**
Torna indietro

Il magazine degli animali

In onda su Radiomontecarlo tutti i giorni alle ore 14,45.

Tutti gli argomenti già trattati

9.11.2012

Achille: labrador iperattivo

Oggi rispondiamo a Manuela che ci scrive perché il suo Achille incrocio Labrador preso un anno fa al canile, le sta facendo perdere la pazienza. Achille è iper-attivo e non torna al richiamo. Risponde la nostra educatrice cinofila Daniela Lisi:
"Cara Manuela, come dice il tuo veterinario: il Labrador è una razza che a volte può mostrare iper-attività e a quel punto occorre consultare un esperto che possa aiutarti in concreto a risolvere questo problema. Io nel frattempo posso darti qualche consiglio.
In merito al richiamo, capisco che per Achille disporre di un'area immensa dove poter scorazzare quando e come gli piace dopo essere stato per non so quanto tempo rinchiuso in un canile, è come trovarsi in paradiso. Quello che dovresti fare per convincerlo a tornare da te, è trovare qualcosa di forte che lo spinga ad avere voglia di raggiungerti. Ad esempio, hai provato con una pallina che tanto piace ai labrador? Con questa lo richiami incitandolo a giocare con te, cosicche Achille possa pensare: “quando manuela mi chiama è perché vuole giocare con me e non perche vuoloe farmi rientrare in casa”. Ti ho fatto l'esempio della pallina ma potrebbe essere qualsiasi cosa, anche da mangiare.
Per quanto riguarda l'iper attività in casa ogni volta che arrivano ospiti, prova a insegnargli dei comandi semplici come seduto e terra che lo facciano concentrare su di te. Cerca di creare un'attenzione nei tuoi confronti che in quel momento è più forte del resto. Capisco che detta così può risultare molto difficile, per questo come detto all'inizio chiedi aiuto ad un educatore cinofilo, che molto probabilmente ti aiuterà a trovare la fiducia che ti manca per farti “rispettare” da Achille. Calma e pazienza sono due aspetti fondamentali, se perdiamo questi stiamo andando fuori strada.
Se vai sul sito www.ficss.it potrai trovare un elenco di bravi educatori divisi per regione.
Tienimi aggiornata!"

8.11.2012

L'alimentazione migliore

Oggi rispondiamo alla mail di Laura:
“Ho avuto due cani di grossa taglia adulti e presi in canile e li ho alimentati con cibo fatto in casa riso,verdure e carne due volte al giorno.Adesso consigliano alimenti secchi in crocchette.Quale e' l'alimentazione migliore? Fra poco mi arrivera' un cucciolo di piccola taglia,cosa deve mangiare e quante volte al giorno.Grazie Laura”
Risponde Emanuele Minetti, medico veterinario a Milano
"L'alimentazione migliore non esiste, esiste la definizione di una linea da seguire in base al cane che lei avrà (razza, eccetera).
Sarà compito del suo medico veterinario curante darle le indicazioni più corrette, cercando di ottimizzare al massimo le risorse disponibili, anche in base alla vita che il nuovo cane condurrà. Si deve pensare quindi ad un vero “abito su misura”
Generalizzare crea solo grande confusione.
Ricordo anche la petizione lanciata al Governo Italiano dai veterinari di ANMVI contro lo sfruttamento fiscale degli animali da compagnia che si può formare su:
http://www.anmvi.it/424/petizione-al-governo-contro-lo-sfruttamento-fiscale?#
Cari saluti
Dr Emanuele Minetti - Milano

7.11.2012

Un vocabolario per i delfini

I delfini posseggono una comunicazione sonora tra le più complesse nel mondo animale e dall'uomo ancora poco conosciuta. Grazie a una nuova tecnica che permette di tradurre in immagini i suoni emessi dai cetacei, presto gli scienziati saranno in grado di produrre un vero e proprio vocabolario di base che ci aiuterà a capire il linguaggio di questi intelligenti mammiferi.
La chiave per studiare e catalogare i suoni utilizzati dai cetacei per comunicare è il CymaScope, uno strumento che, attraverso registrazioni ad alta definizione, cattura la struttura dettagliata di ogni emissione sonora e ne riproduce un'immagine schematizzata. In questo modo vengono estrapolati svariati modelli, ciascuno dei quali rappresenta una sorta di pensiero illustrato. Le metodologie usate in precedenza per rappresentare i versi dei delfini erano limitate a grafici di frequenza e ampiezza delle onde sonore. La nuova tecnica invece cattura l'impronta prodotta dalla vibrazione dei suoni nell'acqua, che si muovono espandendosi attraverso bolle e raggi, e rivela per la prima volta nei minimi dettagli le caratteristiche della «voce» di ogni individuo.
«Interpretare queste parole figurate potrebbe avere lo stesso significato che ebbe la Stele di Rosetta nella traduzione dei geroglifici egiziani» afferma l'ingegnere acustico John Stuart Reid, che partecipa alla ricerca. Il prossimo passo degli scienziati sarà registrare i delfini mentre individuano una serie di obiettivi precisi. In questo modo, col tempo, si creerà una sorta di vocabolario basilare che gli uomini potranno utilizzare a loro volta per cercare di parlare con questi cetacei e comprendere eventuali risposte.

6.11.2012

Le pecore hanno orecchio

Alcuni allevatori australiani sono certi di aver trovato il sistema giusto per migliorare la qualità della lana prodotta dalle loro pecore. Sapete come? Facendo loro ascoltare buona musica.
“La musica rende i nostri animali più tranquilli e meno stressati: in questo modo la qualità della lana è migliore” ha dichiarato il direttore di Australian wool Network, l'agenzia che vende la lana australiana.
Ma quale sarà la musica che le pecore amano ascoltare?
Sembra che i risultati migliori e quindi la lana migliore siano stati ottenuti facendo ascoltare agli animali le canzoni e le interpretazioni più famose di Andrea Bocelli.
Ci sorge una domanda: Bocelli sarà contento di essere così apprezzato da un pubblico che bela?
Pagina  123456789101112131415161718192021222324252627282930313233343536373839404142434445464748495051525354555657585960616263646566676869707172737475767778798081828384858687888990919293949596979899100101102103104105106107108109110111112113114115116117118119120121122123124125126127128129130131132133134135136137138139140141142143144145146147148149150151152153154155156157158159160161162163164165166167168169170171172173174175176177178179180181182183184185186187188189190191192193194195196197198199200201202203204205206207208209210211212213214215216217218219220221222223224225226227228229230231232233234235236237238239240241242243244245246247248249250251252253254255256257258259260261262263264265266267268269270271272273274275276277278279280281282283284285286287288289290291292293294295296297298299300301302303304305306307308309310311312313314315316317318319320321322323324325326327328329330331332333334335336337338339340341342343344345346347348349350351352353354355356357358359360361362363364365366367368369370371372373374375376377378379380381382383384385386387388389390391392393394395396397398399400401402403404405406407408409410411412413414415416417418419420421422423424425426427428429430431432433434435436437438439440441442443444445446447448449450451452453454455456457458459460461462463464465466467468469470471472473474475476477478479480481482483484485486487488489490491492493494495496497498499500501502503504505506507508509510511512513514515516517518519520521522523524525526527528529530531532533534535536537538539540541542543544545546547548549550551552553554555556557558559560561562563564565566567568569570571572573574575576577578579580581582583584585586587588589590591592593594595596597598599600601602603604605606607608609610611612613614615616617618619620621622623624625626627628629630631632633634635636637638639640641642643644645646647

Se volete comunicare con noi scrivete alla redazione di prontofido.