**
Torna indietro

Il magazine degli animali

In onda su Radiomontecarlo tutti i giorni alle ore 14,45.

Tutti gli argomenti già trattati

9.6.2008

Cani poliziotto con scarpe anche in francia

Qualche tempo fa qui al Magazine degli Animali abbiamo raccontato che i poliziotti tedeschi hanno iniziato a proteggere le zampe dei loro cani con delle scarpe speciali create appositamente negli Stati Uniti, ebbene a qualche mese di distanza la prefettura di Parigi ha deciso che anche i loro cani poliziotto saranno equipaggiati con dei particolari calzini.
Ma c'è una differenza: mentre gli animali tedeschi, pensate, hanno dovuto frequentare un corso speciale per imparare a camminare con le scarpe, le chien frances non avranno alcun problema ad imparare. Le calze francesi sono infatti molto duttili e sono dotate di una particolare suola in gomma non perforabile.
E' una protezione molto utile sia per i cani poliziotti che per gli agenti perché gli animali così equipaggiati possono andare su tutti i campi d'azione senza danneggiare le zampe e contemporaneamente la scena del crimine rimane incontaminata.
…… e in Italia?

6.6.2008

Cane che abbaia: che fare?

Come ogni venerdi Daniela Lisi risponde ad una mail relativa all'educazione del nostro amico. Qual è l'argomento oggi Daniela?
Oggi rispondiamo Barbara, che ci chiedeva come fare per evitare che la sua cagnolona abbai a tutti i passanti dal balcone di casa:
- come prima cosa consiglio di mettere un oscurante sul terrazzo in modo che lei non veda tutta la gente passare, lo puoi trovare tranquillamente in qualsiasi garden center;
- non andare mai sul terrazzo quando il cane abbaia perchè è soltanto un rinforzo, ottiene il risultato per cui sta abbaiando: attirare la tua attenzione e farti vedere chi sta passando, quindi fare la guardia;
- Se hai un buon richiamo prova a chiamare il tuo cane e nel momento in qui rientra in casa premiala immediatamente e poi cerca di tenerla per qualche minuto con te distraendola con altro. Falle capire che è stata premiata perché è rientrata in casa e non perché ha abbaiato, quindi: la richiami, la premi non appena arriva e magari ti metti un pò a giocare con lei stando lontana dal balcone
- devi trovare qualcosa di forte, che sia cibo o gioco, per far si che lei sia più motivata a tornare da te quando la chiami anziché stare sul terrazzo.
Certo è che se vogliamo un cane che faccia la guardia non possiamo pretendere che lo faccia solo in determinati momenti o pensare che a comando smetta di farlo.

5.6.2008

Foche: chiusa la caccia

Bella notizia. Il Dipartimento canadese della Pesca e Degli Oceani ha ufficialmente chiuso la caccia delle foche in Canada. Ma non è tutto: quest'anno la partecipazione alla caccia è stata eccezionalmente bassa a causa del prezzo elevato del combustibile e del valore delle pelli che valgono la metà di un anno fa.
Ma la caccia delle foche è principalmente in crisi per la crescente opposizione dell'Europa e la chiusura dei mercati dei prodotti derivati da questi animali.
Ricordiamo che le autorità canadesi hanno sempre respinto le accuse dell'UE, giustificandosi con la necessità di ridurre l'eccessiva popolazione di foche, accusate di “rubare” il pesce.
Nonostante l'aiuto del governo, l'industria canadese della caccia, non riesce a placare le proteste a livello internazionale di cui L'OIPA Internazionale e le sue 170 leghe sono protagoniste.

4.6.2008

Se fido e' stato curato male

La malasanità colpisce anche i nostri amici animali, ma qualcosa sta cambiando.
Sappiate che se siete proprietari di cani o gatti curati male o peggio ancora morti in seguito a terapie sbagliate potete contare d'ora in poi in un servizio di consulenza legale ad hoc.
L'associazione si chiama ARCA2000 e da cinque anni si occupa di malasanità animale. Gli esperti dello studio valuteranno ogni singolo caso segnalato per individuare il percorso legale più adeguato e sarà proprio ARCA2000 a mettere in contatto attraverso il proprio sito i proprietari di animali con gli avvocati.
“Nei casi di malasanità animale, dice Daniela Balestra fondatrice dell'associazione, i medici non vengono quasi mai denunciati. Per sfiducia o per mancanza di prove certe. Ma adesso qualcosa si può fare”.
Il sito dell'associazione è www.arca2000.it
Pagina  123456789101112131415161718192021222324252627282930313233343536373839404142434445464748495051525354555657585960616263646566676869707172737475767778798081828384858687888990919293949596979899100101102103104105106107108109110111112113114115116117118119120121122123124125126127128129130131132133134135136137138139140141142143144145146147148149150151152153154155156157158159160161162163164165166167168169170171172173174175176177178179180181182183184185186187188189190191192193194195196197198199200201202203204205206207208209210211212213214215216217218219220221222223224225226227228229230231232233234235236237238239240241242243244245246247248249250251252253254255256257258259260261262263264265266267268269270271272273274275276277278279280281282283284285286287288289290291292293294295296297298299300301302303304305306307308309310311312313314315316317318319320321322323324325326327328329330331332333334335336337338339340341342343344345346347348349350351352353354355356357358359360361362363364365366367368369370371372373374375376377378379380381382383384385386387388389390391392393394395396397398399400401402403404405406407408409410411412413414415416417418419420421422423424425426427428429430431432433434435436437438439440441442443444445446447448449450451452453454455456457458459460461462463464465466467468469470471472473474475476477478479480481482483484485486487488489490491492493494495496497498499500501502503504505506507508509510511512513514515516517518519520521522523524525526527528529530531532533534535536537538539540541542543544545546547548549550551552553554555556557558559560561562563564565566567568569570571572573574575576577578579580581582583584585586587588589590591592593594595596597598599600601602603604605606607608609610611612613614615616617618619620621622623624625626627628629630631632633634635636637638639640641642643644645646647648649650651652653654655656657658659660661662663664665666667668669670671672673

Se volete comunicare con noi scrivete alla redazione di prontofido.