**
Torna indietro

Il magazine degli animali

In onda su Radiomontecarlo tutti i giorni alle ore 14,45.

Tutti gli argomenti già trattati

14.6.2010

Uova di galline: attenzione

Sapevate che sono fuorvianti e ambigue le etichette su molte confezioni di uova di galline allevate in gabbia? Lo afferma la Lav-Lega antivivisezione, dopo aver svolto un'indagine presso i supermercati delle principali città italiane con il timore che questa mancanza di trasparenza possa costituire un freno alla direttiva Ue che metterà al bando dal 2012 le gabbie di batteria. Per questo la Lav annuncia che presenterà un nuovo ricorso all'Antitrust.
«I consumatori di uova rischiano ogni giorno di essere ingannati da scritte fuorvianti o da immagini bucoliche non corrispondenti alla realtà dell'allevamento intensivo nelle gabbie di batteria.
La Lav sottolinea che l'allevamento in gabbia in Italia riguarda ancora l'80% delle galline. In ogni caso dal 2002 al 2008 gli allevamenti di galline «a terra», «all'aperto» e «bio» in Italia sono cresciuti a fronte di una lenta flessione del sistema in gabbia che domina il mercato con 39,5 milioni di galline. La maggior parte dei consumatori - conclude la Lav - ha chiaramente espresso la volontà e la disponibilità a sostenere una spesa maggiore per l'acquisto di uova se tale spesa permette di garantire un miglior benessere alle galline.
E noi del Magazine ce lo auguriamo di cuore. Ed è tutto…….

11.6.2010

Adozioni dai canili - terza parte

Qui al Magazine degli animali continuiamo a parlare delle adozioni dai canili. Con noi come sempre Daniela Lisi, la nostra educatrice cinofila
Un altro passo importante quando adottiamo un cane dal canile è fare attenzione al primo impatto con la casa.
Le regole sono leggermente diverse a seconda del nucleo familiare nel quale il cane verrà inserito:
potrebbe essere una comune famiglia composta solo da una coppia oppure una famiglia dove sono già presenti altri cani o un gatto o ancora una famiglia con bambini. In qualsiasi caso è una fase alla quale bisogna prestare molta attenzione.
Oggi iniziamo con la prima ipotesi: una coppia senza nessun animale o bambino. Considerate in primis che un cane che arriva da una realtà come quella del canile ha bisogno di un pò di tempo per adattarsi al nuovo ambiente.
Esistono alcune regole, o forse è meglio chiamarle accortezze, per far si che il cane viva al meglio questo nuovo cambiamento:
- una volta arrivati a casa lasciate che sia libero di muoversi, di esplorare e conoscere la sua nuova casa;
- se lo vedete agitato, quindi respira in modo affannato a bocca aperta, aspettate che si calmi, che il respiro torni normale e che trovi un posto dove sentirsi a suo agio;
- c'e' la forte probabilità che per qualche giorno il cane faccia i bisogni in casa. Tenete conto che i cani da canile spesso non acquisiscono preferenze di substrato essendo abituati ad eliminare all'interno del box... quindi se il cane dovesse farla in casa cercate di non sgridarlo ma di avere la pazienza di trovare il ritmo giusto con le sue e le vostre esigenze e vedrete che con il tempo troverete un accordo.
Un consiglio che sempre do è di pulire con acqua e bicarbonato e non con disinfettanti o ammoniaca in modo che il cane non sia richiamato dall'odore a sporcare sempre nello stesso punto.
Se volete porre domande relative all' educazione cinofila: prontofido@prontofido.net

10.6.2010

Bilancio reclutamento volontari "Team Antiabbandono di Io l'ho visto 2010

Oggi qui al magazine degli animali vogliamo fare un primo bilancio per il reclutamento dei volontari al Team antiabbandono di IO L'HO VISTO 2010. Abbiamo in collegamento Lorenzo Croce presidente dell'AIDAA che coordina anche quest'anno l'organizzazione dei volontari.
Buongiorno Lorenzo come sta andando?
E' davvero un successo senza precedenti, sono oltre 450 le persone che rispondendo agli annunci radiofonici hanno chiesto di poter entrare a far parte del team anti abbandono di Io l'ho visto 2010 a oggi le adesioni sono raddoppiate rispetto allo scorso anno e se a questi aggiungiamo i circa 240 volontari storici forniti da AIDAA quest'anno davvero possiamo arrivare a costituire oltre cento gruppi operativi che potranno presidiare le autostrade italiane in maniera davvero capillare durante il periodo compreso tra la fine di luglio ed il mese di agosto con lo scopo di salvare i cani abbandonati durante le vacanze in autostrada. In questi giorni tutti coloro i quali hanno mandato la propria disponibilità riceveranno il modulo di adesione che dovrà essere compilato e rimandato via posta elettronica. Sono davvero molto soddisfatto della risposta, entro la fine di giugno saremo in grado di formare i gruppi operativi che dalla fine di luglio saranno sulle autostrade italiane per intervenire e provvedere al salvataggio dei cani abbandonati. Per fare un raffronto, lo scorso anno i volontari impegnati furono complessivamente 398 divisi in circa 65 gruppi operativi che salvarono dalla strada complessivamente 390 cani abbandonati sulle autostrade italiane.
Grazie a Radio 105, Radiomontecarlo, Virgin radio e Radio bau che hanno trasmesso gli spot di reclutamento. L'appuntamento di Io l'ho visto 2010 è per la fine di luglio. Rimanete in ascolto e consultate www.prontofido.net per essere aggiornati.

9.6.2010

Tutelare le acque con Fido

L'ambiente ha bisogno di tutto l'aiuto che possiamo dargli e, ancora una volta, una mano arriva proprio dai nostri amici cani.
Uno dei principali problemi ecologici legato ai corsi d'acqua sono gli scarichi illegali che si allacciano illecitamente a tubature preesistenti per smaltire liquami o scarti chimici oppure li gettano direttamente in lagni e fiumi. Negli USA hanno trovato un metodo pratico ed ecologico per individuare questi illeciti: sfruttare il fiuto dei cani.
Con il suo straordinario olfatto, uno speciale cane addestrato riconosce l'odore del materiale degli scarichi illegali anche se le tubature si trovano metri sotto terra e permette alle autorità di intervenire tempestivamente.
Speriamo che il suo esempio venga seguito in tutto il mondo: i cani possono aiutare la natura!
Pagina  123456789101112131415161718192021222324252627282930313233343536373839404142434445464748495051525354555657585960616263646566676869707172737475767778798081828384858687888990919293949596979899100101102103104105106107108109110111112113114115116117118119120121122123124125126127128129130131132133134135136137138139140141142143144145146147148149150151152153154155156157158159160161162163164165166167168169170171172173174175176177178179180181182183184185186187188189190191192193194195196197198199200201202203204205206207208209210211212213214215216217218219220221222223224225226227228229230231232233234235236237238239240241242243244245246247248249250251252253254255256257258259260261262263264265266267268269270271272273274275276277278279280281282283284285286287288289290291292293294295296297298299300301302303304305306307308309310311312313314315316317318319320321322323324325326327328329330331332333334335336337338339340341342343344345346347348349350351352353354355356357358359360361362363364365366367368369370371372373374375376377378379380381382383384385386387388389390391392393394395396397398399400401402403404405406407408409410411412413414415416417418419420421422423424425426427428429430431432433434435436437438439440441442443444445446447448449450451452453454455456457458459460461462463464465466467468469470471472473474475476477478479480481482483484485486487488489490491492493494495496497498499500501502503504505506507508509510511512513514515516517518519520521522523524525526527528529530531532533534535536537538539540541542543544545546547548549550551552553554555556557558559560561562563564565566567568569570571572573574575576577578579580581582583584585586587588589590591592593594595596597598599600601602603604605606607608609610611612613614615616617618619620621622623624625626627628629630631632633634635636637638639640641642643644645646647648649650651

Se volete comunicare con noi scrivete alla redazione di prontofido.