**
Torna indietro

Il magazine degli animali

In onda su Radiomontecarlo tutti i giorni alle ore 14,45.

Tutti gli argomenti già trattati

22.7.2008

Tre istruttori a quattro zampe

Sono tre istruttori di nuoto molto, ma molto speciali, hanno uno sguardo dolce e tanta voglia di lavorare, si chiamano Orion, Golia e Jari e sono tre Labrador di 10, 6 e 5 anni.
Generalmente i Labrador vengono utilizzati per la Pet Therapy, la terapia con gli animali che aiuta persone artistiche, disabili o malati di Alzheimer, ma questa razza, oltre alla grande docilità ha anche la caratteristica di essere pronta all'azione e, soprattutto amano nuotare.
In Ticino questa loro dote innata viene messa al servizio dei bambini ed usata per insegnare loro a nuotare, valorizzando le doti degli animali, in modo da imparare da loro.
I tre Labrador, insegnanti di nuoto, hanno un modo molto naturale di rapportarsi ai piccoli allievi: nuotano, s'immergono con loro, li trainano in lungo e in largo nel lago Maggiore.
Sono maestri che trasmettono un senso di calma e sicurezza ai bambini che in questo modo superano la paura e acquisisono una maggiore acquaticità

21.7.2008

Emozioni da scoprire

Di Sonia Sembenotti dal "Corriere del Trentino"
Raramente mi è capitato di leggere sulle emozioni degli animali. Se ne sa troppo poco? O forse ancora non si riconosce che ci troviamo di fronte ad un essere vivente in grado di provare certe emozioni.
Riconoscere che un animale ha paura o disagio in una certa situazione, è un passo molto importante sia per proteggere l'animale sia per prevenire incidenti dove l'animale è costretto a difendersi.
In realtà gli animali sono diversamente abili. Pensate: un cane riesce con il fiuto a trovare un oggetto in una superficie di 500 per 50 metri. Riuscireste a fare altrettanto usando il vostro naso?
Oltre alle capacità, la scienza ha studiato anche le emozioni degli animali. Ci si pone anche l'interrogativo se e come gli animali provino dolore. In genere le persone attribuiscono la percezione del dolore agli animali più vicini alla vita domestica, come gatti e cani. Gli altri animali, solo perché non reagiscono come noi ci aspettiamo non significa che non provino dolore. La percezione e la conseguente reazione sono semplicemente diverse. Come sottolinea Marc Bekoff “Non dovremmo mai porre noi stessi come criterio di misura per le altre specie”. Vi invito a vedere veramente, e non solo guardare, quello che già sta accadendo intorno a voi.
Nei 12 mantra del millennio M.Bekoff e J.Goodall recitano “La compassione e l'empatia per gli animali generano compassione ed empatia per gli esseri umani. La crudeltà verso gli animali genera crudeltà verso gli esseri umani”.

18.7.2008

Cucciola impaurita

Daniela Lisi, educatrice cinofila, risponde ad una mail inviata a prontofido@prontofido.net
"Oggi rispondiamo ad Antonio, che ci scrive perché ha un problema con la sua cucciola di 7 mesi la quale è molto spaventata dalle persone.
Purtroppo è un pò difficile cercare di aiutare Antonio non avendo la possibilità di vedere il cane, cosa in questi casi molto importante.
Il consiglio che posso dare è quello di cercare di far si che la cucciola stia il maggior tempo possibile insieme ad altri cani equilibrati, che la possano aiutare a superare questa paura.
Cosa intendo per equilibrati? Intendo cani che non abbiano paura delle persone e che non siano aggressivi con gli altri cani.
A me è capitato proprio con il gruppo di cani con il quale tutti i giorni ci incontriamo al parco. Un giorno arrivò una cagna di nome Mia molto spaventata soprattutto dalle persone.
Ricordo che il primo impatto fu un po' difficile per Mia ed io e gli altri ragazzi non riuscivamo neanche ad avvicinarci a lei, però notammo subito che Mia cercava il contatto con i nostri cani. Fu' cosi infatti che pian piano, giorno dopo giorno, anche grazie all' aiuto e la pazienza della sua padrona, tra i cani del parco e Mia si instaurò un rapporto bellissimo e di reciproco rispetto, tant'è che anche noi un giorno accarezzammo Mia!
Tutti noi del parco compresa la sua padrona abbiamo avuto la conferma che il cambiamento di Mia è avvenuto grazie all'aiuto che i nostri cani erano riusciti a darle.
Ad oggi Mia non si fa accarezzare da tutti come se avesse rimosso tutte le sue paure, però di sicuro qualcosa in lei è cambiato.
Molto spesso non c'è miglior insegnante di un altro cane".

17.7.2008

C'e' uno squalo in piscina!

Per essere un pescecane non era grande, era poco più di un metro. Ma era pur sempre uno squalo ed è finito in una piscina di Sydney.
Probabilmente lo deve aver spinto lì un'onda anomala, secondo quanto hanno riferito i bagnanti della spiaggia di Cronulla, una delle più frequentate di Sydney. Sembrava un incubo o un film di fantasia vedere la pinna del pesce nuotare tra le acque della piscina, ricavata nella roccia a pochi passi dall'oceano. I bagnanti terrorizzati, sono subito corsi ad avvertire i bagnini che hanno catturato lo squalo e lo hanno riportato sano e salvo in mare.
«Era abbastanza calmo, semplicemente nuotava su e giù da un estremo all'altro della piscina», ha raccontato un portavoce dei bagnini che gestisce la spiaggia. «E' divertente, però», ha aggiunto, «perché abbiamo alcuni nuotatori che vengono qui alle sei del mattino per fare qualche vasca. È ancora buio e probabilmente non l'hanno visto». Secondo Cole, è stata proprio un'onda anomala nella notte a portare lo squalo in piscina. «È la prima volta che abbiamo uno squalo in piscina», ha aggiunto «abbiamo avuto le foche che prendevano il sole sulle rocce, e i delfini si avvicinano alla spiaggia frequentemente, ma non avevo mai sentito prima di uno squalo bloccato in una piscina».
Pagina  123456789101112131415161718192021222324252627282930313233343536373839404142434445464748495051525354555657585960616263646566676869707172737475767778798081828384858687888990919293949596979899100101102103104105106107108109110111112113114115116117118119120121122123124125126127128129130131132133134135136137138139140141142143144145146147148149150151152153154155156157158159160161162163164165166167168169170171172173174175176177178179180181182183184185186187188189190191192193194195196197198199200201202203204205206207208209210211212213214215216217218219220221222223224225226227228229230231232233234235236237238239240241242243244245246247248249250251252253254255256257258259260261262263264265266267268269270271272273274275276277278279280281282283284285286287288289290291292293294295296297298299300301302303304305306307308309310311312313314315316317318319320321322323324325326327328329330331332333334335336337338339340341342343344345346347348349350351352353354355356357358359360361362363364365366367368369370371372373374375376377378379380381382383384385386387388389390391392393394395396397398399400401402403404405406407408409410411412413414415416417418419420421422423424425426427428429430431432433434435436437438439440441442443444445446447448449450451452453454455456457458459460461462463464465466467468469470471472473474475476477478479480481482483484485486487488489490491492493494495496497498499500501502503504505506507508509510511512513514515516517518519520521522523524525526527528529530531532533534535536537538539540541542543544545546547548549550551552553554555556557558559560561562563564565566567568569570571572573574575576577578579580581582583584585586587588589590591592593594595596597598599600601602603604605606607608609610611612613614615616617618619620621622623624625626627628629630631632633634635636637638639640641642643644645646647648649650651652653654655

Se volete comunicare con noi scrivete alla redazione di prontofido.