**
Torna indietro

Il magazine degli animali

In onda su Radiomontecarlo tutti i giorni alle ore 14,45.

Tutti gli argomenti già trattati

18.9.2008

Se trovo un animale smarrito

Quando troviamo un cane che si è smarrito cosa dobbiamo fare esattamente?
Lo chiediamo alla Dottoressa Diana Levi Direttore Servizio Sanità Animali di Milano.
Chiunque trova un cane smarrito, deve segnalare l'evento al canile. Può essere utile anche la segnalazione relativa ad altri animali (gatti, furetti ecc.). Nella segnalazione è importante riportare in modo completo e più dettagliato possibile:
·   I propri dati, in particolare i recapiti (telefono, cellulare, fax, indirizzo e-mail ecc)
·   La descrizione dell'animale (specie, razza, tipo mantello, colore mantello, eventuali tosature recenti, sesso, età, tatuaggio, microchip, collare, medaglie, cappottino) altri segni di riconoscimento (particolarità anatomiche es. speroni, orecchie o cada tagliati, sterilizzazioni, cicatrici, interventi o patologie esistenti ecc.)
·   Le circostanze dello smarrimento o del ritrovamento (data, ora, luogo, modalità ecc)
·   Eventuali fotografie o immagini

La segnalazione può essere effettuata tramite:
·   telefono 02/8578.9072 - fax 02/8578.6909 – 02/85789059
·   posta Via Lombroso, 99 -20137 Milano
·   consegnata a mano Canile Sanitario Via Lombroso, 99 - Milano
·   e mail ServiziVeterinari@asl.milano.it
Il modulo di scomparsa/rinvenimento può essere compilato e scaricato on-line dal sito aziendale.

17.9.2008

Se smarrisco il mio cane

Se malauguratamente perdiamo il nostro cane, cosa dobbiamo fare esattamente? Lo chiediamo alla dottoressa Diana Levi Direttore Servizio Sanità Animali di Milano:
La legge Regionale 20.07.2006, n. 16 prevede all'art. 8 comma 4 che “Chiunque rinvenga un cane vagante è tenuto a darne pronta comunicazione alla competente struttura di cui all'articolo 5, comma 1, di una ASL della propria Regione, anche diversa da quella in cui è avvenuto il rinvenimento, o alla polizia locale del comune in cui è avvenuto il rinvenimento, consegnandolo al più presto alla struttura o fornendo le indicazioni necessarie al suo ritiro” (l'inottemperanza comporta l'applicazione di sanzioni pecuniarie amministrative da un minimo di 25 euro ad un massimo di 150 euro).
Al di là delle norme di legge è importante sapere che: un cane vagante non sempre è un cane abbandonato!
E' possibile che il suo proprietario lo stia cercando ed è per questo che il cane deve essere portato al Canile Sanitario più vicino al luogo nel quale è stato trovato.
Il cane verrà visitato, curato se necessario, vaccinato e se ha una identificazione (tatuaggio o microchip) il suo proprietario verrà subito avvisato. Anche i cani NON identificati vengono spesso cercati dal proprietario. In questo caso prima di uscire dal canile il cane verrà anche identificato ed iscritto all'anagrafe a nome del proprietario.
Chi si appropria di un cane vagante senza avvisare il canile per il ritiro commette il reato di “appropriazione indebita”.
Portando il cane presso il Canile Sanitario, se il proprietario non lo recupera, può invece, dopo 10 giorni di ricovero, ottenerne l'affido e la successiva cessione (adozione definitiva).
Sul sito della ASL troverete delle notizie utili.
Domani parleremo di che cosa fare se invece troviamo un cane smarrito.

17.9.2008

Soccorrere un animale investito e' un dovere

Torna in Senato per il via libera definitivo la legge “Disposizione in materia di sicurezza stradale”. Il provvedimento contiene qualche novità anche sul fronte animali domestici. “Siamo riusciti a far introdurre il diritto per ambulanze veterinarie, mezzi di soccorso per animali e vigilanza zoofila di dotarsi della sirena e della possibilità, in caso di urgenza di intervenire prontamente e a pieno titolo, ha commentato il presidente della Lega Antivivisezione Gianluca Felicetti, e poi, aggiunge con soddisfazione, con questa normativa arriva l'obbligo di soccorrere gli animali rimasti feriti in incidenti stradali.Una novità che ci avvicina finalmente agli standard europei. Infatti finora fermarsi per offrire o cercare aiuto era una scelta dettata esclusivamente dalla coscienza. Ma da settembre le cose cambiano e per legge i cittadini coinvolti dovranno chiamare il servizio veterinario, la polizia o i vigili del fuoco.

16.9.2008

Sindrome da rientro anche per loro

Sapevate che la sindrome da rientro colpisce anche i nostri animali domestici? E a soffrirne sono sia il gatto che il cane nella stessa misura, l'unica differenza sta nella scelta fatta del padrone se li ha portati con sé o se li ha lasciati in pensione.
Parlando di viaggio con i gatti bisogna parlare con loro in continuazione e mettere il trasportino in modo che possano guardare il padrone.
Ma sembra proprio che le contromisure allo stress da rientro non esistono, dobbiamo cercare di non costringerli ad essere affettuosi, meglio aspettare un po' di tempo e intanto dedicarsi un po' di più a loro.
Ma ricordiamoci che come negli umani, non dobbiamo cercare di sopperire ad un disagio psichico con il cibo, magari scegliamo scatolette più appetitose ma non aumentiamo le dosi. Meglio essere più presenti e più vicini a loro, e, insieme superare la nostalgia delle vacanze ormai lontane.
Se volete raccontarci le vostre vacanze con i vostri animali prontofido@prontofido.net
Pagina  123456789101112131415161718192021222324252627282930313233343536373839404142434445464748495051525354555657585960616263646566676869707172737475767778798081828384858687888990919293949596979899100101102103104105106107108109110111112113114115116117118119120121122123124125126127128129130131132133134135136137138139140141142143144145146147148149150151152153154155156157158159160161162163164165166167168169170171172173174175176177178179180181182183184185186187188189190191192193194195196197198199200201202203204205206207208209210211212213214215216217218219220221222223224225226227228229230231232233234235236237238239240241242243244245246247248249250251252253254255256257258259260261262263264265266267268269270271272273274275276277278279280281282283284285286287288289290291292293294295296297298299300301302303304305306307308309310311312313314315316317318319320321322323324325326327328329330331332333334335336337338339340341342343344345346347348349350351352353354355356357358359360361362363364365366367368369370371372373374375376377378379380381382383384385386387388389390391392393394395396397398399400401402403404405406407408409410411412413414415416417418419420421422423424425426427428429430431432433434435436437438439440441442443444445446447448449450451452453454455456457458459460461462463464465466467468469470471472473474475476477478479480481482483484485486487488489490491492493494495496497498499500501502503504505506507508509510511512513514515516517518519520521522523524525526527528529530531532533534535536537538539540541542543544545546547548549550551552553554555556557558559560561562563564565566567568569570571572573574575576577578579580581582583584585586587588589590591592593594595596597598599600601602603604605606607608609610611612613614615616617618619620621622623624625626627628629630631632633634635636637638639640641642643644645646647

Se volete comunicare con noi scrivete alla redazione di prontofido.