**
Torna indietro

Il magazine degli animali

In onda su Radiomontecarlo tutti i giorni alle ore 14,45.

Tutti gli argomenti già trattati

6.8.2009

Www.turistia4zampe.it

www.turistia4zampe.it è il nuovo sito del Ministro della Turismo con la collaborazione del Ministero della Salute. Il sito si propone di aiutare tutti coloro che intendono spostarsi in compagnia del proprio animale offrendo tanti consigli per organizzare al meglio la vacanza. Due gli scopi del progetto: migliorare la competitività turistica dell'Italia e, al tempo stesso, combattere il deplorevole fenomeno dell'abbandono.
Abbiamo in collegamento il Ministro del Turismo on. Michela Vittoria Brambilla promotrice dell'intero progetto:
"Turisti a 4 zampe” è un progetto che ho promosso con la collaborazione dell'on. Francesca Martini, sottosegretario di Stato al Lavoro, Salute e Politiche Sociali. Una guida che raccoglie gli indirizzi delle strutture turistiche italiane dove i nostri amici a quattro zampe sono i benvenuti.
Un utile strumento per le persone che intendono spostarsi in compagnia del proprio animale e tanti consigli per organizzare al meglio la vacanza. Due gli scopi del progetto:migliorare la competitività turistica dell'Italia e, al tempo stesso, combattere il deplorevole fenomeno dell'abbandono.
Buone vacanze a tutti voi, e ai vostri - e miei - amici a quattro zampe!"
ASCOLTA IL RESTO DELL'INTERVISTA

5.8.2009

Casper: il gatto viaggiatore

Tutti i giorni Casper prende il suo autobus, si fa un giretto di un'ora e poi rientra a casa. Se fosse un uomo avrebbe circa 80 anni, ma Casper è un gatto bianco e nero e ha 12 anni.
Pensate che il suo rituale è sempre lo stesso: alle 10,55 sale sul bus n.3 di Plymouth nella contea di Devon, cerca un posto libero e poi si accuccia in fondo fino al capolinea, Dopo un ora, al termine del giro di 18 km, scende alla solita fermata per tornare a casa.
La compagnia dei bus ha dato ordine ai suoi autisti di dare un occhio al gatto, ma è stato un avvertimento superfluo perché Casper sa cosa deve fare, anche se ultimamente, vista l'età, dimentica di scendere alla sua fermata e così l'autista lo aiuta a scendere.
Susan, la proprietaria del gatto, racconta che per qualche ora Casper spariva e lei non riusciva a capire cosa facesse, fino a che un autista del bus le ha raccontato tutto.Ma gli anni passano anche per il bel siberiano e, quindi, l'azienda "First Bus" ha affisso un avviso ad hoc che chiede ai dipendenti di prendersi cura dei "passeggeri non paganti".

4.8.2009

Viaggio in aereo a rischio

Sapevate che portare il cane nella stiva di un aereo è rischioso? prima di partire per le vacanze portando in volo l'amico a quattro zampe, occorre prendere delle precauzioni.
Questo è l'avvertimento lanciato dal sottosegretario alla Salute, Francesca Martini. Che ha ricordato un episodio vissuto personalmente: “scaricando avevano aperto la gabbia e sono andata in cerca del cane per tutta la pista".
La maggior parte delle compagnie consentono il trasporto del cane in cabina soltanto all'interno di una gabbia e al di sotto dei dieci chilogrammi (gabbia inclusa). Il che praticamente restringe il campo solo ai quattro zampe di piccola taglia, come i chihuahua o i bassotti. Per tutti gli altri l'unico trasporto ammesso è quello in stiva.
Quindi conclude il sottosegretario: se dovete portare il cane in aereo, attenzione a valutare tutti gli aspetti tecnici. Controllate che ci sia la garanzia della pressurizzazione, e valutate bene le condizioni cliniche dell'animale prima del trasporto, perché il viaggio in aereo è comunque sempre traumatico. Il cane deve essere in ottima salute e possibilmente gli va somministrato un lieve sedativo prima della partenza, in modo che l'animale si rilassi".

3.8.2009

Una coppia eccezionale

Loro sono una coppia a dir poco eccezionale: nella contea inglese di Norfolk i tabloid britannici hanno scovato due border collie, dei quali uno è cieco e l'altro un cane da guida per ciechi. Sembra proprio una di quelle storie strappalacrime raccontate da Hollywood: un cane cieco e il suo cane da guida. I loro nomi sono Bonnie e Clyde e aspettano in un canile inglese l'arrivo di un padroncino. Gli inseparabili collie vagavano sotto la pioggia nelle campagne inglesi fino a quando sono stati catturati dai collaboratori di un centro soccorso animali.
All'inizio i volontari del canile non riuscivano a spiegarsi il motivo per cui uno dei due seguiva costantemente l'altro. Poi la scoperta: Bonnie è il cane guida di Clyde, rimasto cieco a causa di una malattia degenerativa. Quando Clyde si sente insicuro, comincia a tastare dietro a Bonnie e poggia il suo muso sulla sua schiena, così che possa guidarlo». Si fida completamente di lei». Per questo motivo bisogna trovare un'unica casa per questo inconsueto duo. Clyde ha circa cinque anni, Bonnie due o tre. Entrambi hanno il pelo bianco e nero. E la loro storia ha fatto il giro del mondo. Da dove arrivino, non è ancora chiaro. Non avevano nessuna piastrina quando sono stati trovati. I due collie non possono vivere l'uno lontano dall'altro. Se lei corre, tende a fermarsi, per essere sicura che lui sia con lei. Quando non c'è la compagna, lui però non ha il coraggio di fare neanche un passo».
Pagina  123456789101112131415161718192021222324252627282930313233343536373839404142434445464748495051525354555657585960616263646566676869707172737475767778798081828384858687888990919293949596979899100101102103104105106107108109110111112113114115116117118119120121122123124125126127128129130131132133134135136137138139140141142143144145146147148149150151152153154155156157158159160161162163164165166167168169170171172173174175176177178179180181182183184185186187188189190191192193194195196197198199200201202203204205206207208209210211212213214215216217218219220221222223224225226227228229230231232233234235236237238239240241242243244245246247248249250251252253254255256257258259260261262263264265266267268269270271272273274275276277278279280281282283284285286287288289290291292293294295296297298299300301302303304305306307308309310311312313314315316317318319320321322323324325326327328329330331332333334335336337338339340341342343344345346347348349350351352353354355356357358359360361362363364365366367368369370371372373374375376377378379380381382383384385386387388389390391392393394395396397398399400401402403404405406407408409410411412413414415416417418419420421422423424425426427428429430431432433434435436437438439440441442443444445446447448449450451452453454455456457458459460461462463464465466467468469470471472473474475476477478479480481482483484485486487488489490491492493494495496497498499500501502503504505506507508509510511512513514515516517518519520521522523524525526527528529530531532533534535536537538539540541542543544545546547548549550551552553554555556557558559560561562563564565566567568569570571572573574575576577578579580581582583584585586587588589590591592593594595596597598599600601602603604605606607608609610611612613614615616617618619620621622623624625626627628629630631632633634635636637638639640641642643644645646647648649650651

Se volete comunicare con noi scrivete alla redazione di prontofido.