**
Torna indietro

Il magazine degli animali

In onda su Radiomontecarlo tutti i giorni alle ore 14,45.

Tutti gli argomenti già trattati

17.1.2008

Oscar e arthur: amici oltre la vita

Questa è una storia di una grande amicizia, un'amicizia che va oltre la morte. E riguarda proprio due amici/nemici: il cane e il gatto, ovvero Oscar e Arthur.
Pensate che i due grandi amici erano talmente legati che Oscar, un pastore di 18 mesi, non è riuscito ad accettare la morte del suo più grande amico e compagno di avventure che, a notte fonda, lo ha disseppellito dal giardino e lo ha portato nella sua cuccia.
Lo ha ripulito completamente dal terriccio leccandolo amorevolmente e poi si è addormentato al suo fianco.
Il padrone dei due amiconi ha raccontato che quando Oscar era cucciolo non riusciva a salire sul divano e Arthur lo aiutava sempre, insomma un cameratismo e una complicità che evidentemente ha dato il via ad una solida amicizia.
Adesso Arthur e seppellito in un luogo sicuro e Oscar ha un nuovo compagno di giochi, ma siamo sicuri che non dimenticherà mai il suo piccolo, grande amico Arthur.

16.1.2008

Cane chiuso in macchina al sole: condannato

Con la sentenza 175 la Corte di Cassazione ha condannato a 1.200 euro di multa un 34enne che aveva lasciato chiuso in macchina sotto il sole il suo cagnolino ad una temperatura di oltre 30 gradi, per andare a fare spese.
A far scattare la denuncia era stato un carabiniere dopo aver liberato il cane e dopo avergli dato da bere.
La decisione è stata accolta con favore dalla LAV, la Lega antivivisezione che commenta così “ E' una decisione che conferma l'attenzione nei confronti degli animali da tutelare nel rispetto della loro natura. Ci auguriamo, prosegue la LAV, che sia d'impulso al pieno riconoscimento anche nella legislazione italiana degli animali quali esseri senzienti, già riconosciuto dal nuovo Trattato dell'Unione firmato a Lisbona dai 27 Paesi della UE e dal Codice Deontologico dei Medici Veterinari.

15.1.2008

Paperoni a 4 zampe

Esistono paperoni a 4 zampe e sono addirittura tre.
I loro nomi sono Buckshot, Katie e Obu-jet, hanno un maggiordomo al seguito e sono considerati i cani più ricchi del mondo.
Pensate che ai due Labrador e al beagle, il loro padrone che è morto l'anno scorso, ha intestato 400 mila dollari e una casa a Hagerstown, negli Stati Uniti, per un valore totale di 800 mila dollari.
I tre fortunelli sono stati tolti dalla strada, e facendo un enorme salto di qualità, adesso vivono nella mega villa curati e seguiti dal loro tutore.
Ma cosa succederà quando i tre paperoni passeranno a miglior vita? Secondo un amica del proprietario scomparso, alla morte dei cani tutto il patrimonio verrà devoluto in veneficienza. Come da desiderio del defunto.

14.1.2008

Denuncia per raiuno

Un'iguana e un pinguino portati sotto i riflettori di uno studio televisivo e, il secondo costretto addirittura ad essere protagonista di una specie di corrida. Il tutto ripreso dalle telecamere e mandato in onda in diretta in prima serata su Raduno.
E' troppo, decisamente troppo per la LAV, che denuncia “Tutti alla lavagna” la nuova trasmissione condotta da Pupo.
Gianluca Felicetti, presidente della LAV, ricorda che la RAI ha adottato delle linee guida a protezione degli animali sul piccolo schermo, impegnandosi a non ridicolizzare esseri viventi in ambito televisivo.
Il programma dovrebbe invece prevedere corsi integrativi scolastici per diffondere il rispetto degli animali. L'uso del pinguino e dell'iguana, secondo gli animalisti. poteva essere tranquillamente evitato con la proposta di un filmato o con la presenza di un manichino in studio.

Pagina  123456789101112131415161718192021222324252627282930313233343536373839404142434445464748495051525354555657585960616263646566676869707172737475767778798081828384858687888990919293949596979899100101102103104105106107108109110111112113114115116117118119120121122123124125126127128129130131132133134135136137138139140141142143144145146147148149150151152153154155156157158159160161162163164165166167168169170171172173174175176177178179180181182183184185186187188189190191192193194195196197198199200201202203204205206207208209210211212213214215216217218219220221222223224225226227228229230231232233234235236237238239240241242243244245246247248249250251252253254255256257258259260261262263264265266267268269270271272273274275276277278279280281282283284285286287288289290291292293294295296297298299300301302303304305306307308309310311312313314315316317318319320321322323324325326327328329330331332333334335336337338339340341342343344345346347348349350351352353354355356357358359360361362363364365366367368369370371372373374375376377378379380381382383384385386387388389390391392393394395396397398399400401402403404405406407408409410411412413414415416417418419420421422423424425426427428429430431432433434435436437438439440441442443444445446447448449450451452453454455456457458459460461462463464465466467468469470471472473474475476477478479480481482483484485486487488489490491492493494495496497498499500501502503504505506507508509510511512513514515516517518519520521522523524525526527528529530531532533534535536537538539540541542543544545546547548549550551552553554555556557558559560561562563564565566567568569570571572573574575576577578579580581582583584585586587588589590591592593594595596597598599600601602603604605606607608609610611612613614615616617618619620621622623624625626627628629630631632633634635636637638639640641642643

Se volete comunicare con noi scrivete alla redazione di prontofido.