**
Torna indietro

Il magazine degli animali

In onda su Radiomontecarlo tutti i giorni alle ore 14,45.

Tutti gli argomenti già trattati

20.7.2007

Il cane in spiaggia

Risponde l'avvocato Paola Spreafico
Dal 2002 la normativa sulle spiagge non è più competenza delle Capitanerie di Porto ma direttamente delle Regioni, che posso delegare i Comuni. Alcuni divieti sono comunque stabiliti a livello nazionale, come quello di accesso dei cani alle spiagge. Esiste una Circolare del Ministero dei Trasporti e della Navigazione che stabilisce che sulle spiagge del circondario marittimo è vietato condurre o far permanere qualsiasi tipo di animale, anche se munito di museruola o guinzaglio. Sono esclusi dai divieto solo i cani di salvataggio al guinzaglio e i cani guida per i non vedenti. L'infrazione a questo divieto è punita dal Codice della Navigazione con una sanzione compresa fra quelli che erano 1 e 6 milioni di lire. Dal punto di vista locale, sono i singoli Comuni a dare disposizioni in merito, che possono, su richiesta dei concessionari dei lidi, previi controlli di tipo igienico-sanitario, individuare aree debitamente attrezzate per l'accoglienza di animali domestici, salvaguardando comunque l'incolumità e la tranquillità dell'utenza balneare; dunque attenzione ai cartelli e alle segnalazioni relative a queste aree…



19.7.2007

Il topicida e' nocivo per il cane?

Rispondiamo ad una domanda di Paolo da Roma.
Il topicida contiene degli anticoagulanti che a partire dall'ingestione da parte dell'animale, topo o cane che sia, restano attivi da tre settimane ad un mese. Se un cane mangia un topo che ha ingerito del veleno, potrebbe essere colpito da vari disturbi.
L'intensità dei sintomi dipende dalla quantità di topicida ingerita: più il cane è piccolo e più l'effetto del topicida sarà evidente.
Bisogna stare attenti ed intervenire in fretta, appena ci si accorge della comparsa di segnali di intossicazione o se si trova la scatola di topicida vuota!
Per saperne di più wwwprontofido.net e
Se volete porci qualche domanda potete farlo scrivendo a prontofido@radiomontecarlo.net

18.7.2007

Quando dobbiamo sterilizzare fido?

Risponde Emanuele Minetti Medico Veterinario a Milano e Dirigente dell'ANMVI
La sterilizzazione nel cane è un tipo di intervento molto comune nei paesi di cultura anglossassone, ove la lotta al randagismo si ritiene giustamente debba passare attraverso un assoluto controllo delle nascite.
Le gravidanze dei cani di proprietà devono essere sia programmate sia desiderate, cioè non possono essere più casuali anche nel nostro paese, ove i numeri del problema sono da bollettino di guerra. I proprietari devono quindi assumersi l'onere di fare scelte non solo personali ma soprattutto con una valenza sociale, nel rispetto della comunità e del benessere sia dell'uomo sia degli animali stessi. L'unico metodo accettabile è quello chirurgico poichè il cane non può per ora essere reso sterile con farmaci, se non andando incontro a gravi rischi per la salute. La sterilizzazione nelle femmine comporta anche molti vantaggi sia nella prevenzione di tutte le malattie dell'apparato riproduttivo sia nella prevenzione dei tumori della mammella, tuttora i più frequenti statisticamente fra le neoplasie maligne del cane. Altri meno importanti vantaggi si hanno nella gestione quotidiana legate all'assenza dei periodi di calore in cui, soprattutto nelle aree urbane, la vita di cane e padrone diventa estremamente complessa e disagevole. Anche il cane maschio può essere reso sterile senza alcun problema per la sua futura salute, anzi con vantaggi nella prevenzione delle malattie della prostata, frequenti in età avanzata, dopo gli 8-10 anni.
In conclusione è bene sgomberare il campo da retaggi culturali medioevali e rivolgersi con fiducia al proprio veterinario curante al fine di valutare pro e contro, rischi e benefici, parlando solo ed esclusivamente del proprio animale.


17.7.2007

Un bagnino chiamato fido

Da molti anni i terranova, Labrador e golden retriver sono dei veri e propri cani baywatch, è vero: non sanno fare la respirazione bocca a bocca, ma negli ultimi 10 anni con il loro intervento sono state salvate da morte per annegamento oltre 100 persone.
Lo speciale corso di addestramento dura circa nove mesi, ma è necessario che a fianco dell'animale operi un uomo capace di dare a Fido gli input necessari creando una squadra uomo-cane in grado di agire tempestivamente ogni qualvolta sia necessario intervenire.
I cani-bagnino trasportati dagli elicotteri sono in grado di lanciarsi in acqua da un'altezza di tre metri ed indossano un salvagente dotato di maniglie, dove chi è in pericolo può aggrapparsi e farsi trascinare verso riva.
I Labrador, terranova e golden sentono le correnti, così evitano le più pericolose. Gli speciali bagnini collaborano con le motovedette delle forze dell'ordine e con la Croce Rossa.
Quest'anno anche la costiera amalfitana ha deciso di avvalersi dell'aiuto di questi angeli del mare.
Pagina  123456789101112131415161718192021222324252627282930313233343536373839404142434445464748495051525354555657585960616263646566676869707172737475767778798081828384858687888990919293949596979899100101102103104105106107108109110111112113114115116117118119120121122123124125126127128129130131132133134135136137138139140141142143144145146147148149150151152153154155156157158159160161162163164165166167168169170171172173174175176177178179180181182183184185186187188189190191192193194195196197198199200201202203204205206207208209210211212213214215216217218219220221222223224225226227228229230231232233234235236237238239240241242243244245246247248249250251252253254255256257258259260261262263264265266267268269270271272273274275276277278279280281282283284285286287288289290291292293294295296297298299300301302303304305306307308309310311312313314315316317318319320321322323324325326327328329330331332333334335336337338339340341342343344345346347348349350351352353354355356357358359360361362363364365366367368369370371372373374375376377378379380381382383384385386387388389390391392393394395396397398399400401402403404405406407408409410411412413414415416417418419420421422423424425426427428429430431432433434435436437438439440441442443444445446447448449450451452453454455456457458459460461462463464465466467468469470471472473474475476477478479480481482483484485486487488489490491492493494495496497498499500501502503504505506507508509510511512513514515516517518519520521522523524525526527528529530531532533534535536537538539540541542543544545546547548549550551552553554555556557558559560561562563564565566567568569570571572573574575576577578579580581582583584585586587588589590591592593594595596597598599600601602603604605606607608609610611612613614615616617618619620621622623624625626627628629630631632633634635636637638639640641642643644645646647

Se volete comunicare con noi scrivete alla redazione di prontofido.