**
Torna indietro

Il magazine degli animali

In onda su Radiomontecarlo tutti i giorni alle ore 14,45.

Tutti gli argomenti già trattati

29.11.2010

Cappotto si o cappotto no?

Sono Marcella, le scrivo perché non so decidermi se far indossare al mio cane, un beagle di 10 anni, il cappottino per proteggerlo dal freddo. Non ho mai usato protezioni antifreddo per i miei cani, ma adesso che il mio Arturo ha dieci anni e siamo in pieno inverno mi pongo il problema e le giro la domanda. Grazie. Risponde il dottor Emanuele Minetti, Medico Veterinario a Milano.
"Il probema di usare cappottini e/o impermeabili per i nostri cani è spesso dibattuto. L'unico modo per venirne a capo è usare il buon senso e porsi alcune domande.
1: dove vive il mio cane? se vive in casa al caldo durante i mesi freddi in una zona fredda è ovvio che quando esce il mantello non sarà sufficiente a tenere perfettamente al caldo il suo corpo. Questo perchè nei cani urbani e che non vivono all'aperto il manto non diventa mai davvero "invernale" ma resta una via di mezzo, diciamo autunnale, perchè esso dipende dalle
condizioni climatiche.
2: di che razza è il mio cane? è ovvio farsi questa domanda perchè a seconda della razza il manto e la capacità di resistere alle intemperie è ben diversa. Cani come il Siberian Husky di certo avranno comunque meno problemi di un Carlino.
3: quanti anni ha il mio cane? andando avanti con l'età avanzano anche i malanni, e si è pure meno resistenti alle malattie infettive in generale. Evitare sbalzi di temperatura, grandi bagnate, etc, è cosa consigliabile nei senior.
4: il mio cane ha qualche malattia? ovviamente se un cane è malato deve essere ulteriormente protetto, tanto più se è malato ed anziano. In realtà la regola del buon senso come detto deve prevalere insieme al consiglio del veterinario curante che ben conosce il vostro animale.
Come anche è chiaro che non esiste una regola applicabile sempre e comunque a tutti i cani.
Esiste però da tenere presente che la voce del veterinario sarà sempre verso la prevenzione e la cura delle malattie e mai verso un approccio estetico al problema: se vogliamo mettere un bel vestitino al nostro cane perchè ci piace farlo, ci piace fare bella figura, ci pace agghindarlo ricordiamoci che:
1- al cane non interessa per niente
2- tutto ciò che è inutile può diventare anche nocivo
3- la bella figura la si fa di più rispettando l'animale invece che umiliarlo con cretinate in stile hollywood.
Cari auguri a tutti. Emanuele Minetti

26.11.2010

Jackie, l'indomabile

Oggi rispondiamo a Tatiana che ci scrive perché ha dei problemi di gestione della sua piccola Jack Russel presa da circa un mese. Tatiana ha acquistato la piccola Jackie in un negozio….
Risponde Daniela Lisi, educatrice cinofila:
"Come sempre noi di prontofido siamo promotori delle adozioni dal canile ed in particolare contro gli acquisti di cani nei negozi, piuttosto rechiamoci in un allevamento!
Sentiamo spesso parlare di traffici illegali di cuccioli provenienti dall'est, un mercato che non andrebbe assolutamente incrementato.
Siccome ormai il danno è fatto, cerchiamo di capire meglio come procedere.
Tatiana mi scrive che la cucciola è molto irrequieta soprattutto quando rimane in casa sola e che nonostante l'utilizzo del DAP la piccola non si calma.

Allora cara Tatiana il primo problema è che non sappiamo da dove arrivi Jackie, quando è stata staccata dalla mamma e che imprinting ha ricevuto, non abbiamo nessun indizio che ci possa far capire la sua inquietudine.
Il fatto che sia un jack russel potrebbe essere un dettaglio non trasqurabile…
Il Jack è un cane molto attento ed intelligente che non annoia mai, ha un carattere molto vivace, ed è un gran giocherellone. E' un cane forte e audace che necessita di un'educazione ferma per evitare che da simpatico monello quale è, si burli di ordini e regole.
Quindi come spesso dico: prevenire è meglio che curare.
Cerca di seguire un buon corso di educazione di base e vedrai che col tempo tu e Jackie diventerete ottime amiche".

25.11.2010

Ritorna Apassionata

Anche quest'anno torna TORNA APASSIONATA con il nuovo spettacolo, “Magia di Stelle”
Vi ricordo che Apassionata è lo spettacolo equestre di maggior successo in Europa
e Sabato 27 Novembre CI SARANNO BEN DUE SPETTACOLI UNO ALLE h. 16.00 e h. 21.00 MEDIOLANUM FORUM Assago (Milano)Per saperne di più abbiamo in collegamento l'organizzatrice dell'evento Jennifer Porta:
"OLTRE 45 CAVALLI DI 13 RAZZE DIVERSE ad "Apassionata" che da diversi anni, incanta il pubblico con straordinarie esibizioni di cavalli e cavalieri, magicamente uniti in scena. Lo show, proprio per questo, è stato premiato come miglior spettacolo di intrattenimento con il PRG 2010 Live Entertainment Award. Dopo lo straordinario successo di " Charm of Freedom " il nuovo spettacolo, " Magia di Stelle”, è in fase di allestimento per il grande debutto di Riesa (Germania) che è in calendario il 6 novembre 2010. Il tour toccherà 30 città europee, tra queste Milano, Parigi, Berlino e Londra.
La protagonista di " Magia di Stelle” è Leyla, una giovane che esprime un desiderio vedendo una stella cadente. Quando la stella tocca il suolo si tramuta in polvere, Leyla la raccoglie e riempie il suo portafortuna, un amuleto d'oro, sperando di poterla utilizzare per riportare la pace sulla terra. Il suo sogno, però, sembra svanire quando una figura scura le ruba l'amuleto d'oro. Pedro, un misterioso cavaliere, si propone di aiutarla a recuperare la preziosa polvere di stelle. Ha inizio l‘avventuroso viaggio..."
Grazie a Jennifer Porta, organizzatrice di Apassionata. Appuntamento quindi al Mediolanum Forum di Assago alle ore 16 oppure alle 21. e buon divertimento, è tutto per oggi.





24.11.2010

In Italia: la più grande flotta di pescherecci pirata.

L'Italia vanta un primato tra i paesi che si affacciano sul Mediterraneo: ha la flotta di pesca illegale più vasta del Sud Europa. Adesso, un dossier realizzato Lav, Legambiente e Marevivo, ne mette in luce tutti i "risultati", che rischiano di portare ancora più in basso la credibilità del nostro paese tra gli stati membri della Ue. Ogni anno, con la chiusura a ottobre della stagione di pesca del pescespada, riemerge uno dei grandi mali della Pesca italiana: la diffusissima pratica dell'uso illegale delle spadare e le ferrettare, utilizzate spesso in modo illegale.
Attrezzi questi che comportano la cattura accidentale di diverse specie protette o a rischio come tartarughe, delfini, squali e balene
Dal dossier emerge anche una vera e propria mappa dei porti italiani dove è maggiore la concentrazione di pescherecci che operano illegalmente, ai quali le associazioni ambientaliste hanno assegnato la “bandiera pirata”.
La maggior parte dei pescherecci riportati nella lista nera è stata sanzionata più volte, alcune a distanza di pochi giorni. La sanzione massima prevista è di soli 4.000 euro, la metà o ancor meno per chi patteggia; il sequestro delle reti, spesso non viene confermato dai giudici con conseguente restituzione delle stesse ai proprietari che riprendono a pescare illegalmente.
«Il ripristino della legalità nella pesca non solo è una condizione indispensabile per il recupero degli ecosistemi marini ma è anche un elemento imprescindibile per lo sviluppo di una pesca realmente sostenibile –
Staremo a vedere. È tutto per oggi
Pagina  123456789101112131415161718192021222324252627282930313233343536373839404142434445464748495051525354555657585960616263646566676869707172737475767778798081828384858687888990919293949596979899100101102103104105106107108109110111112113114115116117118119120121122123124125126127128129130131132133134135136137138139140141142143144145146147148149150151152153154155156157158159160161162163164165166167168169170171172173174175176177178179180181182183184185186187188189190191192193194195196197198199200201202203204205206207208209210211212213214215216217218219220221222223224225226227228229230231232233234235236237238239240241242243244245246247248249250251252253254255256257258259260261262263264265266267268269270271272273274275276277278279280281282283284285286287288289290291292293294295296297298299300301302303304305306307308309310311312313314315316317318319320321322323324325326327328329330331332333334335336337338339340341342343344345346347348349350351352353354355356357358359360361362363364365366367368369370371372373374375376377378379380381382383384385386387388389390391392393394395396397398399400401402403404405406407408409410411412413414415416417418419420421422423424425426427428429430431432433434435436437438439440441442443444445446447448449450451452453454455456457458459460461462463464465466467468469470471472473474475476477478479480481482483484485486487488489490491492493494495496497498499500501502503504505506507508509510511512513514515516517518519520521522523524525526527528529530531532533534535536537538539540541542543544545546547548549550551552553554555556557558559560561562563564565566567568569570571572573574575576577578579580581582583584585586587588589590591592593594595596597598599600601602603604605606607608609610611612613614615616617618619620621622623624625626627628629630631632633634635636637638639640641642643644645646647648649650651

Se volete comunicare con noi scrivete alla redazione di prontofido.