**
Torna indietro

Il magazine degli animali

In onda su Radiomontecarlo tutti i giorni alle ore 14,45.

Tutti gli argomenti già trattati

15.2.2011

Cani e gatti metereopatici

Stando ai risultati di una recente ricerca, un italiano su quattro soffrirebbe di meteroropatia: risentirebbe, cioè dei cambi climatici e delle perturbazioni atmosferiche, manifestando segni di malattia, come ansia, depressione, stanchezza e asma.
Anche molti cani e gatti, sempre più simili a noi anche sotto l'aspetto patologico, risultano essere meteoropatici.
Basta osservare attentamente il loro comportamento all'arrivo di un temporale, quando il clima è particolarmente umido o se tira vento: spessissimo appaiono agitati e nervosi oppure – al contrario – più apatici e sonnacchiosi del solito.
Senza contare poi, il riacutizzarsi di determinate affezioni in coincidenza dei cambi di stagione. Molti studiosi ritengono, pur mancando ancora valide basi scientifiche, che cani e gatti siano molto sensibili alle variazioni di luce, temperatura, umidità, pressione atmosferica oltre alle cariche elettriche, elettrostatiche ed elettromagnetiche, le quali tutte influenzano la regolazione endocrina e metabolica dell'0rganismo animale.
Se volete comunicare con il magazine degli animali prontofido@pronto….

14.2.2011

Cane sei il benvenuto

Oggi vi voglio raccontare una famosa novella dedicata ai nostri amici cani. Sicuramente molti di voi la conoscono, per molti sarà nuova e altri ancora l'avranno letta girando nella rete.

Sicuramente però sarà gradita a tutti perché è un atto d'amore e un omaggio ai nostri amici.

Ecco la novella:




11.2.2011

Come diventare educatore cinofilo

Oggi rispondiamo a Ilaria che ci scrive perché vorrebbe diventare un educatore cinofilo e ci chiede alcuni consigli e dettagli sul mestiere.
Cara Ilaria, nella tua mail dici che vorresti studiare a tutto tondo il comportamento degli animali. Questa frase mi è piaciuta molto perché per diventare un educatore cinofilo occorre proprio studiare.
A volte è semplice pensare di poter trasformare in professione la propria passione. Quella per i nostri amici a quattro zampe è, ovviamente, uno dei primi requisiti che occorrono, il secondo è necessariamente lo studio.
Per diventare educatore cinofilo occorre frequentare un corso che solitamente, se ben strutturato, dura 1 anno e mezzo / 2 circa e che comporterà una spesa economica non indifferente. Un importante consiglio: ogni corso che si rispetti richiede la presenza del proprio cane per tutta la parte pratica.
L'educatore cinofilo è una figura professionale che aiuta a migliorare la qualità di vita tra cane e proprietario. Fornisce le informazioni necessarie per educarlo al meglio e insegna a capirlo e a farsi capire. Proprio per questo la figura dell'educatore cinofilo è diventata molto importante e necessita di una buona preparazione.
Oltre a tutto questo devo anche e purtroppo specificare che, trasformare questa passione in un lavoro a tempo pieno non è poi così facile ed immediato. Ma soprattutto, occorre prima fare molta molta esperienza con cani bisognosi, come ad esempio quelli del canile che a volte a causa del lungo tempo trascorso nei box hanno bisogno di qualche aiutino per essere adottati.

10.2.2011

Stagione venatoria: chiusa il 31 gennaio

Oggi qui al Magazine degli Animali parliamo ancora di caccia cominciando col dire che la stagione venatoria si è chiusa a fine gennaio ed è già tempo di bilanci. Ma è subito polemica tra il fronte anticaccia e le associazioni delle doppiette. E come ogni anno, è scontro anche sui numeri.
L'associazione «Vittime della caccia» ha presentato al Senato, il resoconto delle vittime della stagione appena conclusa evidenziando che nel complesso si parla di 141 vittime totali, di cui 53 morti e 88 feriti. La classifica delle regioni per numero di vittime vede al primo posto la Toscana, seguite dalla Sardegna e quindi dalla Lombardia.
Sulle vittime della caccia era intervenuta anche l'on.le Gabriella Giammanco, «Questi numeri impongono una seria riflessione sull'attività venatoria, che diverte solo l'un per cento degli italiani ma che mette a rischio la vita di tanta gente che nulla ha a che vedere con questa pratica anacronistica. La legislazione vigente sulla caccia va rivista. È necessario aumentare le distanze di sicurezza dalle quali si può sparare, in prossimità di abitazioni, strade e fabbricati, e bisogna vietare ai cacciatori di entrare e cacciare liberamente nei fondi altrui perchè va garantito il diritto alla proprietà privata. La proposta di legge del comitato 'animal friendly' si muove in questa direzione e dà risposta alla maggioranza degli italiani che si dichiara contraria alla caccia».



Pagina  123456789101112131415161718192021222324252627282930313233343536373839404142434445464748495051525354555657585960616263646566676869707172737475767778798081828384858687888990919293949596979899100101102103104105106107108109110111112113114115116117118119120121122123124125126127128129130131132133134135136137138139140141142143144145146147148149150151152153154155156157158159160161162163164165166167168169170171172173174175176177178179180181182183184185186187188189190191192193194195196197198199200201202203204205206207208209210211212213214215216217218219220221222223224225226227228229230231232233234235236237238239240241242243244245246247248249250251252253254255256257258259260261262263264265266267268269270271272273274275276277278279280281282283284285286287288289290291292293294295296297298299300301302303304305306307308309310311312313314315316317318319320321322323324325326327328329330331332333334335336337338339340341342343344345346347348349350351352353354355356357358359360361362363364365366367368369370371372373374375376377378379380381382383384385386387388389390391392393394395396397398399400401402403404405406407408409410411412413414415416417418419420421422423424425426427428429430431432433434435436437438439440441442443444445446447448449450451452453454455456457458459460461462463464465466467468469470471472473474475476477478479480481482483484485486487488489490491492493494495496497498499500501502503504505506507508509510511512513514515516517518519520521522523524525526527528529530531532533534535536537538539540541542543544545546547548549550551552553554555556557558559560561562563564565566567568569570571572573574575576577578579580581582583584585586587588589590591592593594595596597598599600601602603604605606607608609610611612613614615616617618619620621622623624625626627628629630631632633634635636637638639640641642643644645646647648649650651

Se volete comunicare con noi scrivete alla redazione di prontofido.