**
Torna indietro

Il magazine degli animali

In onda su Radiomontecarlo tutti i giorni alle ore 14,45.

Tutti gli argomenti già trattati

22.7.2011

Riparte IO L'HO VISTO!

Da domani 23 luglio riparte IO L'HO VISTO il servizio di recupero degli animali abbandonati sulle autostrade italiane. Memorizzate subito il n. 334 105 10 30 e se vi capitasse di vedere un animale in autostrada inviate immediatamente un sms al 334 1051030 fornendo tutte le informazioni necessarie: l'autostrada, il km, la direzione di marcia ed il tipo di cane. Ma c'è una novità per tutti i possessori di iPhone e iPad, da quest'anno è possibile scaricare gratuitamente dall'App Store l'applicazione “Io l'ho visto” sul proprio apparecchio Apple che tramite il segnale GPS identificherà il punto da cui è partita la segnalazione. I messaggi saranno inoltrati subito ai team antiabbandono che provvederanno ad intervenire per il recupero dell'animale. A questo proposito abbiamo in collegamento Lorenzo Croce presidente dell'AIDAA e coordinatore dei team antiabbandono:
Buongiorno Lorenzo, a che punto siamo?
"Buongiorno Loredana, i team anti abbandono stanno scaldando i motori da domani saranno operativi su tutta la rete autostradale italiana i primi 60 team che si alterneranno su due turni pronti ad intervenire in caso di segnalazione per soccorrere e mettere in sicurezza i cani abbandonati o rinvenuti vaganti sulle autostrade. gia dal primo fine settimana saranno circa cinquecento i volontari dei team operativi. Mentre dalla fine di luglio e per tutto il periodo del grande esodo e poi del grande rientro saranno operativi complessivamente 106 gruppi che copriranno tutto il territorio nazionale con un raggio operativo di 40 chilometri, complessivamente dal 30 luglio saranno 1060 i volontari presenti sui due turni con oltre 110 auto pronte per il soccorso dei cani abbandonati. Voglio infine ricordare che quest'anno i team hanno una nuova divisa, di coloro giallo con la scritta IO L'HO VISTO riportata in grande sia sul cappellino che sulla pettorina. Noi siamo pronti ora aspettiamo le segnalazioi degli automobilisti.Grazie Lorenzo".
Vorrei ricordare che nel 2010 Io l'ho visto ha salvato circa 700 cani abbandonati in autostrada. Se volete saperne di più www.prontofido.net e www.aidaa.net











21.7.2011

Foto ose' per gli amanti-gorilla

Per studiare il comportamento di una coppia di gorilla sono state fatte delle vere e proprio foto a luci rosse.
Proprio così: ad effettuare le immagini sono stati due ricercatori della società per la tutela degli animali e l'istituto Max Plance di Antropologia evolutiva di Leipzig in Germania e gli attori sono Leah e Gorge una coppia di gorilla fotografati mentre fanno l'amore guardandosi negli occhi.
La situazione è alquanto unica. Uno dei due ricercatori ha commentato “Non possiamo dire quanto questa modalità di accoppiamento sia comune, è comunque affascinante vedere similitudini tra i gorilla e il comportamento sessuale umano, capire il comportamento delle grandi scimmie, nostri cugini, getta una luce sull'evoluzione dei tratti comportamentali della nostra specie e dei nostri antenati.
Ma la gorilla femmina della coppia di nome Leah, già nel 2005 fu osservata mentre usava un bastoncino per misurare la profondità di una piscina prima di tuffarsi in acqua.

20.7.2011

Vivisezione: il perno della ricerca scientifica

“La crudeltà contro gli animali è un apprendistato della crudeltà contro gli uomini” scriveva Ovidio.
“Vivisezione, nessuno scopo è così alto da giustificare metodi così indegni” scriveva invece Albert Einstein.
Ma il pensiero di Ovidio ed Einstein non sembra aver cambiato l'Europa: la sperimentazione animale è ancora oggi il perno della ricerca scientifica. Ogni anno nei laboratori dell'Unione europea, si compiono esperimenti su oltre 12 milioni di animali.
Lo scontro fra animalisti e ricercatori ruota su due domande: è giusto, eticamente far soffrire un essere capace di soffrire? E quanto questa sofferenza può essere giustificata dalla sua utilità scientifica? Una prima risposta è arrivata da Bruxelles con il bando dei test nel campo dei cosmetici.
Ma l'Unione Europea ammette che è impossibile vietare completamente l'uso di animali nelle prove di innocuità o nella ricerca biomedica e gli animalisti puntano il dito contro le “lobbies farmaceutiche”.
In conclusione: gli animali dovrebbero essere usati nella ricerca medica quando è inevitabile e quando non sono disponibili validi metodi alternativi, ma rimpiazzarli nei laboratori sarà un processo lungo e difficile.
Noi intanto vi teniamo informati e speriamo con tutto il cuore che quel momento sia vicino.

19.7.2011

Sesso in cambio di favori

Notizia non proprio femmista: sapevate che le pinguine fanno sesso con i maschi disposti a portare i sassi per costruire il nido e che le femmine del colibrì si concedono al maschio più forte?
Pare proprio che avere rapporti sessuali in cambio di favori sarebbe un istinto del tutto naturale come asserisce una ricerca dell'University of Michingan School, che nei millenni è diventato comune in molte specie, compreso l'uomo.
Daniel Kruger, scienziato dell'Università di Michigane, afferma che il do ut des non è solo una proposta femminile, anche i maschi (uomini compresi) concepiscono il sesso come do ut des.
I macachi non fanno eccezione a questa regola: da un recente studio pare che i maschi delle scimmie macache a coda lunga dell'Indonesia ripuliscono dai pidocchi le loro compagne femmine in cambio di favori sessuali.

Pagina  123456789101112131415161718192021222324252627282930313233343536373839404142434445464748495051525354555657585960616263646566676869707172737475767778798081828384858687888990919293949596979899100101102103104105106107108109110111112113114115116117118119120121122123124125126127128129130131132133134135136137138139140141142143144145146147148149150151152153154155156157158159160161162163164165166167168169170171172173174175176177178179180181182183184185186187188189190191192193194195196197198199200201202203204205206207208209210211212213214215216217218219220221222223224225226227228229230231232233234235236237238239240241242243244245246247248249250251252253254255256257258259260261262263264265266267268269270271272273274275276277278279280281282283284285286287288289290291292293294295296297298299300301302303304305306307308309310311312313314315316317318319320321322323324325326327328329330331332333334335336337338339340341342343344345346347348349350351352353354355356357358359360361362363364365366367368369370371372373374375376377378379380381382383384385386387388389390391392393394395396397398399400401402403404405406407408409410411412413414415416417418419420421422423424425426427428429430431432433434435436437438439440441442443444445446447448449450451452453454455456457458459460461462463464465466467468469470471472473474475476477478479480481482483484485486487488489490491492493494495496497498499500501502503504505506507508509510511512513514515516517518519520521522523524525526527528529530531532533534535536537538539540541542543544545546547548549550551552553554555556557558559560561562563564565566567568569570571572573574575576577578579580581582583584585586587588589590591592593594595596597598599600601602603604605606607608609610611612613614615616617618619620621622623624625626627628629630631632633634635636637638639640641642643644645646647648649650651

Se volete comunicare con noi scrivete alla redazione di prontofido.