**
Torna indietro

Il magazine degli animali

In onda su Radiomontecarlo tutti i giorni alle ore 14,45.

Tutti gli argomenti già trattati

4.3.2011

SOS per REX

Oggi è venerdì e come sempre giornata di mail. Chi ci scrive sono i volontari di “AMICI DEL CANE DI FIORENZUOLA”. Hanno un problema nella gestione di “REX” un meticcio di taglia grande mordace e aggressivo. Lanciamo un appello per trovare una struttura o una persona in grado di poter rieducare “REX”. E a questo proposito abbiamo con noi Daniela Lisi il nostro educatore cinofilo. Buongiorno Daniela
"Spero che qualcuno ascolti il nostro appello e si faccia avanti per aiutare “REX”.
Capita a volte che i cani che si trovano all'interno di un canile o rifugio tendono ad avere alcuni problemi comportamentali dovuti, aimé, al fatto che non vivono una vita serena all'interno di un nucleo familiare.
Quello che mi preme sottolineare è che questi cani spesso sono del tutto normali. Se un giorno doveste decidere di recarvi in un canile per adottare un nuovo amico a 4 zampe non soffermatevi solo su chi sta in un angolo guardandovi tremante.. anche i cani che vi abbaiano contro possono essere dei buoni compagni di vita.. mostrare i denti non dev'essere per forza un segno di aggressività che si protrarrà nel tempo. Spesso un cancello o una rete tendono a creare delle tensioni o semplicemente uno stress che porta il cane ad abbaiare a chiunque passi li davanti. Forse una volta fuori da quel box quello che sembra il cane più aggressivo del mondo può rivelarsi un ottimo amico.
In ogni caso, qualunque dovesse essere il comportamento del nuovo arrivato, ricordatevi che ci vuole del tempo prima che il cane si adatti alla sua nuova vita. L'aiuto ma anche solo i consigli di un educatore cinofilo possono sicuramente aiutarvi a capire al meglio la situazione in cui vi trovate, senza prendere decisioni sbagliate al primo errore.
Con pazienza vi renderete conto di avere un nuovo amico in grado di darvi molto più di quanto possiate pensare.






3.3.2011

Cina. Bile dagli orsi per medicine

Una società farmaceutica cinese è finita al centro di numerose polemiche perchè accusata di utilizzare la bile degli orsi per produrre medicine. Lo riferisce l'agenzia Nuova Cina che ha la sua sede principale nella provincia orientale del Fujian, secondo quanto si apprende dalla stampa locale e da numerose discussioni su diversi blog cinesi questa società starebbe aumentando in maniera cospicua il suo capitale arrivando alla produzione di 4000 chilogrammi di polvere di bile all'anno.
La notizia ha suscitato i commenti negativi che condannano la pratica dell'estrazione della bile dagli orsi, considerata molto crudele e altamente dannosa per questi animali.
Ricordiamo che Questa orribile pratica ha origini molto antiche e deriva dalla credenza che questa sostanza abbia effetti benefici per gli occhi e per il fegato umani.
«Per estrarre la bile – sostiene il responsabile dell'Animals Asia Foundation - gli orsi sono soggetti a degli interventi chirurgici molto crudi che spesso lasciano tracce permanenti».
Inutile dire che noi del magazine degli animali siamo dalla parte degli orsi e che continueremo a tenervi informati sugli sviluppi. E tutto

2.3.2011

Come pescano i pinguini

Qui al magazine degli Animali oggi parliamo di pinguini e del loro modo di pescare.
Da uno studio condotto sui pinguini che vivono al largo di Melbourne in Australia si è arrivati alla conclusione che i pinguini selezionano molto attentamente i compagni con cui partire in lunghe spedizioni di pesca, anziché creare gruppi a caso.
Lo studio è stato condotto dal famoso biologo dei pinguini di Philip Island, lo studioso ed il suo gruppo di ricerca hanno tenuto sotto osservazione piccoli pinguini minori durante le stagioni di riproduzione usando microchip, e hanno constatato che i pinguini partono per pescare e tornano sempre con gli stessi compagni di pesca.
Però i più anziani e i più giovani, che non sono dei buoni pescatori, non vengono mai scelti per andare a pescare.
Questo particolare comportamento cambia nelle stagioni in cui la pesca è maggiore momento in cui i pinguini tendono ad attraversare la spiaggia in gruppo, ma poi pescano ognuno per conto proprio.

1.3.2011

Animali a rischio di estinzione

Uno studio condotto da più di 1.700 esperti di 130 paesi ha delineato una situazione a dir poco “tetra”: un quarto delle specie di mammiferi esistenti, dal gorilla di montagna alla tigre, è a rischio di estinzione ed oltre la metà è già in declino, e tutto questo è in gran parte colpa dell'uomo.
E' un vero grido di allarme lanciato da Barcellona al World Conservation Congress dell'uonione mondiale per la Conservazione della Natura.
Si tratta di un lavoro molto complesso, pensate che orsi polari, ippopotami e grandi scimmie sono solamente alcune delle vittime di un declino su larga scala. In totale le specie a rischio di estinzione, a vari livelli, sono 1.141 e per i mammiferi marini la situazione è ancora peggiore: quelli in pericolo sono addirittura il 36%.
Il responsabile di questa situazione è indubbiamente l'uomo, dato che solo il 26% della specie ha avuto problemi di salute.
Secondo gli autori dello studio questa lista tenderà ad allungarsi. Ma una buona notizia c'è: il 5% delle specie a rischio si sta riprendendo e fra questi c'è il bisonte europeo che sta ripopolando alcuni parchi naturali. Tanti auguri.

Pagina  123456789101112131415161718192021222324252627282930313233343536373839404142434445464748495051525354555657585960616263646566676869707172737475767778798081828384858687888990919293949596979899100101102103104105106107108109110111112113114115116117118119120121122123124125126127128129130131132133134135136137138139140141142143144145146147148149150151152153154155156157158159160161162163164165166167168169170171172173174175176177178179180181182183184185186187188189190191192193194195196197198199200201202203204205206207208209210211212213214215216217218219220221222223224225226227228229230231232233234235236237238239240241242243244245246247248249250251252253254255256257258259260261262263264265266267268269270271272273274275276277278279280281282283284285286287288289290291292293294295296297298299300301302303304305306307308309310311312313314315316317318319320321322323324325326327328329330331332333334335336337338339340341342343344345346347348349350351352353354355356357358359360361362363364365366367368369370371372373374375376377378379380381382383384385386387388389390391392393394395396397398399400401402403404405406407408409410411412413414415416417418419420421422423424425426427428429430431432433434435436437438439440441442443444445446447448449450451452453454455456457458459460461462463464465466467468469470471472473474475476477478479480481482483484485486487488489490491492493494495496497498499500501502503504505506507508509510511512513514515516517518519520521522523524525526527528529530531532533534535536537538539540541542543544545546547548549550551552553554555556557558559560561562563564565566567568569570571572573574575576577578579580581582583584585586587588589590591592593594595596597598599600601602603604605606607608609610611612613614615616617618619620621622623624625626627628629630631632633634635636637638639640641642643644645646647648649650651

Se volete comunicare con noi scrivete alla redazione di prontofido.