**
Torna indietro

Il magazine degli animali

In onda su Radiomontecarlo tutti i giorni alle ore 14,45.

Tutti gli argomenti già trattati

10.1.2008

Blitz della lav

La LAV ha organizzato un vero e proprio blitz nei supermercati e punti vendita per verificare in quali condizioni vengano esposti al pubblico aragoste, astici e alri crostacei. Risultato: quaranta denunce per maltrattamento di animali con sanzioni fido ad un anno di reclusione e multe fino a 15 mila euro.
Pensate che nei banchi delle pescherie i crostacei venivano presentati ancora vivi su un letto di ghiaccio e con le chele legate andando contro le indicazioni ministeriali di evitare inutili sofferenze agli animali destinati alla macellazione e al consumo alimentare.
Questi problemi sono da sempre sottovalutati nella convinzione che tanto questi animali sono comunque destinati a morire, ma visto che il loro destino è segnato, tanto vale che il passaggio dalla vita alla morte avvenga nel modo più indolore e rapido possibile.
E' vero che siamo sempre più spinti a celebrare i consumi anziché l'importanza della vita, a qualunque specie vivente appartenga.

9.1.2008

E' nato il profumo per cani

Le aziende specializzate in prodotti per animali sembrano indirizzate più ad accontentare i capricci dei padroni piuttosto che i veri bisogni dei cani. E così dopo tante bizzarie è arrivato anche il profumo.
A lanciarlo è il negozio londinese Mungo Maud che lo vende per circa 60 euro, l'essenza chiamata Petite Amande è reclamizzata come una “delicata fragranza che rinfresca il cane ed è allettante per l'olfatto umano”.
Errore! Il proprio odore per i cani è molto importante perché svolge una funzione identificativa sia per loro che per i propri simili. Quando gli animali sentono addosso un profumo non loro cercano di toglierselo rotolandosi per terra.
E poi il cane non suda, ma regola la sua temperatura con la lingua. Oltretutto lavare il cane spesso è controproducente, basta lavarlo con un sapone specifico per animali un paio di volte in tutto l'inverno e poi asciugarlo molto bene e non farlo uscire per almeno un paio d'ore.

8.1.2008

Il delfino: un gran romanticone

I delfini sono belli da vedere e sono amici dell'uomo da sempre, ma adesso sappiamo che sono anche degli inguaribili romantici. Pensate che per conquistare una compagna si presentano all'appuntamento con un bouquet di alghe così come ha dimostrato una ricerca compiuta in Amazzonia da un'equipe britannica e pubblicata dalla rivista Nature.
Gli studiosi hanno scelto 6.000 gruppi di delfini che vicono nella foresta pluviale di Mamiraua, tra questi sono stati isolati 221 gruppi in cui almeno un esemplare portava in bocca una specie di mazzo di alghe o dei ramoscelli per persuadere la femmina all'accoppiamento.
Insomma a quanto pare i mammiferi marinai sono sempre più simili all'uomo. All'uomo galante però che ormai è invia di estinzione.


7.1.2008

Cane e padrone: a scuola!

Il cane aggressivo ed il suo proprietario dovranno andare a scuola di educazione da un istruttore qualificato, questo è quanto ha deciso un'ordinanza del sindaco di Modena destinata al proprietario di un pitbull che ha già ucciso un meticcio di piccola taglia ed ha aggredito altri cani.
Ma non è tutto, il pitbull non potrà uscire senza museruola e guinzaglio, non potrà essere affidato a persone sbagliate e lasciato incustodito in presenza di estranei e bambini.
Ma perché questo animale ha aggredito più volte, anche uccidendo? L'assessore ha ricordato che, dopo la prima aggressione non sono stati presi provvedimenti perché il proprietario del cane ucciso non ha fatto denuncia, ma dopo la seconda aggressione, il proprietario del cane aggredito ha contattato l'Ufficio Diritti degli Animali, che ha subito attivato il Servizio veterinario.


Pagina  123456789101112131415161718192021222324252627282930313233343536373839404142434445464748495051525354555657585960616263646566676869707172737475767778798081828384858687888990919293949596979899100101102103104105106107108109110111112113114115116117118119120121122123124125126127128129130131132133134135136137138139140141142143144145146147148149150151152153154155156157158159160161162163164165166167168169170171172173174175176177178179180181182183184185186187188189190191192193194195196197198199200201202203204205206207208209210211212213214215216217218219220221222223224225226227228229230231232233234235236237238239240241242243244245246247248249250251252253254255256257258259260261262263264265266267268269270271272273274275276277278279280281282283284285286287288289290291292293294295296297298299300301302303304305306307308309310311312313314315316317318319320321322323324325326327328329330331332333334335336337338339340341342343344345346347348349350351352353354355356357358359360361362363364365366367368369370371372373374375376377378379380381382383384385386387388389390391392393394395396397398399400401402403404405406407408409410411412413414415416417418419420421422423424425426427428429430431432433434435436437438439440441442443444445446447448449450451452453454455456457458459460461462463464465466467468469470471472473474475476477478479480481482483484485486487488489490491492493494495496497498499500501502503504505506507508509510511512513514515516517518519520521522523524525526527528529530531532533534535536537538539540541542543544545546547548549550551552553554555556557558559560561562563564565566567568569570571572573574575576577578579580581582583584585586587588589590591592593594595596597598599600601602603604605606607608609610611612613614615616617618619620621622623624625626627628629630631632633634635636637638639640641642

Se volete comunicare con noi scrivete alla redazione di prontofido.