**
Torna indietro

Il magazine degli animali

In onda su Radiomontecarlo tutti i giorni alle ore 14,45.

Tutti gli argomenti già trattati

24.3.2009

Chanel: una ragazza di 140 anni!

E' nata negli Stati Uniti nel maggio del 1988 ed il suo nome è Chanel.
Se fosse un uomo avrebbe avrebbe 20 anni (anzi 21) ma visto che è una dolce bassottina la sua età è di 140 anni ed è, udite udiete, il cane più vecchio del mondo.
Il giornale americano Newsday ha dato la notizia dell'esistenza del Matusalemme dei cani aggiungendo: “Nonostante la veneranda età il nostro amico a 4 zampe è in piena salute, ha solamente bisogno di un paio di occhiali particolari a causa della cataratta. Il carattere di Chanel è incredibilmente dolce”.
Questa pacifica vecchietta vive a New York insieme con la sua padrona e la sua dieta è costituita da pasta e pollo bollito.
Ma Chanel per entrare nel Guinnes dei Primati dovrebbe battere Bella, una cagnolina che è morta per un attacco di cuore alla veneranda età di 29 anni umani e quindi 203 anni canini.
Tornando a Chanel, i suoi due decenni equivarrebbero in anni canini solo (si fa per dire) a 140 umani, come se fosse del 1869. Comunque secondo il Newsday, il record verrà ufficializzato nella prossima edizione del Guinnes

23.3.2009

Un viaggio di 20 mila chilometri

Oggi parliamo di chi sa apprezzare la lentezza rispettando il proverbio: chi va piano va sano e va lontano. Ovviamente sto parlando di tartarughe ed in particolare di tartarughe australiane che rispettano in pieno questo detto, pensate che dal momento in cui escono dall'uovo sulla spiaggia intraprendono un'incredibile odissea marina, un viaggio di andata e ritorno attraverso l'Oceano Pacifico lungo più di 20 mila chilometri, dalle coste australiane fino a quelle del Sud America e ritorno.
Dagli studi dei biologi marini è emerso che quando le tartarughe escono dal guscio sulla spiaggia di Mon Repons, nel Queensland meridionale, puntano dritte verso l'acqua e nuotano fino al largo. A questo punto si fanno dare un passaggio dalla corrente dell'Est Australia che le dirige a sud, dopo aver cavalcato una serie di correnti spuntano sulle coste del Perù e del Cile. A questo punto ritornano indietro sfruttando la corrente equatoriale del sud.
Ma gli studiosi ammettono che non si sa ancora quanto tempo impiegano a completare il loro giro del Pacifico, ma una cosa è certa quando ritrovano la costa dell'Australia si fermano fino a quando sono pronte a riprodursi e a deporre le uova, all'età di circa 30 anni. Ma qui l'odissea ricomincia per i loro figli.

20.3.2009

Perche' strofina il naso?

Oggi rispondiamo a Katia che ci chiede come mai la sua cagnolina di 13 mesi ultimamente ha iniziato a strofinare il muso su tappeti e letti. Inoltre vorrebbe sapere qual è il motivo che spinge un cane a tirare al guinzaglio. Risponde Daniela Lisi Educatrice Cinofila:
"Cara Katia, i motivi per cui un cane strofina il naso possono essere svariati, prurito, fastidio, gioco etc.. etc.. quello che ti consiglio di fare se va avanti con questo atteggiamento è di consultare un veterinario che potrà di sicuro individuare la causa corretta.
Ci chiedi qual è il motivo per cui un cane tira?
Prima di tutto occorre ricordare che il guinzaglio è un vero e proprio mezzo di comunicazione tra noi ed il nostro cane, ovvero attraverso il guinzaglio, senza saperlo, trasmettiamo anche segnali emozionali.
Ovviamente la nostra reazione istintiva quando il cane inizia a tirare in avanti è quella di tirare a nostra volta in direzione opposta, e la naturale risposta del cane a questo sentirsi strattonare è aumentare l'intensità della propulsione in avanti. Così alla fine quanto più energicamente tira la persona, tanto più energicamente tira il cane.
Oltre a questo i motivi sono anche : dare libero sfogo alla sua innata curiosità verso il mondo esterno, vedere altri cani e annusare odori.
Il collare DAP che tu stai usando a mio parere non servirà a farla tirare di meno. Il DAP solitamente viene usato per i cani che hanno problemi a stare in casa soli, stressati, spaventati etc.. in quanto il DAP è un collare che contiene feromoni appaganti materni del cane.
Quello che invece potrebbe aiutarti è una pettorina, ne abbiamo parlato spesso. In conclusione ti consiglio di consultare un educatore cinofilo che di sicuro ti aiuterà a risolvere il problema."

19.3.2009

Le scimmie sono altruiste

Sapevate che le scimmie sono più altruiste degli uomini? Lo dimostra uno studio condotto dall'Università della Georgia negli Stati Uniti che ha dimostrato la nobiltà d'animo di questi animali che sono in grado di riconoscere l'equità e la giustizie.
Uno dei risultati di questa ricerca è il riconoscimento dei primati dei propri doveri, sono in grado di ricordarsi di chi ha fatto loro un favore tanto da restituirlo alla prima occasione, ma non è tutto, sono in grado anche di offrire aiuto ai compagni in difficoltà.
Secondo gli scienziati la generosità e l'altruismo nelle scimmie si è sviluppata tra 500.000 e 800.000 anni fa durante i grandi cambiamenti climatici quando, per sopravvivere dovettero imparare a cacciare insieme e difendersi dai predatori.
Nelle scimmie è anche fortissimo l'impulso a consolare e rassicurare chi soffre, la ricercatrice russa Nadia Kohts che allevava una giovane scimpanzé raccontava che quando la scimmia scappava non riusciva a farla ritornare in casa neanche offrendole del cibo, la scimmia però ritornava immediatamente quando la ricercatrice faceva finta di piangere, dopo aver raggiunto la padrona l'abbracciava e assumeva un'espressione preoccupata.
Pagina  123456789101112131415161718192021222324252627282930313233343536373839404142434445464748495051525354555657585960616263646566676869707172737475767778798081828384858687888990919293949596979899100101102103104105106107108109110111112113114115116117118119120121122123124125126127128129130131132133134135136137138139140141142143144145146147148149150151152153154155156157158159160161162163164165166167168169170171172173174175176177178179180181182183184185186187188189190191192193194195196197198199200201202203204205206207208209210211212213214215216217218219220221222223224225226227228229230231232233234235236237238239240241242243244245246247248249250251252253254255256257258259260261262263264265266267268269270271272273274275276277278279280281282283284285286287288289290291292293294295296297298299300301302303304305306307308309310311312313314315316317318319320321322323324325326327328329330331332333334335336337338339340341342343344345346347348349350351352353354355356357358359360361362363364365366367368369370371372373374375376377378379380381382383384385386387388389390391392393394395396397398399400401402403404405406407408409410411412413414415416417418419420421422423424425426427428429430431432433434435436437438439440441442443444445446447448449450451452453454455456457458459460461462463464465466467468469470471472473474475476477478479480481482483484485486487488489490491492493494495496497498499500501502503504505506507508509510511512513514515516517518519520521522523524525526527528529530531532533534535536537538539540541542543544545546547548549550551552553554555556557558559560561562563564565566567568569570571572573574575576577578579580581582583584585586587588589590591592593594595596597598599600601602603604605606607608609610611612613614615616617618619620621622623624625626627628629630631632633634635636637638639640641642643

Se volete comunicare con noi scrivete alla redazione di prontofido.