**
Torna indietro

Il magazine degli animali

In onda su Radiomontecarlo tutti i giorni alle ore 14,45.

Tutti gli argomenti già trattati

17.12.2007

Comune di bari: adottateli!

Il Sud Italia detiene il tristissimo primato di animali abbandonati e randagi.
Per questo motivo il Comune di Bari ha avviato un'interessante iniziativa finalizzata a cercare di affidare i cani salvati dalla strada e dai canili abusivi attraverso lo strumento più immediato: INTERNET.
Infatti sul sito ufficiale del Comune www.comune.bari.it è possibile visionare una lunga serie di foto e schede di cani in cerca di adozione.
Dobbiamo sapere che ci sono cuccioli, meticci bellissimi e anche cani di razza. Per adottare uno di questi animali è necessario inviare un'istanza di adozione alla Ripartizione tutela dell'ambiente-Ufficio diritti degli animali in via Marchese di Montone 5 a Bari. (ripeto)
I moduli si possono scaricare ondine dallo stesso sito del Comune.

14.12.2007

Asilo per fido e fuffi

Abituiamoci a preparare il cestino per la merenda anche per i nostri Fido e Fuffi perché ben presto li porteremo tutte le mattine a scuola dove, dopo averli iscritti, possono divertirsi, correre e giocare e seguire lezioni di bon ton.
Tutto ciò ha un costo, anzi una retta mensile che varia a seconda delle ore in cui il nostro amico rimane all'asilo, per l'orario pieno il costo si aggira tra il 180 e 200 euro, ma l'organizzazione è davvero impeccabile anche per quanto riguarda il trasporto: quando il proprietario è troppo impegnato per accompagnare il quattrozampe a scuola per loro c'è a disposizione un bus, che passa a prenderli a casa la mattina e li riaccompagna alla sera.
In questi asili speciali non esistono gabbie e si fanno anche servizi di toelettatura, corsi di agilità e assistenza veterinaria.
Un difetto? In Italia questi asili sono ancora pochi, ne troviamo uno a Roma, a Peurgia ed in Campania, ma ci auguriamo che ne organizzino in tante altre città visto che spesso i nostri amici restano soli per troppe ore.

13.12.2007

Pronto il wc per gatti

Proprietari di gatti è il vostro momento! Da oggi basta svuotare la lettiera del vostro micio, un'imprenditrice australiana ha ideato e messo in commercio il water per gatti.
Ha preso spunto dal film “Ti presento i miei” dove il gatto di Roberto De Niro, mr. Sfigatto, faceva i suoi bisognini nella tazza “Sì, guardando quel film ho capito che è davvero una grande idea, ha spiegato l'imprenditrice, e così ho pensato a come avrei potuto insegnare al mio gatto a fare la stessa cosa, così è nato il Bitter-Kwitter.
Dopo aver consultato specialisti del comportamento animale si è giunti alla conclusione che bastano 8 settimane di allenamento per convincere il gatto a usare la speciale toilette. Il Bitter-Kwitter è in vendita nei negosi a circa 56 euro e viene fornito con un manuale di istruzioni ed un dvd per vedere le varie fasi dell'addestramento

12.12.2007

Premiato capotreno che salva il cane ferito sui binari

L'OIPA - Organizzazione Internazionale Protezione Animali - ha deciso di conferire un riconoscimento a Cesare Monti, il generoso capotreno che ha fermato il convoglio per soccorrere un cane che giaceva ferito sulla massicciata a soli cinquanta centimetri dalle rotaie. Cesare Monti aveva sentito di una segnalazione fatta alla polizia ferroviaria: un cane ferito in posizione difficilmente raggiungibile dalla strada, all'altezza di Acquasanta, proprio sulla tratta ferroviaria Ovada-Genova sulla quale lavora. Durante il suo turno, trascorse trentasei ore dalla segnalazione, ha controllato la tratta in questione ed è rimasto incredulo nel trovare il cane incidentato, sofferente e completamente inzuppato dalla pioggia caduta in quei giorni. Non ha esitato ha bloccare il treno, raccogliere il cane e trasportarlo fino alla stazione Genova Sampierdarena, dove i volontari della Croce Bianca, allertati in precedenza, erano pronti a trasportarlo in clinica veterinaria con una ambulanza. Il cane ora è salvo e, grazie al microchip di riconoscimento, ricongiunto alla sua famiglia umana che lo stava cercando da giorni.
Massimo Comparotto, presidente dell'OIPA Italia ha commentato “Non potevamo e non volevamo ignorare l'atto di grande umanità e senso civico di Cesare Monti e abbiamo deciso di consegnargli il riconoscimento a ricordo di questo suo gesto, con la speranza che sempre più persone si comportino come lui”.



Pagina  123456789101112131415161718192021222324252627282930313233343536373839404142434445464748495051525354555657585960616263646566676869707172737475767778798081828384858687888990919293949596979899100101102103104105106107108109110111112113114115116117118119120121122123124125126127128129130131132133134135136137138139140141142143144145146147148149150151152153154155156157158159160161162163164165166167168169170171172173174175176177178179180181182183184185186187188189190191192193194195196197198199200201202203204205206207208209210211212213214215216217218219220221222223224225226227228229230231232233234235236237238239240241242243244245246247248249250251252253254255256257258259260261262263264265266267268269270271272273274275276277278279280281282283284285286287288289290291292293294295296297298299300301302303304305306307308309310311312313314315316317318319320321322323324325326327328329330331332333334335336337338339340341342343344345346347348349350351352353354355356357358359360361362363364365366367368369370371372373374375376377378379380381382383384385386387388389390391392393394395396397398399400401402403404405406407408409410411412413414415416417418419420421422423424425426427428429430431432433434435436437438439440441442443444445446447448449450451452453454455456457458459460461462463464465466467468469470471472473474475476477478479480481482483484485486487488489490491492493494495496497498499500501502503504505506507508509510511512513514515516517518519520521522523524525526527528529530531532533534535536537538539540541542543544545546547548549550551552553554555556557558559560561562563564565566567568569570571572573574575576577578579580581582583584585586587588589590591592593594595596597598599600601602603604605606607608609610611612613614615616617618619620621622623624625626627628629630631632633634635636637638639640641642643644645646647648649650651652653654655

Se volete comunicare con noi scrivete alla redazione di prontofido.