**
Torna indietro

Il magazine degli animali

In onda su Radiomontecarlo tutti i giorni alle ore 14,45.

Tutti gli argomenti già trattati

11.12.2009

Non mangia, divora!

Oggi rispondiamo a Daniela preoccupata per il suo West Highland White terrier di 5 anni che ogni volta che mangia divora il contenuto della ciotola senza masticare. Premettiamo che il cane mangia sia secco che umido. Risponde Daniela Lisi
"I motivi per cui il tuo cane fa questo possono essere svariati..:
- se è un cane che arriva dal canile è un atteggiamento quasi normale dettato dalla paura che qualcuno gli porti via la ciotola o che un altro cane mangi il suo cibo;
- forse c'è in casa un altro cane? Se così fosse molto probabilmente divora per finire per primo e poi andare a mangiare nella ciotola dell'altro o aspettare che finisca per vedere se c'è qualche avanzo...
- tu stai li a guardarlo mentre mangia? Gli hai mai portato via la ciotola? Perché anche in questo caso potrebbe essere la paura che gli venga portata via la pappa.
I motivi potrebbero essere anche altri.. ma non vedendo il cane mi risulta difficile poter ipotizzare la causa. In ogni caso ti do qualche consiglio:
- cerca di eliminare gradualmente l'umido e di lasciargli solo le crocchette.. forse sono meno appetitose ma comunque nutrienti allo stesso modo.
- compra delle crocchette più grosse di quelle che mangia solitamente... così da doverle per forza masticare (resta comunque in zona ad osservarlo mentre mangia...)
- se riesci, dividi ogni pasto in due. Metti mezza razione nella ciotola, l'altra metà la lasci nel bicchiere, quando finisce la prima parte lo fai sedere aspettando che sia calmo e poi gli metti il resto nella ciotola. In pratica cerca di lavorare sulla calma.
- ultimo consiglio... se hai voglia di farlo, puoi provare a cercare di imboccarlo. Metti il cibo nella ciotola tenendola tra le mani e poi pian pianino gli porgi due/tre crocchine alla volta, se si tratta di quelle piccole ovviamente, con questo dovrebbe capire che non gli vuoi portare via nulla.
Come sempre rimando ad un educatore cinofilo in carne ed ossa che vedendo il cane potrà aiutarti al meglio."

10.12.2009

Il cane pesa troppo: no ascensore

Se il cane è troppo grosso non può salire sull'ascensore condominiale e deve farsi le scale. Succede a Milano, dove l'amministratore di un condominio ha vietato l'uso dell'ascensore condominiale a Tobia, un mastino inglese. E' vero: lui pesa 87 chili e, visto che ad oggi ha solamente 15 mesi, dovrà crescere ancora e quindi il suo peso molto supererà il quintale: questo però secondo la sua padrona, che abita con lui in un appartamento del quinto piano, non è un motivo per proibire a Tobia l'uso dell'ascensore. Per questo motivo si è rivolta allo sportello online di Aidaa, denunciando il fatto e chiedendo ai responsabili un consiglio su come risolvere la questione. Abbiamo in collegamento Lorenzo Croce Presidente dell'AIDAA:
"Dopo aver verificato che Tobia ha davvero difficoltà a fare le scale, e che nessuno dei condomini si è mai lamentato del meraviglioso mastino inglese sia intervenuti in maniera decisa chiedendo all'amministratore del condominio dove Tobia vive con i suoi due padroni in un appartamento al quinto piano di ritirare la decisione di vietare l'uso dell'ascensore, in quanto comunque i proprietari di Tobia non hanno mai violato nessuna norma e Tobia scende sempre al guinzaglio e museruola e quanto sbava, i suoi proprietari provvedono a pulire e deodorare l'ascensore. Ovviamente un invito è stato rivolto anche ai proprietari del grosso cane che comunque non può vivere il resto della sua vita in un appartamento al quinto piano di un palazzo nel centro di Milano, ai padroni di Tobia abbiamo chiesto di trovare una casa con giardino in periferia, e ci stiamo adoperando per trovare la giusta soluzione abitativa per Tobia che in età adulta raggiungerà quasi 120 chili di peso".
Grazie Lorenzo. Allora se avete una questione legata al vostro animale domestico da risolvere, rivolgetevi al tribunale degli animali dell'AIDAA. E' tutto

9.12.2009

Ecco il profumo per cani

Le aziende specializzate in prodotti per animali sembrano indirizzate più ad accontentare i capricci dei padroni piuttosto che i veri bisogni dei cani. E così dopo tante bizzarie è arrivato anche il profumo.
A lanciarlo è il negozio londinese Mungo Maud che lo vende per circa 60 euro, l'essenza chiamata Petite Amande è reclamizzata come una “delicata fragranza che rinfresca il cane ed è allettante per l'olfatto umano”.
Errore! Il proprio odore per i cani è molto importante perché svolge una funzione identificativa sia per loro che per i propri simili. Quando gli animali sentono addosso un profumo non loro cercano di toglierselo rotolandosi per terra.
E poi il cane non suda, ma regola la sua temperatura con la lingua. Oltretutto lavare il cane spesso è controproducente, basta lavarlo con un sapone specifico per animali un paio di volte in tutto l'inverno e poi asciugarlo molto bene e non farlo uscire per almeno un paio d'ore.

7.12.2009

Paul mccartney: niente carne il lunedi'

Niente carne il lunedì. Per la salute non personale, ma del pianeta. Paul McCartney, convinto vegetariano da anni, ha lanciato questa nuova e singolare battaglia ambientalista: la «Meat Free Monday». L'obbiettivo è Contribuire a ridurre il livello di inquinamento diminuendo il consumo di carne, perché gli allevamenti sono tra i grandi responsabili dell'effetto serra. E Paul l'ha portata davanti al Parlamento europeo, con un intervento pubblico in aula, per chiedere il supporto della Ue.
«Non mangiate carne il lunedì, aiuterete il pianeta a non morire» ha detto l'ex Beatle. Tra l'apertura del suo tour Paul ci teneva a far sapere all'Europa che non saranno solo le azioni dei governi a salvare la terra dal surriscaldamento. Anche i comportamenti dei singoli contano molto. «Non sono i trasporti i cattivi - ha detto McCartney - ma l'industria della carne», L'industria del bestiame, ha ricordato, produce più gas serra di tutto il settore dei trasporti. «Ogni secondo scompaiono 6 campi da calcio di foreste. Per una fetta di carne si utilizza una quantità di acqua pari a una doccia di 4 ore. Senza contare che l'allevamento è una delle principali fonti di inquinamento delle acque», ha aggiunto. Perciò, per il bene di tutti e anche della salute sarebbe bene stare senza carne almeno un giorno a settimana. «Diciamo il lunedì magari dopo gli eccessi del wekend. Si taglierebbero le emissioni di un viaggio di 1500 chilometri in macchina». E per sostenere la sua campagna, McCartney ha composto anche una canzoncina, «Meat Free Monday», scaricabile (con una donazione) da una pagina web collegata al suo sito che contiene anche messaggi di sostenitori e ricette vegetariane che possono sostituire la carne. Almeno il lunedì.


Pagina  123456789101112131415161718192021222324252627282930313233343536373839404142434445464748495051525354555657585960616263646566676869707172737475767778798081828384858687888990919293949596979899100101102103104105106107108109110111112113114115116117118119120121122123124125126127128129130131132133134135136137138139140141142143144145146147148149150151152153154155156157158159160161162163164165166167168169170171172173174175176177178179180181182183184185186187188189190191192193194195196197198199200201202203204205206207208209210211212213214215216217218219220221222223224225226227228229230231232233234235236237238239240241242243244245246247248249250251252253254255256257258259260261262263264265266267268269270271272273274275276277278279280281282283284285286287288289290291292293294295296297298299300301302303304305306307308309310311312313314315316317318319320321322323324325326327328329330331332333334335336337338339340341342343344345346347348349350351352353354355356357358359360361362363364365366367368369370371372373374375376377378379380381382383384385386387388389390391392393394395396397398399400401402403404405406407408409410411412413414415416417418419420421422423424425426427428429430431432433434435436437438439440441442443444445446447448449450451452453454455456457458459460461462463464465466467468469470471472473474475476477478479480481482483484485486487488489490491492493494495496497498499500501502503504505506507508509510511512513514515516517518519520521522523524525526527528529530531532533534535536537538539540541542543544545546547548549550551552553554555556557558559560561562563564565566567568569570571572573574575576577578579580581582583584585586587588589590591592593594595596597598599600601602603604605606607608609610611612613614615616617618619620621622623624625626627628629630631632633634635636637638639640641642643644645646647648649650651652653654655

Se volete comunicare con noi scrivete alla redazione di prontofido.