**
Torna indietro

Il magazine degli animali

In onda su Radiomontecarlo tutti i giorni alle ore 14,45.

Tutti gli argomenti già trattati

18.10.2007

Ratatouille

Dopo l'uscita nelle sale del film “Ratatouille” della Pixar Disney che racconta le avventure di un topolino buongustaio, gli animalisti tedeschi lanciano un appello: non comprate topini bianchi, porcellini d'india e roditori di vario genere.
Pare infatti che quella che fino ad oggi è stata una tendenza limitata, rischia di diventare una vera emergenza dopo quello che è successo in Francia e cioè l'aumento esponenziale delle vendite di ratti e affini nei negozi di animali dopo l'uscita del film.
La preoccupazione degli animalisti è che dopo la passione iniziale, subentri il disinteresse proprio come è successo ai cani dalmata che, dopo l'uscita di “La carica dei 101” in moltissimi casi furono abbandonati.
Un fenomeno che si è verificato un po' in tutti i paesi, anche in Italia.

17.10.2007

Omissione di soccorso per animali

Aldo Zecchini, esponente di Forza Italia nel consiglio comunale di Bologna ha presentato uno specifico ordine del giorno: perseguire l'omissione di soccorso anche per cani, gatti e altri animali. Il consigliere lo ha definito “un problema etico”: molti animali investiti vengono lasciati sulla strada per cui muoiono tra gravi sofferenze o vengono curati tardivamente.
La proposta prevede quindi l'inserimento di un articolo che preveda sanzioni per chi investe animali e non presta loro soccorso pur potendolo fare.
Ma non è tutto. Il consigliere chiede ufficialmente la creazione di “un numero telefonico specifico da chiamare in caso di ritrovamento di animali feriti, anche nei giorni festivi e nelle ore notturne.
FRASE FAMOSA: L'immenso piacere di avere un cane è che con lui puoi fare il buffone e lui non solo non ti rimprovererà, ma farà lo stesso.
Firmato Samuel Butler

16.10.2007

L'asino in francobollo

Dopo tanti anni di duro lavoro e sfruttamento come animali da soma e dopo aver rischiato l'estinzione, è arrivata la riscossa per gli asini italiani.
La loro simpatica faccia sarà immortalata in un apposito francobollo come riconoscenza al loro silenzioso lavoro: dall'antico impegno nei campi a quello di oggi dedicato ai bambini e alle loro patologie che vedono nella vicinanza degli asinelli “l'onoterapia” la loro cura.
L'idea del francobollo è della Coldiretti e raffigura le diverse razze presenti in Italia, ma l'intera operazione è dedicata a Zidane, l'asinello arso vivo, come centinaia di altri animali, in Sardegna durante gli incendi di questa estate.
Ma Zidane non era un asino qualunque era una vera celebrità, stravinceva tutti i pali a cui partecipava, ed era molto amato dai bambini.
FRASE FAMOSA:
“Verrà il tempo in cui uomini come me vedranno nell'omicidio degli animali quello che ora vedono nell'omicidio degli esseri umani” firmato Leonardo da Vinci.



15.10.2007

Perche' si chiama dobermann?

La rivista Argos ha risposto ad una domanda curiosa: PERCHE' IL DOBERMANN SI CHIAMA COSI'?
Questa razza canina deve il suo nome a Karl Friedrich Louis Dobermann, un tedesco vissuto in Turingia (Germania) nel xix secolo,
Il suo lavoro lo portava spesso a girare la città per riscuotere le tasse ed eseguire sequestri giudiziari: un mestiere abbastanza pericoloso che lo spinse a farsi accompagnare da uno o più cani destinati alla difesa personale,
Questa sua esigenza lo portò a creare una nuova razza, partendo dai Pinscher tedeschi che incrociò con altre razze forse Terrier, Levrieri e gli antenati del Rottweiler.
Ecco perché i cani che ne derivarono furono chiamati amichevolmente i Pinscher di Dobermann, nome da cui è derivata la razza: Dobermann Pinscher.
Pagina  123456789101112131415161718192021222324252627282930313233343536373839404142434445464748495051525354555657585960616263646566676869707172737475767778798081828384858687888990919293949596979899100101102103104105106107108109110111112113114115116117118119120121122123124125126127128129130131132133134135136137138139140141142143144145146147148149150151152153154155156157158159160161162163164165166167168169170171172173174175176177178179180181182183184185186187188189190191192193194195196197198199200201202203204205206207208209210211212213214215216217218219220221222223224225226227228229230231232233234235236237238239240241242243244245246247248249250251252253254255256257258259260261262263264265266267268269270271272273274275276277278279280281282283284285286287288289290291292293294295296297298299300301302303304305306307308309310311312313314315316317318319320321322323324325326327328329330331332333334335336337338339340341342343344345346347348349350351352353354355356357358359360361362363364365366367368369370371372373374375376377378379380381382383384385386387388389390391392393394395396397398399400401402403404405406407408409410411412413414415416417418419420421422423424425426427428429430431432433434435436437438439440441442443444445446447448449450451452453454455456457458459460461462463464465466467468469470471472473474475476477478479480481482483484485486487488489490491492493494495496497498499500501502503504505506507508509510511512513514515516517518519520521522523524525526527528529530531532533534535536537538539540541542543544545546547548549550551552553554555556557558559560561562563564565566567568569570571572573574575576577578579580581582583584585586587588589590591592593594595596597598599600601602603604605606607608609610611612613614615616617618619620621622623624625626627628629630631632633634635636637638639640641642643644645646647648649650651652653654655

Se volete comunicare con noi scrivete alla redazione di prontofido.