**
Torna indietro

Il magazine degli animali

In onda su Radiomontecarlo tutti i giorni alle ore 14,45.

Tutti gli argomenti già trattati

17.4.2007

Il papa dice no alla stola di ermellino

1 minuto tutto per loro qui a Radiomontecarlo, in onda tutti i lunedì e giovedì alle 12 ed il martedì, mercoledì e venerdì alle 15.
Ieri era il compleanno di Papa Benedetto XVI e di lui oggi vogliamo parlare perché, in occasione della sua visita il prossimo 22 aprile presso l'università di Pavia, il Santo Padre benedirà l'Ateneo senza la famosa stola di ermellino.
La LAV ha infatti chiesto ufficialmente al Pontefice di rinunciare alla pelliccia nel rispetto della sacralità della vita di ogni essere vivente. Tale rinuncia sarebbe un lodevole esempio di carità cristiana, tanto più significativo in quanto compiuto dalla massima autorità ecclesiastica.
La LAV prosegue così: nel 2006 sono stati uccisi e scuoiati brutalmente più di 500 milioni di animali tra ermellini, visoni, volpi, foche, conigli ecc, e pensate che occorrono dai 180 ai 240 animali per realizzare una sola pelliccia di ermellino.
Dunque niente stola di ermellino per Papa Ratzinger.
Vi ricordo l'indirizzo a cui inviare le vostre mail: prontofido@radiomontecarlo.net
Ed il sito: www.prontofido.net

16.4.2007

Una grande storia d'amore

Oggi parliamo della storia d'amore di Rino e Priscilla. Ma non si tratta di una storia d'amore comune io parlo di una grande, grande storia. Un amore come quello di Romeo e Giulietta, solo che Rino e Priscilla sono due cani di otto anni, due cani che si amano a tal punto che non possono vivere l'uno lontano dall'altra.
Lui è un collie magnifico e lei una dolcissima pastore belga, si sono incontrati sette anni fa in un canile dopo essere stati accalappiati intorno a Brescia, subito il colpo di fulmine e da allora non si sono più lasciati.
Hanno tentato di separarli e loro si stavano lasciando morire, ma al canile fortunatamente hanno capito il loro dramma d'amore e li hanno riuniti immediatamente pagando un rifugio privato pur di tenerli uniti.
Certo che una famiglia che li adotti entrambi però sarebbe il massimo.
In questo momento Rino e Priscilla vivono al Giardino delle Muse di Bottiglio in provincia di Brescia.

13.4.2007

L'importanza dell'anagrafe canina

Oggi parliamo dell'importanza dell'anagrafe canina in compagnia del dott, Emanuele Minetti, medico veterinario.

In Italia è obbligatorio che tutti i cani presenti sul territorio nazionale siano identificati ed iscritti all'anagrafe regionale.

L'identificazione è il passo fondamentale per poter dimostrare sia la proprietà dell'animale sia per far sì che qualora venga smarrito o sottratto ci sia una possibilità reale di ritrovamento. Inoltre esiste anche la possibilità, non obbligatoria ma consigliata, di iscrivere gatti e furetti.
Il fatto che i canili ed i gattili siano straboccanti di animali non solo dimostra una scarsa attenzione al problema del randagismo ma anche che molti proprietari ritengono l'identificazione un fatto burocratico ed una scocciatura, magari ancora memori della tassa comunale sui cani ormai soppressa da anni.

Invece il sistema dell'anagrafe inizia a funzionare egregiamente ed è l'unico strumento al momento funzionale per ridurre il problema del randagismo.
Infatti inserendo un microchip sottopelle e poi usando appositi lettori si identifica l'animale senza errore e si risale al proprietario quasi in tempo reale.

Ciò avviene anche perché i sistemi informatici delle regioni scaricano i dati in loro possesso al Ministero della salute che ha centralizzato tutto istituendo l'anagrafe nazionale.
Inoltre con l'introduzione del passaporto europeo per cani, gatti e furetti senza l'iscrizione alla anagrafe regionale non è possibile espatriare con tutti i documenti richiesti sia dal nostro paese sia dagli altri paesi in cui si transita.

Quindi l'iscrizione alla anagrafe è il primo passo per il benessere futuro dei propri animali.

12.4.2007

Tea-cup pop

Oggi parliamo dell'ultima moda ma non si tratta di un paio di sandali gioiello o di una giacca firmata ma di cagnolini, anzi mini cagnolini curati come bambini e denominati tea-cup pup, ovvero cani grandi come una tazza da te.

I mini dog stanno facendo una vera strage di cuori tra star come Madonna, Britney Spears, Paris Hilton e altri personaggi di casa nostra.

Tutto normale no? Non tanto visto che Paris Hilton tinge il pelo del suo adorato chihuahua a seconda del vestito che indossa, mentre Brithney Spears è stata da poco accusata dalle associazioni ambientaliste di essere la peggior padrona di cani in circolazione.

Insomma il guardaroba e gli accessori per cani sono diventati un vero e proprio business e c'è chi ne ha fatto un lavoro. Si va dalla cuccia accessoriata alle borse da viaggio con strass, al collare ingioiellato, ecc.

Morale: forse si sta scambiando l'eccentricità con il rispetto.

CITAZIONE DI UN GRANDE:
"IL CANE NON E' QUASI UMANO, E NON C'E' PEGGIOR INSULTO PER LA RAZZA CANINA CHE DESCRIVERLA COME TALE"
(JOHN HOLMES)

Pagina  123456789101112131415161718192021222324252627282930313233343536373839404142434445464748495051525354555657585960616263646566676869707172737475767778798081828384858687888990919293949596979899100101102103104105106107108109110111112113114115116117118119120121122123124125126127128129130131132133134135136137138139140141142143144145146147148149150151152153154155156157158159160161162163164165166167168169170171172173174175176177178179180181182183184185186187188189190191192193194195196197198199200201202203204205206207208209210211212213214215216217218219220221222223224225226227228229230231232233234235236237238239240241242243244245246247248249250251252253254255256257258259260261262263264265266267268269270271272273274275276277278279280281282283284285286287288289290291292293294295296297298299300301302303304305306307308309310311312313314315316317318319320321322323324325326327328329330331332333334335336337338339340341342343344345346347348349350351352353354355356357358359360361362363364365366367368369370371372373374375376377378379380381382383384385386387388389390391392393394395396397398399400401402403404405406407408409410411412413414415416417418419420421422423424425426427428429430431432433434435436437438439440441442443444445446447448449450451452453454455456457458459460461462463464465466467468469470471472473474475476477478479480481482483484485486487488489490491492493494495496497498499500501502503504505506507508509510511512513514515516517518519520521522523524525526527528529530531532533534535536537538539540541542543544545546547548549550551552553554555556557558559560561562563564565566567568569570571572573574575576577578579580581582583584585586587588589590591592593594595596597598599600601602603604605606607608609610611612613614615616617618619620621622623624625626627628629630631632633634635636637638639640641642643644645646647648649650651652653

Se volete comunicare con noi scrivete alla redazione di prontofido.