**
Torna indietro

Il magazine degli animali

In onda su Radiomontecarlo tutti i giorni alle ore 14,45.

Tutti gli argomenti già trattati

13.1.2011

LAV: il vero oroscopo 2011 (seconda parte)

Oggi proseguiamo con l' oroscopo della LAV per il nuovo anno L'oroscopo dove gli animali sono veri, in carne e ossa, ai quali auguriamo, con l'impegno di tutti, un anno davvero migliore.
Ieri ho parlato della situazione di sei animali e oggi cominciamo con la lepre
Con la nuova iniziativa parlamentare di vietare, finalmente, il libero accesso dei cacciatori nei fondi agricoli
Cavallo: con otto indagati per presunto doping nel palio dei palii, quello di Siena, l'anno si apre con la necessità di una legge specifica che riconosca gli equini come animali d'affezione.
Agnello: gli Stati dovranno approntare l'applicazione del recente Regolamento europeo sulle modalità di utilizzo degli animali nella macellazione. Si potrà rendere obbligatorio lo stordimento preventivo.
Gatto: potrà essere l'anno della riforma della Legge 281 per la prevenzione del randagismo e l'attuazione del diritto di soccorso per gli animali incidentati o in difficoltà, come previsto da pochi mesi dal Codice della Strada.
Pesci: da Bruxelles è in arrivo il nuovo Piano quinquennale d'intervento per il benessere degli animali. Che ne dite di iniziare a fare qualcosa, partendo dal nostro piatto?
Topo: sarà un anno di “riscaldamento” in vista del recepimento della ultima tristemente famosa direttiva europea sulla vivisezione. Il tema? La conquista dello stop ai test cosmetici sugli animali con i tre test ancora possibili per i singoli ingredienti con relativa commercializzazione dei prodotti.
Allora che ne dite, vi è piaciuto il vero oroscopo degli animali? A noi moltissimo. E che sia davvero un anno migliore per tutti.

12.1.2011

LAV: il vero oroscopo 2011 (prima parte)

LA LAV HA PUBBLICATO IL VERO OROSCOPO DEL NUOVO ANNO Non uno dei tanti oroscopi classici del periodo. Una previsione comunque sì.
Nell'oroscopo che tutti conosciamo sono sette i segni zodiacali ispirati alle costellazioni che richiamano animali. Qui invece gli animali sono veri, in carne e ossa. Migliaia, milioni, in alcuni casi anche decine di milioni, ai quali auguriamo, con l'impegno di tutti, un anno migliore.
Leone: sarà un anno decisivo per la sorte degli animali ancora reclusi e irrisi nei circhi italiani, circa duemila.
Scorpione: l'Unione Europea vuole dare una stretta alle cosiddette “specie invasive”.
Gallina: è l'anno decisivo per la loro liberazione dalle gabbie di batteria.
Foca: fra poche settimane la nuova stagione di caccia industriale sui ghiacci canadesi sarà la prima effettiva che non potrà contare sul mercato del Vecchio Continente grazie al divieto comunitario dell'importazione di pelli e prodotti, fortemente voluto dalla LAV.
Cane: primo anno di applicazione della recentissima Legge 201 che ha reso reato il traffico dei cuccioli dall'Est europeo e inasprito le sanzioni contro i maltrattamenti.
Mucca: dalle parole ai fatti. Per le mucche sfinite dallo sfruttamento, sarà un anno di nuove sentenze per processi già iniziati grazie Alle denunce della LAV.
Non è tutto. Il nostro oroscopo LAV di buon augurio agli animali veri proseguirà domani con tanti altri. Per oggi è tutto

11.1.2011

Fido: intelligente come un bambino di 3 anni

Chi come me possiede un cane sa che il proprio amico è in grado di comprendere le parole che gli vengono rivolte. Ed ora Chaser, una femmina di border collie di sei anni ci dà finalmente ragione. Ma ecco i fatti: Il dottor John Pilley che, in collaborazione con il suo collega Alliston Reid, professore del Wofford College nel South Carolina, ha allenato la sua Chaser, con sessioni giornaliere di 4/5 ore, per più di tre anni. Il metodo adottato dai due psicologi statunitensi ha previsto la presentazione a Chaser di un oggetto alla volta e la ripetizione del nome al fine di consolidarne la memoria. Ma la femmina di border collie non si è limitata ad imparare i nomi delle cose e ha dimostrato di saperne riconoscere anche la forma e la funzione, eguagliando in questo modo le prestazioni di un bambino di tre anni. Per mettere alla prova le abilità di Chaser i due ricercatori statunitensi l'hanno sottoposta a 838 test, nel corso dei quali il cane ha dovuto ritrovare l'oggetto nominato all'interno di in un gruppo di venti cose. Nel corso della sperimentazione l'animale non ha mai totalizzato un punteggio inferiore ai diciotto oggetti riconosciuti. Inoltre le sono stati insegnati tre differenti comandi: zampa, naso (doveva solo toccare l'oggetto con la parte del corpo indicata) e porta.
I 1022 oggetti che il collie è in grado di identificare la pongono in cima alla classifica degli animali con il vocabolario più ampio. In precedenza, per quanto riguarda i cani, il primato apparteneva a Rico, un border collie allenato in Germania, che riconosceva duecento parole.
C'è ancora qualcuno che dice che i cani non sono intelligenti? È tutto

10.1.2011

Postumi di cenoni anche per loro

Postumi ipercalorici di cenoni e pranzi delle feste natalizie? Non siamo i soli, pensate che a fare le spese dei nostri bagordi sono almeno 3 milioni di animali domestici. Secondo i dati raccolti dall' Aidaa sono infatti almeno il 15% dei gatti e il 18% dei cani che vivono nelle famiglie italiane ad essere in sovrappeso, se non addirittura obesi.
Nel complesso sono circa due milioni i cani, soprattutto di razza piccola e media, e un milione i gatti quotidianamente sottoposti a stress alimentare ed obbligati a un'alimentazione non corretta che li porta ad avere problemi di sovrappeso con tutte le conseguenze sanitarie del caso.
Le feste quindi appena concluse sono state l'ennesima occasione per rimpinzare molti animali domestici di cibi che nulla hanno a che vedere con la loro corretta alimentazione. In questi giorni sono state molte le telefonate arrivate al Telefono Amico Aidaa da parte di proprietari che chiedevano numeri di veterinari aperti per poter soccorrere i loro cani e gatti colpiti da vere e proprie indigestioni da cibo. Lorenzo Croce presidente dell'AIDAA ci ricorda che l'alimentazione non corretta dei nostri animali configura di fatto un vero e proprio maltrattamento, sia esso prodotto da distrazione e ignoranza o da superficialità".
Un motivo in più per ricordarci che il nostro cane o il nostro gatto non sono un giocattolo ma esseri viventi con le loro necessità e con un'alimentazione adeguata.
Pagina  123456789101112131415161718192021222324252627282930313233343536373839404142434445464748495051525354555657585960616263646566676869707172737475767778798081828384858687888990919293949596979899100101102103104105106107108109110111112113114115116117118119120121122123124125126127128129130131132133134135136137138139140141142143144145146147148149150151152153154155156157158159160161162163164165166167168169170171172173174175176177178179180181182183184185186187188189190191192193194195196197198199200201202203204205206207208209210211212213214215216217218219220221222223224225226227228229230231232233234235236237238239240241242243244245246247248249250251252253254255256257258259260261262263264265266267268269270271272273274275276277278279280281282283284285286287288289290291292293294295296297298299300301302303304305306307308309310311312313314315316317318319320321322323324325326327328329330331332333334335336337338339340341342343344345346347348349350351352353354355356357358359360361362363364365366367368369370371372373374375376377378379380381382383384385386387388389390391392393394395396397398399400401402403404405406407408409410411412413414415416417418419420421422423424425426427428429430431432433434435436437438439440441442443444445446447448449450451452453454455456457458459460461462463464465466467468469470471472473474475476477478479480481482483484485486487488489490491492493494495496497498499500501502503504505506507508509510511512513514515516517518519520521522523524525526527528529530531532533534535536537538539540541542543544545546547548549550551552553554555556557558559560561562563564565566567568569570571572573574575576577578579580581582583584585586587588589590591592593594595596597598599600601602603604605606607608609610611612613614615616617618619620621622623624625626627628629630631632633634635636637638639640641642643644645646647648649650651652653654655

Se volete comunicare con noi scrivete alla redazione di prontofido.