**
Torna indietro

Il magazine degli animali

In onda su Radiomontecarlo tutti i giorni alle ore 14,45.

Tutti gli argomenti già trattati

24.6.2009

Le scimmie sono bugiarde

Sapevate che le scimmie oltre ad essere dispettose sanno anche mentire? Ebbene il primo studio realizzato a verificare la capacità delle scimmie di ingannare conferma la complessità di questi animali, ma conferma anche quanto siano simili all'essere umano.
La loro capacità di ingannare dipende soprattutto dalla loro struttura sociale.
Ed ecco lo studio: sono state prese in esame dieci scimmie di tre specie diverse sottoponendole allo stesso tipo di esperimento, a tutte loro è stato mostrato come raggiungere del cibo nascosto, dopodiché sono stati messe in una gabbia con altri della stessa specie.
Le scimmie sotto esame cosiddette “subordinate” si sono dirette subito verso il cibo nascosto approfittando della distrazione dei dominanti, tornando subito dopo alla loro postazione non appena i “capi” si trovavano nei paraggi.
Lo scopo di questo comportamento furtivo era comprensibile: tenere il cibo per sé senza mostrare ai più forti dove si trovava. Si tratta di un atteggiamento comprensibile per noi ma non per i macachi dato che i “subordinati” non procacciano cibo.

23.6.2009

I cash dog

I loro genitori hanno fiuto per la droga, ma loro due preferiscono andare diritto ai soldi, così Tango e Cash, due labrador di 10 mesi componenti al gruppo Malpensa della Guardia di Finanza sono i primi cani antivaluta d'Italia.
Nasi da inchiostro e filigrana, addestrati a setacciare abiti e valigie di passeggeri e scovare mazzette illegalmente condotte all'estero.
Il fenomeno dei cash dog è enorme, afferma il colonnello Fiora che ha avviato il progetto, pensate che solo l'anno scorso hanno sequestrato a Malpensa 16 milioni di euro.
Ma grazie a questi due cash dog i finanzieri sperano adesso di raddoppiare il bottino. Tango e Cash sono stati educati a far bene i conti: pensate che sotto i 10 mila euro danno solo un'annusatina distratta e via, ma dai 10 mila in su, un quantitativo che per legge deve essere accompagnato da regolare dichiarazione valutaria, si mettono in punta come cani da caccia di fronte ad un fagiano.
E tutto per oggi

22.6.2009

Orrore! un gatto tatuato

Oggi parliamo di una moda indecente che riguarda gli animali e più in particolare i gatti, una moda che proviene come al solito dal mondo anglosassone.
Questa volta però la follia non parte dagli Stati Uniti ma dalla Gran Bretagna. La pazzia è tatuare la pelle dei gatti Sphinx.
L'articolo scandalo che ha fatto il giro del mondo è stato pubblicato sull'edizione on line del Mirror News: un resoconto con foto di una seduta dal tatuatore durata 3 ore, ovviamente in anestesia totale a cui è stato sottoposto Mickey, un bel gatto nato con una sola sfortuna, quella di avere una proprietaria irresponsabile.
Pensate che dopo questa interminabile seduta Mickey si è ritrovato tatuato sul petto un'immagine raffigurante il faraone egizio Tutankhamun.
Le associazioni animaliste sono immediatamente insorte affinché questo assurdo comportamento, che si teme possa già essere stato emulato da proprietari irresponsabili, venga contrastato.
Come si dice: le mamme dei proprietari di animali cretini è sempre incinta.
E' tutto

19.6.2009

Niente sensi di colpa

Andrea ci scrive perché ha letto un articolo che spiega che i nostri cani non hanno sensi di colpa al contrario di quanto noi proprietari comuni spesso crediamo. Risponde Daniela Lisi, educatrice cinofila:
"Si è esatto... i nostri cani non provano sensi di colpa ma è sempre frutto della nostra immaginazione perché tendiamo ad umanizzare quelli che sono alcuni atteggiamenti del nostro cane.
Dallo studio di cui parla Andrea, compiuto su alcune coppie cane-padrone, emerge che, quando si riferiva al padrone che il cane si era comportato male questo vedeva uno sguardo colpevole sul muso dell'animale, anche se in realtà il cane non aveva fatto nulla di sbagliato.
Quindi lo sguardo colpevole era solo frutto dell'immaginazione del padrone.
Lo stesso discorso vale per i famosi “dispetti”.
Molti di noi sono convinti che i nostri cani facciano i dispetti... ma purtroppo o per fortuna, il concetto di dispetto non esiste nella mente canina. Molto spesso quelli che noi consideriamo dispetti sono disturbi del comportamento o disagio che il nostro cane prova in quel momento e che cerca di comunicarci in svariati modi.
Vi faccio un esempio, che poi è quello più diffuso.... : rientriamo in casa ed il nostro cane ha distrutto qualcosa... Non è un dispetto perché siamo usciti e l'abbiamo lasciato da solo ma potrebbe essere ansia da separazione. Un problema da non sottovalutare affatto.
Con questo non voglio dire che i nostri cani non pensano e non hanno un cervello pensante, anzi, io sono per promuovere l'aspetto cognitivo del cane..."
Scrivete le vostre mail per Daniela Lisi a prontofido@prontofido.net



Pagina  123456789101112131415161718192021222324252627282930313233343536373839404142434445464748495051525354555657585960616263646566676869707172737475767778798081828384858687888990919293949596979899100101102103104105106107108109110111112113114115116117118119120121122123124125126127128129130131132133134135136137138139140141142143144145146147148149150151152153154155156157158159160161162163164165166167168169170171172173174175176177178179180181182183184185186187188189190191192193194195196197198199200201202203204205206207208209210211212213214215216217218219220221222223224225226227228229230231232233234235236237238239240241242243244245246247248249250251252253254255256257258259260261262263264265266267268269270271272273274275276277278279280281282283284285286287288289290291292293294295296297298299300301302303304305306307308309310311312313314315316317318319320321322323324325326327328329330331332333334335336337338339340341342343344345346347348349350351352353354355356357358359360361362363364365366367368369370371372373374375376377378379380381382383384385386387388389390391392393394395396397398399400401402403404405406407408409410411412413414415416417418419420421422423424425426427428429430431432433434435436437438439440441442443444445446447448449450451452453454455456457458459460461462463464465466467468469470471472473474475476477478479480481482483484485486487488489490491492493494495496497498499500501502503504505506507508509510511512513514515516517518519520521522523524525526527528529530531532533534535536537538539540541542543544545546547548549550551552553554555556557558559560561562563564565566567568569570571572573574575576577578579580581582583584585586587588589590591592593594595596597598599600601602603604605606607608609610611612613614615616617618619620621622623624625626627628629630631632633634635636637638639640641642643644645646647648649650651

Se volete comunicare con noi scrivete alla redazione di prontofido.