**
Torna indietro

Il magazine degli animali

In onda su Radiomontecarlo tutti i giorni alle ore 14,45.

Tutti gli argomenti già trattati

9.7.2017

Vero e falso sugli animali

Sapete che ci sono tante curiosità e affermazioni che si fanno sugli animali e che non sono affatto vere?
Per esempio si dice: ”nascondere la testa sotto la sabbia come uno struzzo” Niente di più sbagliato, gli struzzi non hanno mai fatto questo gesto.
Avete in casa un gatto dai begli occhioni d'oro? ebbene sappiate che lui può vedere fino a sei volte più di noi, anche di notte.
La pecora poi è un animale intelligente e dalla memoria di ferro, lei è in grado di riconoscere cinquanta visi dei suoi simili e dieci facce umane.
E poi ci sono curiosità legate al sesso: pensate che gli squali, i serpenti e le lucertole hanno due peni che alternano.
Tra i piccoli, piccolissimi la pulce può saltare una distanza pari a 350 volte la lunghezza del suo corpo. Come se un uomo saltasse da un capo all'altro di un campo di calcio.
Per concludere ecco la famosissima e misteriosa mantide religiosa che si accoppia solo se il maschio è senza testa, e così lo deve decapitare.

8.7.2017

No crostacei vivi in frigorifero

Tenere crostacei vivi in frigorifero o sul ghiaccio è una condotta che provoca «gravi e sicure sofferenze» all'animale, e, per questo, va punita con una condanna per maltrattamento. Così la Cassazione spiega perché ha reso definitiva la condanna ad un ristoratore di Campi Bisenzio, a cui il tribunale di Firenze aveva inflitto un'ammenda di 5mila euro. Nel ristorante erano stati trovati crostacei vivi, in attesa di essere cucinati, in una cella frigorifera e con le chele legate, e, dunque, secondo l'accusa «in condizioni incompatibili con la loro natura e produttive di gravi sofferenze».
La Suprema Corte ha condiviso la conclusione del giudice sottolineando che «negli ultimi anni diverse ricerche abbiano portato una parte della comunità scientifica a ritenere che i crostacei siano esseri senzienti in grado di provare dolore»: inoltre, animali di tale specie vivono «in acque a temperature alte», si sottolinea nella sentenza, e nei ristoranti più importanti e supermercati della grande distribuzione sono «tenuti in acquari a temperatura bassa e ossigenati».

6.7.2017

Stop carne di cane a Bali

Il governatore dell'isola di Bali ha messo al bando il commercio della carne di cane. La decisione arriva dopo l'inchiesta choc condotta da Animals Australia sui venditori ambulanti che vendevano kebab fatti di carne di cane a ignari turisti convinti di mangiare carne di pollo in spiaggia. Un business che portava ogni anno, alla morte 70mila cani solo sull'isola paradiso dei turisti. Ora, a distanza di un mese e di fronte a una petizione da 59 Paesi diversi, il governatore ha inviato una lettera ai ministri indonesiani, ai capi della polizia, dei dipartimenti del settore agricolo e veterinario sottolineando come questo commercio abbia un impatto negativo sul turismo. Il governatore ha invitato le amministrazioni locali a vietarne la vendita perché frutto di un processo fuori controllo, situazione che potrebbe portare alla diffusione della rabbia o altri virus anche letali. Malattie particolarmente gravi se diffuse su un'isola. L'ufficio del governatore ha anche avviato un'indagine interna per capire chi alimentasse quel tipo di commercio e sta preparando un programma per far capire alla popolazione locale che quel tipo di carne non è da consumare e che non è una tradizione balinese. Il consumo di carne di cane, infatti, è giunto sull'isola negli anni Settanta.

2.7.2017

Stop animali selvatici a New York

Gli animali selvatici non potranno più esibirsi a New York. Questa è una nuova legge che servirà a salvaguardare la sicurezza degli animali così come quella degli esseri umani - spiega Rosie Mendez la Consigliera Comunale promotrice dell'iniziativa - e garantirà la dignità di tutti gli animali che hanno il diritto di vivere nel loro habitat naturale». Ogni violazione alla nuova normativa comporterà una ammenda di 2500 dollari.
Una vittoria per gli animalisti che da anni denunciano le sofferenze e crudeltà a cui sono sottoposti gli animali durante gli addestramenti per le esibizioni: «Con questo divieto il consiglio comunale di New York ha lasciato il segno nella storia americana - commenta il consigliere dell'istituto del benessere degli animali - Le tigri, le scimmie, gli elefanti e tutti gli altri animali usati negli spettacoli circensi di New York hanno sofferto troppo e questo sfruttamento è finalmente finito».
«Questa è una mossa di grande importanza effettuata da una delle più grandi capitali di intrattenimento del mondo - aggiunge Jan Creamer, presidente di Animal Defenders International. È un chiaro passo verso la fine delle sofferenze degli animali da circo degli Stati Uniti».
Pagina  123456789101112131415161718192021222324252627282930313233343536373839404142434445464748495051525354555657585960616263646566676869707172737475767778798081828384858687888990919293949596979899100101102103104105106107108109110111112113114115116117118119120121122123124125126127128129130131132133134135136137138139140141142143144145146147148149150151152153154155156157158159160161162163164165166167168169170171172173174175176177178179180181182183184185186187188189190191192193194195196197198199200201202203204205206207208209210211212213214215216217218219220221222223224225226227228229230231232233234235236237238239240241242243244245246247248249250251252253254255256257258259260261262263264265266267268269270271272273274275276277278279280281282283284285286287288289290291292293294295296297298299300301302303304305306307308309310311312313314315316317318319320321322323324325326327328329330331332333334335336337338339340341342343344345346347348349350351352353354355356357358359360361362363364365366367368369370371372373374375376377378379380381382383384385386387388389390391392393394395396397398399400401402403404405406407408409410411412413414415416417418419420421422423424425426427428429430431432433434435436437438439440441442443444445446447448449450451452453454455456457458459460461462463464465466467468469470471472473474475476477478479480481482483484485486487488489490491492493494495496497498499500501502503504505506507508509510511512513514515516517518519520521522523524525526527528529530531532533534535536537538539540541542543544545546547548549550551552553554555556557558559560561562563564565566567568569570571572573574575576577578579580581582583584585586587588589590591592593594595596597598599600601602603604605606607608609610611612613614615616617618619620621622623624625626627628629630631632633634635636637638639640641642643644645646647648649650651

Se volete comunicare con noi scrivete alla redazione di prontofido.