**
Torna indietro

Il magazine degli animali

In onda su Radiomontecarlo tutti i giorni alle ore 14,45.

Tutti gli argomenti già trattati

15.4.2011

Ha paura dei piccioni

Oggi rispondiamo a Letizia che ci scrive x capire perché la sua meticcia di
circa un anno ha una gran paura dei piccioni e non dei temporali e
fuochi d'artificio che possono sembrare invece più spaventosi. Daniela Lisi:
"Cara letizia, se ben ci pensi non è un vero e proprio problema il vostro,
si tratta solo di socializzizione. Ovvero: può essere successo che
durante il periodo di socializzizione con l'ambiente la tua cucciola
non abbia mai avuto un incontro ravvicinato con un piccione, cosa che
invece può essere successa con i temporali. Oppure al contrario può
essere successo che durante quel periodo la piccola abbia avuto un
brutto incontro con un piccione e poichè il periodo di socializzizione
è uno dei più importanti, perché forma il carattere è la conoscenza
del cane, molto probabilmente questi strani esseri volanti saranno i
nemici più temuti fino a quando la cucciola non troverà il coraggio di
affrontarli. Cosa che potrà succedere presto visto che il cane sta
crescendo;Quindi porta un pò di pazienza ed ogni volta che incontrate
un piccione cerca di non consolarla quando cerca riparo in te."

14.4.2011

Cat Larry: il nuovo 007 con licenza di uccidere

Il suo nome è Larry, Cat Larry. Ed ha «licenza di uccidere», proprio come l'agente 007 e la sua nuova casa è a Downing Street. Numero 10. Proprio la residenza del primo ministro David Cameron e della sua famiglia. La sua missione è una sola: eliminare i topi che da mesi risiedono indisturbati nei dintorni della residenza del premier inglese.
La televisione ha mostrato le sue prime immagini, ma sul nuovo gatto reclutato a Downing Street si mantiene il massimo riserbo. Quasi fosse un affare di spionaggio. E forse in parte un po' lo è. Perché i topi che infestano l'area attorno alla celebre residenza del capo del governo inglese si sono moltiplicati negli e vanno allontanati assolutamente.
D'altra parte, il problema non è nuovo. O, meglio, ha radici vecchie. E risalgono al tempo in cui a Downing Street la padrona di casa era Cherie Blair che non amava molto i felini ed ha interrotto la tradizione di averne uno al 'numero 10'. L'ex prima donna di Londra ha sempre negato la sua ritrosia per Humphrey, il paffuto gatto bianco e nero che fu subito dirottato a sud di Londra (dov'è spirato nel 2006), con tanti ringraziamenti dei suoi nemici giurati. Il gatto non c'è, e i topi ballano. Adesso lo hanno imparato anche a Downing Street. (Fonte: Tmnews)

13.4.2011

Meno cani abbandonati nel primo trimestre 2011

Oggi qui al Magazine degli animali sono pronta a darvi una bella notizia. Si tratta di uno
Studio effettuato da Aidaa e riguarda il numero dei cani abbandonati nei primi mesi del 2011. Per capire meglio abbiamo in collegamento Lorenzo Croce presidente di Aidaa. Buongiorno Lorenzo
"I dati dei cani entrati nel primo trimestre del 2011 nei cento canili italiani monitorati da AIDAA è il migliore degli ultimi dieci anni. Stando ai dati analizzati dal centro statistico di AIDAA i cani entrati in canile (esclusi quelli restituiti o sequestrati) sono stati 1.508 rispetto ai 1784 dello scorso anno con un miglioramento di 12 punti percentuali rispetto al 2010 e addirittura con una diminuzione del 47% rispetto al 2009 quando le entrate in canile furono 2992 (il 2009 è però tra gli anni del decennio con il maggior numero di cani in canile). Guardando i dati regionali vanno come sempre molto bene Friuli, Trentino ma anche Valle d'Aosta dove i dati registrati sulle entrate sono nell'ordine di qualche decina di cani per ciascuna delle regioni. Vanno molto bene anche Lombardia ed Emilia Romagna e Toscana".
Ogni tanto una bella notizia. E con questo è tutto per oggi

12.4.2011

Il mio bimbo è allergico ai cani

Oggi rispondiamo ad una mail di Ivan e Valentina che hanno scritto al nostro indirizzo perche' da qualche giorno hanno saputo che il figlio di 16 mesi e' allergico ai cani e avendo Pablo, un meticcio del quale sono innamorati da 6 anni, chiedono un parere professionale, e chi meglio del dr. Emanuele Minetti medico veterinario a Milano?
Buongiorno dr. Minetti
"Buongiorno, esiste un prodotto ad uso esterno da appplicare sul mantello del cane per renderlo molto meno “allergizzante” nei confronti dell'uomo ed esso si può usare frequentemente senza danno per l'animale. Non si può pensare che dia un risultato del 100% ma diminuisce la carica inalante di allergeni che scatenano la reazione clinica.
In realtà bisogna vedere se il bambino è solamente con gli esami anticorpali positivi senza sintomi clinici rilevabili, se sono presenti altre sostanze cui egli è allergico, se risponde alle terapie.
Le dico questo perché il suo bambino è davvero molto piccolo come età e trovare anticorpi non significa sempre malattia o che sia proprio il cane la fonte primaria del suo problema: può infatti essere solo che sta “costruendosi” il suo bel sistema immunitario e che è in una fase tumultuosa e complicata.
Non entro oltre nel merito direttamente, mi permetto comunque di consigliarle un secondo consulto presso altro allergologo-immunologo, magari in una clinica specializzata di referenza universitaria specifica pediatrica.
E per ora lasci il cane in giardino e comperi lo shampoo lozione per il cane."
Grazie al dr. Emanuele Minetti vice presidente dell'ANMVI Lombardia e veterinario a Milano. Vi ricordo che per avere un suo consiglio potete scrivere alla sezione del veterinario su www.prontofido.net
Pagina  123456789101112131415161718192021222324252627282930313233343536373839404142434445464748495051525354555657585960616263646566676869707172737475767778798081828384858687888990919293949596979899100101102103104105106107108109110111112113114115116117118119120121122123124125126127128129130131132133134135136137138139140141142143144145146147148149150151152153154155156157158159160161162163164165166167168169170171172173174175176177178179180181182183184185186187188189190191192193194195196197198199200201202203204205206207208209210211212213214215216217218219220221222223224225226227228229230231232233234235236237238239240241242243244245246247248249250251252253254255256257258259260261262263264265266267268269270271272273274275276277278279280281282283284285286287288289290291292293294295296297298299300301302303304305306307308309310311312313314315316317318319320321322323324325326327328329330331332333334335336337338339340341342343344345346347348349350351352353354355356357358359360361362363364365366367368369370371372373374375376377378379380381382383384385386387388389390391392393394395396397398399400401402403404405406407408409410411412413414415416417418419420421422423424425426427428429430431432433434435436437438439440441442443444445446447448449450451452453454455456457458459460461462463464465466467468469470471472473474475476477478479480481482483484485486487488489490491492493494495496497498499500501502503504505506507508509510511512513514515516517518519520521522523524525526527528529530531532533534535536537538539540541542543544545546547548549550551552553554555556557558559560561562563564565566567568569570571572573574575576577578579580581582583584585586587588589590591592593594595596597598599600601602603604605606607608609610611612613614615616617618619620621622623624625626627628629630631632633634635636637638639640641642643644645646647648649650651652653654655

Se volete comunicare con noi scrivete alla redazione di prontofido.