive rendi ancora più difficile la cosa non facendoti vedere.
Un altro bel modo per fargli passare il tempo è quello di creare delle piste con dei bocconcini che portano ad un gioco che hai precedentemente nascosto. Questo serve al cane per usare e sviluppare l'olfatto ma anche per aumentare la sua capacità di ragionare. Una grande gratificazione secondo me sta anche nel cercare e trovare qualcosa usando il proprio istinto.
Preso nota? Se avete delle domande per Daniela Lisi scrivete a prontofido@prontofido.net
Pagina  123456789101112131415161718192021222324252627282930313233343536373839404142434445464748495051525354555657585960616263646566676869707172737475767778798081828384858687888990919293949596979899100101102103104105106107108109110111112113114115116117118119120121122123124125126127128129130131132133134135136137138139140141142143144145146147148149150151152153154155156157158159160161162163164165166167168169170171172173174175176177178179180181182183184185186187188189190191192193194195196197198199200201202203204205206207208209210211212213214215216217218219220221222223224225226227228229230231232233234235236237238239240241242243244245246247248249250251252253254255256257258259260261262263264265266267268269270271272273274275276277278279280281282283284285286287288289290291292293294295296297298299300301302303304305306307308309310311312313314315316317318319320321322323324325326327328329330331332333334335336337338339340341342343344345346347348349350351352353354355356357358359360361362363364365366367368369370371372373374375376377378379380381382383384385386387388389390391392393394395396397398399400401402403404405406407408409410411412413414415416417418419420421422423424425426427428429430431432433434435436437438439440441442443444445446447448449450451452453454455456457458459460461462463464465466467468469470471472473474475476477478479480481482483484485486487488489490491492493494495496497498499500501502503504505506507508509510511512513514515516517518519520521522523524525526527528529530531532533534535536537538539540541542543544545546547548549550551552553554555556557558559560561562563564565566567568569570571572573574575576577578579580581582583584585586587588589590591592593594595596597598599600601602603604605606607608609610611612613614615616617618619620621622623624625626627628629630631632633634635636637638639640641642

Se volete comunicare con noi scrivete alla redazione di prontofido.